Dettagli Recensione

 
La versione di Barney
 
La versione di Barney 2013-01-24 12:23:23 Mario Inisi
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Mario Inisi Opinione inserita da Mario Inisi    24 Gennaio, 2013
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

A Miriam: una bellissima dichiarazione d'amore.

In questo libro ironico, sarcastico ma soprattutto tenero e malinconico Barney Panofsky ripercorre la sua lunga vita all'insegna di alcune amicizie e di tre matrimoni. Tutta la storia è segnata dal senso di colpa di Barney per la morte della prima moglie Clara che lo vede imperdonabilmente assente e sordo alla sua esplicita richiesta d'aiuto. Barney ha un rapporto strano con questa donna di profondo reciproco rispetto nonostante la sua infedeltà e labilità mentale. E' sostanzialmente questo, e non l'omicidio dell'amico il suo delitto e il suo peccato originale. Di questo Barney si considera assolutamente colpevole. Interessante il suo rapporto con le donne. Il suo rispetto per la prima moglie, nonostante tutto, probabilmente per il fatto che la donna è comunque un'artista e una persona molto originale benché completamente pazza e inaffidabile. Perché Barney tutto può tollerare ma non la mediocrità impersonata dalla seconda moglie e dall'amico Mc Iver, banali, conformisti, anonimi resi ridicoli dal sarcasmo dell'autore per molte piacevoli pagine del libro. Il più grande delitto nel mondo di Barney Panofsky è la banalità, il conformismo, l'essere come sono tutti. Da qui l'avversione assoluta per la seconda moglie e la tolleranza, anzi l'affetto e l'ammirazione per la prima. Niente è peggio della mediocrità, nel mondo di Barney. In fondo che gli importa di trovare il geniale amico Boogi a letto con sua moglie (la seconda)? Il litigio con Boogi è per il libro che non ha scritto, per il fatto che l'amico non mette a frutto il suo talento di genio. Un piccolo tradimento è niente rispetto al genio, per questo Barney non avrebbe mai ucciso Boogie e non si perdona la morte di Clara. Nel suo mondo il genio va difeso a qualsiasi costo.
Il libro contrappone la noiosa e borghese seconda moglie alla terza, l'adorabile Miriam.
Miriam ha cervello, cuore e fin troppa personalità perciò condanna Barney alla pena che si merita non tanto per il tradimento di cui si pente per primo ma per la morte della prima moglie. Ci sono pagine davvero tenere malinconiche e di grande delicatezza che fanno del libro sostanzialmente una grande dichiarazione d'amore a Miriam. Un libro bellissimo di cui mi piacerebbe capire di più, soprattutto riguardo al fatto che sia una storia in qualche modo autobiografica.
P.S.: il film invece non è un granché.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
100
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

4 risultati - visualizzati 1 - 4
Ordina 
Per inserire la tua opinione devi essere registrato.

Mi è stato regalato Natale 2010 , è li nella libreria ancora con la confezione integra , prima o poi arriverà il suo turno .
Mia cognata l'ha letto 2 volte presa dall'entusiasmo me lo ha regalato quindi devo a tutti i costi leggerlo.
In risposta ad un precedente commento
gracy
24 Gennaio, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
Io sono una delle poche che lo ha detestato, mi ha snervata fino allo sfinimento :)))
Credo che sia un libro senza compromessi o lo odi o lo ami e alcune recensioni negative mi bloccano ogni volta che decido di iniziarlo, sonon un pò prevenuta devo essere sincera e non sono sicura che mi piacerà.
Tentare non nuoce al massimo lo rimetto al suo posto !
In risposta ad un precedente commento
Mario Inisi
30 Gennaio, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
E' un libro che richiede un po' di pazienza all'inizio. Ma poi non si può non amarlo. Purtroppo anche questo scrittore richiederebbe una conoscenza maggiore della realtà americana o canadese. Sarebbe utile se l'editore facesse una prefazione a libri del genere in modo che ogni lettore possa capire anche le opinioni del protagonista e le sue battute. Una parte del libro si perde per questo. Ma non è una parte significativa.
4 risultati - visualizzati 1 - 4

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Pioggia per i Bastardi di Pizzofalcone
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Una primavera troppo lunga
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Ricordatemi come vi pare
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La donna che fugge
Valutazione Utenti
 
3.9 (3)
T
T
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
I giorni di Vetro
Valutazione Utenti
 
4.9 (2)
Ti ricordi Mattie Lantry
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Un animale selvaggio
Valutazione Utenti
 
3.1 (4)
Ambos mundos
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Ci vediamo in agosto
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Il mantello dell'invisibilità
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
L'orizzonte della notte
Valutazione Utenti
 
4.2 (5)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Mattino e sera
L'anno che bruciammo i fantasmi
T
Il mondo invisibile
Moriremo tutti, ma non oggi
L'estate in cui mia madre ebbe gli occhi verdi
Una primavera troppo lunga
La vedova
Il bambino e il cane
Il mantello dell'invisibilità
Lunedì ci ameranno
Se solo tu mi toccassi il cuore
La salita verso casa
La mia Ingeborg
Lucy davanti al mare
Day