Dettagli Recensione

 
Cambiare l'acqua ai fiori
 
Cambiare l'acqua ai fiori 2021-04-06 21:54:18 alexandrasc
Voto medio 
 
3.3
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
alexandrasc Opinione inserita da alexandrasc    06 Aprile, 2021
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

La morte e i fiori

Visto le varie recensioni contrastanti non avevo nessuna aspettativa su questo romanzo. Avevo letto i commenti dai più entusiasmati ai più delusi.
Devo dire che la mia bilancia pende sul giudizio negativo, anche se forse per una prima metà del libro avrei detto il contrario.
Nella prima parte ho trovato gradevole la maniera di descrivere la vita quotidiana in modo leggero, a volte quasi comico, di una professione cupa come quella del custode di un cimitero. L’esorcizzazione di ambienti, momenti e argomenti riguardanti la morte mi aveva colpito piacevolmente.
Si nota però fin da subito un tono drammatico, anche se l’autrice cerca di nasconderlo con descrizioni di momenti leggerii. Ho avuto già dai primi capitoli del libro la percezione di una tragedia vissuta nel passato dalla protagonista e che questa avrebbe riguardato l’amata figlioletta.
E da un certo punto si è rivelato quello che avevo immaginato. Da quel momento, da quando annuncia che la tomba dell’amata figlia era a pochi metri dalla sua abitazione, il libro cambia scenografia e diventa solo una esposizione del dolore.
Una elaborazione di un lutto insopportabile.
Inizialmente dolore straziante, successivamente annientamento della propria esistenza, conseguentemente apatia e depressione per poi sfociare in indifferente rassegnazione.
In questa elaborazione ho trovato inutili e confusionarie le varie storie intercalate ma senza un vero filo conduttore. Speravo fino alla fine che si comprendesse un senso generale ma non mi è sembrato di avere percepito nulla. Forse unico collegamento: la morte come congiungimento di tanti amori. Ma questo sembrerebbe in contraddizione con la fine della storia di Violette. Ho trovato dispersivo il troppo dilungarsi delle indagini di Philippe e l’evolvere della sua storia con Julien.

Tutto per i miei gusti sotto la sufficienza.

Trovi utile questa opinione? 
120
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

2 risultati - visualizzati 1 - 2
Ordina 
Alessandra, io invece ho letto soprattutto commenti positivi. Però c'era qualcosa che non mi convinceva del tutto.
Tu l'hai ridimensionato, probabilmente non a torto.
Per il momento, cautamente attendo.
Condivido la tua valutazione. Anzi, secondo il mio giudizio l'opinione è del tutto negativa... io avrei dato anche meno stelline, ma la recensione non l'ho scritta perché non sono riuscita a finirlo... ;))
2 risultati - visualizzati 1 - 2

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

L'ossessione
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il suo freddo pianto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Tre gocce d'acqua
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il rogo della Repubblica
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'inverno dei Leoni. La saga dei Florio
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Yoga
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il grido della rosa
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una rosa sola
Valutazione Redazione QLibri
 
1.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I demoni di Berlino
Valutazione Utenti
 
4.8 (2)
L'uomo del bosco
Valutazione Utenti
 
2.8 (1)
Il vizio della solitudine
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'uomo del porto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri