Dettagli Recensione

 
Il cacciatore di aquiloni
 
Il cacciatore di aquiloni 2008-03-02 02:53:41 Maristella Copula
Voto medio 
 
4.5
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
Opinione inserita da Maristella Copula    02 Marzo, 2008

I colori della guerra

Una storia toccante,emozionante come poche,una storia di grande significato intimo che si snoda in un grande contesto storico attuale. La storia di un popolo,cosi’ duramente provato,il popolo Afgano, travolto da tragedie immani,una storia di vite annientate e offese,di dignità ferite,di infanzie oltraggiate e distrutte,un popolo a cui tutto viene strappato, dall’antico bagaglio culturale alla vita stessa,prima con l’invasione russa,poi col potere estremistico dei talebani e infine con il debole governo dell’Alleanza del Nord. La storia di un’amicizia vera,ricca di dedizione totale,la storia di una fratellanza allontanata dalle convenzioni e dai ceti sociali,la storia di un padre e un figlio e dell’eterno rapporto conflittuale generazionale,la storia di un uomo e della sua vita interiore,dei suoi sensi di colpa,delle sue ferite profonde che lo riportano a ripercorrere a ritroso la strada verso il passato,per poter finalmente accettare se stesso, conservando cosi’ la possibilità di guardare avanti e pur non perdendo il ricordo, ricostruirsi e riscattarsi nella sua essenzialità.

Una storia struggente, nella memoria della libertà di questa nazione lacerata, che un tempo era piena di suoni,profumi e colori, come il volo di aquiloni che si librava leggero e ardito sui cieli di Kabul, aquiloni che ora non volano piu’,lasciando il posto al colore grigio della guerra,alla polvere, al fango e al sangue versato inutilmente da migliaia e migliaia di innocenti. E come specchio di questa smisurata tragedia,ci rimane lo sguardo triste, color “assenza di speranza” di ogni bambino afgano che ci chiede di non ricoprirci di mantelli di indifferenza e apatia e soprattutto di non dimenticarlo.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

Per inserire la tua opinione devi essere registrato.

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Pioggia per i Bastardi di Pizzofalcone
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Legami
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Una primavera troppo lunga
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Ricordatemi come vi pare
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La donna che fugge
Valutazione Utenti
 
3.9 (3)
T
T
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
I giorni di Vetro
Valutazione Utenti
 
4.9 (2)
Ti ricordi Mattie Lantry
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Un animale selvaggio
Valutazione Utenti
 
3.1 (4)
Ambos mundos
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Dalla parte del ragno
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Ci vediamo in agosto
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Mattino e sera
L'anno che bruciammo i fantasmi
T
Il mondo invisibile
Moriremo tutti, ma non oggi
L'estate in cui mia madre ebbe gli occhi verdi
Una primavera troppo lunga
La vedova
Il bambino e il cane
Il mantello dell'invisibilità
Lunedì ci ameranno
Se solo tu mi toccassi il cuore
La salita verso casa
La mia Ingeborg
Lucy davanti al mare
Day

Copyright 2007-2024 © QNetwork - Tutti i diritti sono riservati
P. IVA IT04121710232