Dettagli Recensione

 
Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve
 
Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve 2011-08-06 15:11:48 runxever
Voto medio 
 
1.8
Stile 
 
2.0
Contenuto 
 
1.0
Piacevolezza 
 
2.0
runxever Opinione inserita da runxever    06 Agosto, 2011
  -   Guarda tutte le mie opinioni

C'è poco da ridere

Diciamolo subito: non fa ridere.
Si parte carichi, si fa una risatina all'inizio e "tutto il resto è noia".
In breve, dovremmo esaltarci per le bizzarre avventure di un personaggio che, non capiamo nemmeno se ci fa o ci è, ma, questo viene spiegato bene, fonda la propria esistenza su due principi:
- fregarsene di quello che gli accade;
- bere litri di acquavite.
La morale è proprio questa: prendersi e prendere la vita poco sul serio e tracannare, che dopo avere tracannato siamo tutti un po' più uguali.
La "trovata" geniale è questa: il nostro fabbrica bombe. Ed è così bravo che è proprio lui ad aiutare gli scenziati di Los Alamos a costruire la prima bomba atomica.
Pensate: otre al morto che l'eroe ha causato direttamente (un brutto ceffo, non c'è che dire) abbiamo le centinaia di migliaia in Giappone. Ma è bravo... davvero.
Francamente cascano le braccia di fronte ad una storia che pretende di essere divertente e snocciola l'uccisione di un ragazzo (un brutto ceffo, non c'è che dire) lasciato congelare in una cella frigorifera (Ah... effetti dell'acquavite); l'uccisione di un altro schiacchiato, per volere del nostro eroe, da un elefante (anche questo un brutto ceffo, non temete).
Ma il capo della banda criminale, quello no. Ha rimediato 52 milioni di corone spacciando droga, ma lui merita la redenzione. Si sa che i capi sono più importanti, e forse anche a lui piace l'acquavite.
Che poi è grazie a questi soldi che si forma questo gruppo di sfigati criminaloidi (dal cuore d'oro, però) per cui tutti dovremmo fare il tifo.
Quando sul Corriere leggo che questo libro ha già venduto milioni di copie vengo colto dalla depressione e capisco due cose:
1. quello che fa vendere un libro è il titolo, e io ci sono cascato in pieno;
2. mala tempora currunt.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
no
Trovi utile questa opinione? 
183
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

6 risultati - visualizzati 1 - 6
Ordina 
Per inserire la tua opinione devi essere registrato.

Ok, la tua recensione merita un bel 10+.

Opto più per i mala tempora currunt, comunque!
Fatto sta che anch'io ho letto il libro, e partendo con tanto di entusiasmo avrei voluto tracannare anch'io per riuscire a farmelo piacere... ma ho desistito! Mal'affare! :D
In risposta ad un precedente commento
EvaBlu
07 Agosto, 2011
Segnala questo commento ad un moderatore
Troppo bella la tua recensione!! giuro che ti avrei voluto votare una quindicina di volte!... Non ho letto il libro e credo proprio che non lo farò, ma ogni volta che lo vedrò in qualche libreria mi ricorderò sicuramente di te! :))
In risposta ad un precedente commento

30 Agosto, 2011
Segnala questo commento ad un moderatore
non sai che ti perdi a non leggere questo libro. E' geniale e bellissimo. Certo non per tutti, ma fortunatamente in libreria ci sono anche i libri di Totti

15 Febbraio, 2012
Segnala questo commento ad un moderatore
COMPLIMENTONI! La penso come te in tutto e per tutto! Ho letto tutti i commenti della pagina e devo dire che il tuo si addice di più al mio pensiero! Non ti preoccupare, mi sa che siamo in tanti ad esserci cascati in pieno!!! Ho fatto fatica a finirlo e l'ultima parte ho saltato i capitoli dove parlava del suo passato, non ce la facevo più!!! Assurdo quello che può fare la pubblicità!!!
Ci son cascato pure io.
L'ho letto, faticosamente, ma l'ho letto tutto...ma di risate ben poche!
Alla fine l'ho recensito cercando di mettere in guardia chi, fortunatamente, non ci è ancora cascato!
Ottima recensione! :)
6 risultati - visualizzati 1 - 6

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Five survive
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Compleanno di sangue
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
La prigione
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Day
Day
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Morte nel chiostro
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Pesci piccoli
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Cause innaturali
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Tutti i particolari in cronaca
Valutazione Utenti
 
4.1 (2)
Dare la vita
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
L'età fragile
Valutazione Utenti
 
3.2 (3)
Il rumore delle cose nuove
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
L'America in automobile
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Day
Il segreto della libraia di Parigi
Il club del pranzo della domenica
Il club delle fate dei libri
Il filo della tua storia
L'ora di greco
Gli altri
Baumgartner
I lupi nel bosco dell'eterno
Fino alla fine
L'ultima cosa bella sulla faccia della terra
Lezioni di chimica
Sotto la pioggia gentile
Seni e uova
Abbacinante. Il corpo
Quando la nostra terra toccava il cielo. Una saga tibetana