La perfezione La perfezione

La perfezione

Letteratura italiana

Editore

Casa editrice

Un giovane, sfigurato da un incidente automobilistico, si mette al servizio di un'oscura organizzazione e deve eliminare un assassino di professione diventato troppo ingombrante, Willy l'Olandese, il gigante che non ha paura di niente. Un piccolo paese tranquillo, gerani alle finestre, il bar della piazza, le feste danzanti all'aperto; un clima che le strategie del delitto intorbidano sino a farne il teatro di un titanico confronto con il Male. Cento pagine con omicidio. E un sospetto: che la perfezione sia un corollario della crudeltà.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0  (1)
Contenuto 
 
4.0  (1)
Piacevolezza 
 
4.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
La perfezione 2012-10-24 09:40:05 C.U.B.
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
C.U.B. Opinione inserita da C.U.B.    24 Ottobre, 2012
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Ineluttabile fatalismo

Una vacanza solitaria in montagna, a pesca di trote, meta ricorrente di un killer tenebroso e implacabile.
Un ragazzo ha il volto sfregiato, passa alcuni giorni nella casa sul lago dell'anziana nonna.
Nutre il corpo muscoloso con cento flessioni ogni mattina, sfama la sua Colt 357 Magnum Python con potenti proiettili.
Adriana e' giovane, un viso non grazioso.
Adriana di una bellezza asimmetrica, preistorica, un corpo irresistibile per ogni maschio.
Il telefono squilla.

La vita come una scacchiera, tra le pagine dell'autore pedine bianche e pedine nere.
Muovi il nero, inneschi il bianco, muovi il bianco inneschi il nero.
Pedine mosse dal caso, pedine spostate con intenzione, un piccolo movimento puo' avere grandi conseguenze.

Sensuale noir di penna italiana e di medesima ambientazione, si legge con appetito.
Pochi personaggi molto ben approfonditi , il romanzo permette di entrare in perfetta sintonia con ognuno di loro, mantenendo un buon livello di curiosita'.
Ottimo il connubio tra il contenuto noir e la traiettoria leggermente erotica : a tratti piacevolmente bramoso, sa essere languido senza alcuna volgarita', anche solo dettagliando un corpo vestito, anche solo esprimendo uno sguardo che scorre su una donna e imprimendo tra le righe il fremito innescato nella stessa da quegli occhi, capacita' descrittiva questa che non si trova spesso in circolazione, complimenti Raul Montanari.
Buona lettura.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
320
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Gelosia
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Su un letto di fiori
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
La mia vita con i gatti
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Tre
Tre
Valutazione Utenti
 
3.4 (2)
L'arresto
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)
I sette killer dello Shinkansen
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Vecchie conoscenze
Valutazione Utenti
 
4.5 (3)
La stagione dei ragni
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
Il pozzo della discordia
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Le vite nascoste dei colori
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Figlia della cenere
Valutazione Utenti
 
3.8 (3)
Un bello scherzo
Valutazione Utenti
 
4.0 (2)

Altri contenuti interessanti su QLibri