Dettagli Recensione

 
Libertà di Jonathan Franzen
 
Libertà di Jonathan Franzen 2013-11-25 18:56:00 annamariabalzano43
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
annamariabalzano43 Opinione inserita da annamariabalzano43    25 Novembre, 2013
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Libertà di Jonathan Franzen

“La personalità incline al sogno di una libertà senza limiti è anche propensa, nel caso in cui il sogno si infranga, alla misantropia e alla rabbia.” È una citazione tratta dal bellissimo romanzo di Franzen, “Libertà”, riferita ad uno degli avi del protagonista Walter. Ed è questo il tema centrale dell’opera, la difficile se non impossibile realizzazione di una libertà assoluta che non sconfini nell’arroganza e nel disprezzo dei diritti altrui. Come in “Le correzioni” Franzen ci racconta la storia di una famiglia, delle tensioni che si creano al suo interno e si ingigantiscono con il passare degli anni, delle ripercussioni che i fatti politici, sociali ed economici hanno sulla vita di ogni suo componente. La famiglia altro non è che la riproduzione in misura ridotta di ciò che è l’intera società americana, un mezzo efficace per denunciare quella dicotomia tra sogno e realtà che affligge da sempre l’umanità. Ogni personaggio contiene in sé ambizione e rinuncia, lealtà e tradimento, sincerità e ipocrisia. Nessuno di essi è totalmente ripugnante o assolutamente positivo, proprio perché è nell’uomo stesso che albergano la radice del bene e quella del male. È solo la razionalità dell’individuo a far prevalere l’uno sull’altro. Il lettore dunque non riesce a condannare Patty o Richard senza dar loro possibilità di riscatto, così come l’eccessiva ingenuità di Walter a volte sembra sfociare in una colpevole superficialità. Ed è per questo che egli prenderà coscienza in ritardo di essersi fatto promotore di una manovra sostanzialmente speculativa che dietro una falsa facciata ambientalista nasconde un interesse economico che nulla ha a che vedere con il suo impegno di salvare dall’estinzione la specie della dendroica cerulea, piccolo passeraceo che vive nei boschi di alberi ad alto fusto. C’è molto della tradizione narrativa americana in questo romanzo: c’è Walden di Thoreau - che tratta fondamentalmente del rapporto uomo-natura - che Franzen stesso cita come l’unico testo che Walter in fuga dalla famiglia di origine porta con sè, e c’è l’ American Tragedy di Dreiser, con il cui protagonista, Clyde Griffiths, il giovane Joey sembra avere inizialmente molti punti in comune.
Non si limita l’artista Franzen a scrivere un romanzo che contenga solo la storia di una famiglia, dilaniata al suo interno da incomprensioni, sentimenti fraintesi, debolezze e cedimenti a piaceri momentanei: l’autore coglie e crea le occasioni per esprimere idee e giudizi sulla politica americana, sulle scelte dei suoi presidenti, e lo fa attraverso gli atteggiamenti democratici di Walter in contrasto con quelli repubblicani del figlio Joey. Né mancano alcuni accenni ai pregiudizi razzisti ancora persistenti di una parte degli Stati Uniti.
Un grande lungo romanzo, ambizioso nella sua composizione, molto ben riuscito, con una prosa eccellente, talvolta commovente, che analizza e descrive i sentimenti con una cura che tradisce una conoscenza profonda dell’animo umano.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Le correzioni
Trovi utile questa opinione? 
250
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

4 risultati - visualizzati 1 - 4
Ordina 
Anna Maria, mi pare davvero una buona segnalazione.
In riferimento alla prima frase...credo che valga per tutte le esagerazioni! Chi esagera in un versante esagera poi al contrario...nel bene e nel male...
Nel mezzo sta la saggezza...almeno così ho sempre pensato...concetto rafforzato anche con l'esperienza.
Un caro saluto, Pia.
Si, è vero, Pia.
Molto interessante. Io ho le correzioni ma devo ancora iniziarlo.
Romanzi molto belli, Le correzioni forse è ancora più un pugno nello stomaco.... questo in fondo è un pò più soft, per quanto possa esserlo un romanzo di Franzen.
4 risultati - visualizzati 1 - 4

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

L'uomo dello specchio
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Donne dell'anima mia
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
La donna degli alberi
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
La donna da mangiare
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Il libro della polvere. Il regno segreto
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La biblioteca di mezzanotte
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
L'appello
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Buonvino e il caso del bambino scomparso
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
V2
V2
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Amo la mia vita
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Gli ultimi giorni di quiete
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Dimmi che non può finire
Valutazione Utenti
 
4.9 (2)

Altri contenuti interessanti su QLibri