Dettagli Recensione

 
Qualcuno con cui correre
 
Qualcuno con cui correre 2016-08-02 04:41:11 Mario Inisi
Voto medio 
 
3.3
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
3.0
Mario Inisi Opinione inserita da Mario Inisi    02 Agosto, 2016
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

La corsa

David propone una bellissima storia per ragazzi, molto cinematografica e piena di buone intenzioni, azioni e sentimenti ma non falsa, perchè lui credo che sia esattamente una persona così: piena di buone intenzioni, azioni e sentimenti. Per caso ho portato avanti la lettura in parallelo di due suoi romanzi. questo e Al cerbiatto somiglia il mio amore e il confronto è inevitabile. L'altro romanzo è un capolavoro, una cosa incredibile che lui è riuscito a scrivere quasi con il suo stesso sangue e che contiene colpi di genio e invenzioni anche di scrittura (l'incipit ad esempio). Qualcuno con cui correre è ugualmente un bel romanzo ma più semplice, lineare, pulito, come un bel film che procede in modo spesso abbastanza prevedibile. In ogni caso il bello del libro è il fatto che parli di amicizia, amore, solidarietà riempiendo queste parole di altruismo e di significato. Per i ragazzi adolescenti mi sembra una lettura perfetta (e non solo peri ragazzi). Se però volete leggere un capolavoro, io consiglio il cerbiatto. Il messaggio di Qualcuno con cui correre è bellissimo: non importa quanto grande sia il problema e alta l'asticella dell'ostacolo, con un amico al tuo fianco anche l'impossibile diventa raggiungibile. Anche se si parla e si allude all'amore tra i due ragazzinini è sempre l'amicizia che domina tutte le pagine. I protagonisti positivi sono tutti amici e si butterebbero nel fuoco per un amico. Quindi nel romanzo si parla dell'importanza di trovare qualcuno con cui correre. Di trovare un amico vero.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
130
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

6 risultati - visualizzati 1 - 6
Ordina 
Per inserire la tua opinione devi essere registrato.

E' possibile che ai ragazzini questo libro piaccia. Devo dire però che mi ha annoiato assai e mi ha allontanato dall' autore.
In risposta ad un precedente commento
Mario Inisi
02 Agosto, 2016
Segnala questo commento ad un moderatore
In effetti con l'altro c'è un abisso anche secondo me. Ho letto che Vedi alla voce amore è il capolavoro ma non so se lo dicono per l'argomento. Io il cerbiatto te lo consiglio.
Ho pensato che David avesse in mente un altro finale per questo romanzo e che la morte del figlio Uri in guerra mentre stava ancora scrivendo il libro l'abbia dirottato. E poi il romanzo rende il clima tra arabi e ebrei, la tensione, il fatto che si vive in una situazione estrema, che quando si prende l'autobus la gente è sul chi vive e immagina sempre il kamikaze.
Già me lo vedevo il finale mancato con la fidanzata di Ofer incinta che sposava Adam, il fratello, riperpetuando la storia dei genitori. Il finale così è molto meglio.
Ai ragazzi in genere piace, io l''ho trovato lento nella prima parte e più godibile nell'ultima.
In risposta ad un precedente commento
Mario Inisi
03 Agosto, 2016
Segnala questo commento ad un moderatore
A me piacerebbe che lo leggesse mia figlia invece di quegli after e before. E' un romanzo adatto ai ragazzi assomiglia a un film americano, secondo me non è eccezionale come romanzo ma è un libro buono che fa apprezzare i lati della vita importanti: amicizia, solidarietà, affetti. David ha scritto parecchi libri per i ragazzi o i bambini. E anche nei romanzi per adulti ce li ha sempre presenti. E' un padre a tempo pieno.
In risposta ad un precedente commento
siti
03 Agosto, 2016
Segnala questo commento ad un moderatore
Hai pienamente ragione, lascialo in giro e fai sparire il resto...anche a me piange il cuore quando vedo gli adolescenti leggere quei prodotti commerciali.
In risposta ad un precedente commento
Mario Inisi
04 Agosto, 2016
Segnala questo commento ad un moderatore
Io il resto non lo faccio proprioentrare in casa ma i libri se li prestano e ora li leggono pure dal cellulare, non dirmi come fanno, non lo so.
6 risultati - visualizzati 1 - 6

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

L'orizzonte della notte
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Five survive
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Compleanno di sangue
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
La prigione
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Day
Day
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Morte nel chiostro
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Pesci piccoli
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
Cause innaturali
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Tutti i particolari in cronaca
Valutazione Utenti
 
4.1 (2)
Dare la vita
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
L'età fragile
Valutazione Utenti
 
3.2 (3)
Il rumore delle cose nuove
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Day
Il segreto della libraia di Parigi
Il club del pranzo della domenica
Il club delle fate dei libri
Il filo della tua storia
Un oceano senza sponde
L'ora di greco
Gli altri
Baumgartner
I lupi nel bosco dell'eterno
Fino alla fine
L'ultima cosa bella sulla faccia della terra
Lezioni di chimica
Sotto la pioggia gentile
La doppia vita del giudice Savage
Figli, figlie