Dettagli Recensione

 
Sulle regole
 
Sulle regole 2009-03-21 19:04:06 Sydbar
Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
4.0
Contenuti 
 
4.0
Approfondimento 
 
3.0
Piacevolezza 
 
2.0
Sydbar Opinione inserita da Sydbar    21 Marzo, 2009
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

La società orizzontale...

Ho acquistato il libro ad una serata durante la quale l'autore presentava l'opera, davvero una gran persona, competente di sicuro nel suo ex lavoro, ma forse la sociologia lasciamola ad altri.

Mi spiace dirlo ma il contenuto è utopico, a volte mi sembra anche un po' eccessivamente di parte (politicamente parlando), ma in fondo un autore nella sua opera ci mette del suo e quindi non posso criticare l'opinione, ma il sogno irrealizzabile di una società orizzontale si.

Il libro nel complesso è scorrevole ma troppo utopico nei contenuti che rimangono di buon livello.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
no
Trovi utile questa opinione? 
80
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

Per inserire la tua opinione devi essere registrato.

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Five survive
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Compleanno di sangue
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
La prigione
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Day
Day
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Morte nel chiostro
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Pesci piccoli
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
Cause innaturali
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Tutti i particolari in cronaca
Valutazione Utenti
 
4.1 (2)
Dare la vita
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
L'età fragile
Valutazione Utenti
 
3.2 (3)
Il rumore delle cose nuove
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
L'America in automobile
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Complici e colpevoli
Cacciatore di mafiosi
L'ultima notte di Raul Gardini
Donbass. La guerra fantasma nel cuore d'Europa
Una terra promessa
Jenin. Un campo palestinese
La società signorile di massa
Dio odia le donne
Stai zitta
I cantieri della storia
Oriente e Occidente
Lo scontro degli Stati civiltà
Manuale del boia
Red mirror
Invisibili
Discorso della servitù volontaria