Dettagli Recensione

 
Un regalo da Tiffany
 
Un regalo da Tiffany 2011-09-03 15:41:46 cristina
Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
Opinione inserita da cristina    03 Settembre, 2011

Un regalo da tiffany

CONTIENE SPOILER

Il romanzo di Melissa Hill è tutto tinto di rosa.

Le strade di due uomini innamorati delle proprie fidanzate, si incociano davanti ad uno dei negozi di gioielli Tiffany.
Ethan, professore universitario di Londra, decide di comprare un solitario alla sua fidanzata, invece Gary, squattrinato irlandese, sceglie un braccialetto portafortuna come ripiego.

Per un caso di fortuna per l'uno sfortuna dell'altro i due pacchetti si invertono.
Ethan fa di tutto per riavere il diamante, ma di mezzo ci si mette anche il destino...
Sembra proprio che il gioiello abbia testa sua, ma solo chi saprà fare il pane ad Ethan e la figlia Daisy sembra la più adatta a calzarlo al dito.

La trama è tutta femminile, c'è troppa confusione nel trovare la soluzione del problema.
Ethan sembra innamorato della bella Rachel, ma quando a casa è rimasto solo con la figlia, si accorge che invece quella giusta e Terri la socia, solo perchè sa fare il pane.
Lei ignara dei suoi sentimenti (anche i propri per questo Ethan), accetta come se l'avesse corteggiata da anni.
Si sapeva dall'inizio che Vanessa non era quella giusta, solo Ethan non se n'era accorto (persino la figlia di otto anni l'aveva notato).

Gary poi, non ha fatto altro che fare quello che avrebbe fatto qualsiasi altra persona: trovo un anello di inestimabile valore e me la svigno. Chi avrebbe fatto il diavolo a quattro per restituirlo al proprietario? IO NO.
E la vicenda ruota tutt'attorno a questa menzogna di Gary.

Alla fine tutto è bene quel che finisce bene!

Il libro è scorrevole,nn ci sono troppi dialoghi ed è ben suddiviso.
Bellino si, ma... per i miei gusti ci sono pochi colpi di scena.
Scontatissimo.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
91
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Il vizio della solitudine
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'uomo del porto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Urla sempre, primavera
Valutazione Redazione QLibri
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Indipendenza
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il vino dei morti
Valutazione Redazione QLibri
 
1.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
E verrà un altro inverno
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La rinnegata
Valutazione Utenti
 
3.9 (2)
Alabama
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
La non mamma
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
A grandezza naturale
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sotto la cenere
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sanguina ancora
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri