Dettagli Recensione

 
Il treno
 
Il treno 2011-10-29 16:47:07 C.U.B.
Voto medio 
 
4.5
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
C.U.B. Opinione inserita da C.U.B.    29 Ottobre, 2011
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Saliteci , solo per un attimo.

Una vita normale, una famiglia, una casa, un lavoro.
POi il mondo precipita.
Prima lontano, poi sempre piu' vicino, sempre piu' vicino, sempre piu' vicino.
Accendi la radio, quella radio gracchiante che tinge tutto di nero a ogni frequenza.
Il nero che una mattina col primo raggio di sole ti sconvolge, ti stravolge la vita.
La radio gracchia, lingue diverse, la guerra sta arrivando, la guerra e' gia' qui.

Georges Simenon, che penna . Un romanzo breve, fludio,scritto molto semplicemente.Ma Lui posa la penna dopo poche righe.Ti afferra delicatamente, ti afferra prepotentemente.
Non sei piu' a casa tua . Non sei piu' sul tuo divano.

Ora sei sul Treno.

Sei su quel treno anche tu, senti gli aerei, le mitragliatrici, la gente stipata nei vagoni , sei in fuga.
Dove e' la tua famiglia ? Dove e' la tua casa ? Dove e' la tua solita vita ? In poche ore tutto e' degenerato. Resta la paura. Resta la confusione. Resta il delirio.
Resta solo il destino che decidera' se dovrai morire o vivere.
E in quegli attimi in cui sei ancora vivo... Confusione. Torpore. Passione
Voglia di provare sensazioni piene, come fossero le ultime.
Carnalita'.
Una carnalita' non volgare. Una carnalita' demenziale.
Demenziale come la guerra. Demenziale nella guerra.
NOn puoi giudicare, non vuoi giudicare perche' in quel microcosmo di attimi senza futuro trovi un senso anche a cio' che sembra insensato.

Smetto di leggere.
Abbandono quelle righe,scappo dalla presa salda dell'autore, torno a casa mia.
Il mio divano. Il libro in grembo. Qui non c'e' la guerra, grazie a Dio. C'e' solo un libro , c'e' solo l'arte di Simenon, e' solo un treno. Il Treno.

"Non mi sforzavo di capire. Poiche' niente accadeva come nella vita normale, tutto diventava naturale. " G.S.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
150
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

10 risultati - visualizzati 1 - 10
Ordina 
Per inserire la tua opinione devi essere registrato.


29 Ottobre, 2011
Segnala questo commento ad un moderatore
La tua recensione è splendida!

Amalia
In risposta ad un precedente commento
C.U.B.
29 Ottobre, 2011
Segnala questo commento ad un moderatore
grazie sei gentile !
c.u.b.
Ottima recensione!

30 Ottobre, 2011
Segnala questo commento ad un moderatore
Accidenti. Così mi costringi a comprarlo e leggerlo. :-)
A parte gli scherzi. Brava. Brava davvero.
In risposta ad un precedente commento
C.U.B.
30 Ottobre, 2011
Segnala questo commento ad un moderatore
Leggilo leggilo leggilo !
Una scoperta questo autore. Ringrazio tt quelli che lo han recensito prima di me, io associavo Simenon a Maigret, senza di loro quindi nn lo avrei mai preso.
Buona lettura :-)
In risposta ad un precedente commento
EvaBlu
31 Ottobre, 2011
Segnala questo commento ad un moderatore
D'accordo con Amalia: splendida! :)
Brava!
Mi fa piacere che il club dei fan di Simenon si allarghi. E' solo l'inizio....
In risposta ad un precedente commento
C.U.B.
02 Novembre, 2011
Segnala questo commento ad un moderatore
Ma tu li hai letti tutti i Simenon NON MAIGRET?
Mi dai un altro titolo ? io pensavo a LA CAMERA AZZURRA.
Che dici ? @lella gritti
In risposta ad un precedente commento
lella gritti
02 Novembre, 2011
Segnala questo commento ad un moderatore
Sinceramente ne ho letti moltissimi. Vado in biblioteca e nel pacco di libri che prendo in prestito un Simenon NON MAIGRET non manca quasi mai, perchè è una certezza. Mi qualifica e mi gratifica come lettrice. Insomma non è robaccia. OK per la CAMERA AZZURRA, è anche questa una storia di coppia. Ti consiglio comunque di andare in biblioteca e di prendere in prestito il tuo pacco di Simenon, a caso. Ci sono storie anche di famiglie, di individui potenti, di prostitute (lui ne era un esperto!),di padri e figli, di paese e di città, francesi e americani... Non c'è che l'imbarazzo della scelta e tanto tempo per leggere.
Due consigli:
- scegli Adelphi, perchè sono traduzioni recenti
- e magari intervalla Simenon con libri leggerini, perchè a me - ma pare anche a te, da quel che scrivi... - fa spesso l'effetto di una bomba emozionale, quasi insostenibile.
Buon Simenon!
In risposta ad un precedente commento
C.U.B.
02 Novembre, 2011
Segnala questo commento ad un moderatore
No no no, niente biblioteca ora, sono nella fase del possesso!
Grazie , ti faro' sapere.
10 risultati - visualizzati 1 - 10

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

L'orizzonte della notte
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
Five survive
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Compleanno di sangue
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
La prigione
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Day
Day
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Morte nel chiostro
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Pesci piccoli
Valutazione Utenti
 
4.1 (4)
Cause innaturali
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Tutti i particolari in cronaca
Valutazione Utenti
 
3.9 (3)
Dare la vita
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
L'età fragile
Valutazione Utenti
 
3.2 (3)
Il rumore delle cose nuove
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Day
Ci vediamo in agosto
Il segreto della libraia di Parigi
Il club del pranzo della domenica
Il club delle fate dei libri
Il filo della tua storia
Un oceano senza sponde
L'ora di greco
Gli altri
Baumgartner
I lupi nel bosco dell'eterno
L'isola nello spazio
La stagione della migrazione a nord
Fino alla fine
L'ultima cosa bella sulla faccia della terra
Lezioni di chimica