Dettagli Recensione

 
Che tu sia per me il coltello
 
Che tu sia per me il coltello 2016-06-12 14:59:12 Martina S.
Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
2.0
Martina S. Opinione inserita da Martina S.    12 Giugno, 2016
Top 1000 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Soltanto lettere di "adorazione"

Forse è stato un mio problema, ma ad un certo punto durante la lettura di questo libro, non riuscivo più a distinguere ciò che era reale e ciò che era frutto dell'invenzione dei protagonisti. Inoltre, spesso, non riuscivo a trovare un filo logico nei discorsi. Ho proseguito la lettura circa fino alla centesima pagina, poi mi è stato impossibile continuare. Fino al punto dove sono arrivata, è soltanto una serie di lettere scritte da un uomo, Yair, ad una donna, Myriam. L'uomo scrive lettere di "adorazione" a questa donna semplicemente perché un giorno la scorge da lontano e nota che ha la tendenza ad isolarsi dagli altri. Questa storia è del tutto inverosimile, come se si trattasse di un amore platonico, a tratti davvero incomprensibile e ripetitiva.
Le uniche sfumature positive di questo romanzo, se così può essere definito (dato che in realtà è una raccolta di lettere), sono il registro linguistico e lo stile di scrittura che ho apprezzato.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
no
Trovi utile questa opinione? 
90
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

8 risultati - visualizzati 1 - 8
Ordina 
Per inserire la tua opinione devi essere registrato.

Di questo autore ho letto un solo libro, per me noioso. Mi pare che anche questo, quanto a piacevolezza...
Non è che si tratti di uno scrittore ampiamente sopravvalutato?
In risposta ad un precedente commento
Matelda
13 Giugno, 2016
Segnala questo commento ad un moderatore
Penso di sì.
Ciao Martina, anche io non ho mai finito questo romanzo! L'ho trovato noiosissimo e sono arrivata a meno di metà!
Marta
LIbro pallosetto assai...
In risposta ad un precedente commento
Martina S.
26 Giugno, 2016
Segnala questo commento ad un moderatore
Beh sono felice di non essere l'unica! :)
In risposta ad un precedente commento
Martina S.
26 Giugno, 2016
Segnala questo commento ad un moderatore
Decisamente.
In risposta ad un precedente commento
Martina S.
26 Giugno, 2016
Segnala questo commento ad un moderatore
E' l'unico che ho letto e non mi sento di giudicare l'autore, ma persone che hanno letto altri libri di David Grossman mi hanno parlato dei romanzi e hanno affermato di trovarli noiosi a loro volta. Forse un pò è sopravvalutato.

07 Agosto, 2016
Segnala questo commento ad un moderatore
Non tutti i libri sono per tutti... nel senso che se qualcuno preferisce romanzi con una fitta trama questo non è il libro giusto.
Diciamo che la trama e lo sviluppo qui sono interni ai personaggi... sono loro che si scoprono, si rivivono con gli occhi di qualcun altro e ai raccontano come non si sono mai raccontati. Io trovo sublimi queste lettere, di una profondità tale che può risultare a tratti difficile, ma assolutamente NON senza senso. Il senso ce l'ha eccome... ed è un senso che si lascia scoprire poco a poco e questa scoperta continua persino dopo averne terminato la lettura. Per me, è uno dei libri più intensi mai letti!
8 risultati - visualizzati 1 - 8

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

L'orizzonte della notte
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
Five survive
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Compleanno di sangue
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
La prigione
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Day
Day
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Morte nel chiostro
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Pesci piccoli
Valutazione Utenti
 
4.1 (4)
Cause innaturali
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Tutti i particolari in cronaca
Valutazione Utenti
 
3.9 (3)
Dare la vita
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
L'età fragile
Valutazione Utenti
 
3.2 (3)
Il rumore delle cose nuove
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Day
Ci vediamo in agosto
Il segreto della libraia di Parigi
Il club del pranzo della domenica
Il club delle fate dei libri
Il filo della tua storia
Un oceano senza sponde
L'ora di greco
Gli altri
Baumgartner
I lupi nel bosco dell'eterno
L'isola nello spazio
La stagione della migrazione a nord
Fino alla fine
L'ultima cosa bella sulla faccia della terra
Lezioni di chimica