Narrativa italiana Gialli, Thriller, Horror Le geometrie dell'animo omicida
 

Le geometrie dell'animo omicida Le geometrie dell'animo omicida

Le geometrie dell'animo omicida

Letteratura italiana

Editore


Un turno di radiomobile come tanti si trasforma presto nell’inizio di un vero rompicapo. In Contrada Madonnuzza è stato trovato il corpo senza vita di una giovane donna, bendata, mani e piedi legati. Sul luogo del ritrovamento giungono il capitano Spada e il maresciallo Piscopo ma non solo… Per cercare l’assassino e il movente di questo omicidio, si aprono, infatti, tre piste divergenti, ciascuna battuta da personaggi interessanti che hanno tutti un buon motivo per consegnare alla giustizia il colpevole. La competenza e la professionalità degli uomini dell’Arma, si incontrano e scontrano, così, con un reporter d’assalto alla ricerca del ghiotto scoop da mandare in TV in una sensazionale prima serata, e con un’insolita appassionata di mappe astrali. Le tre piste di indagine si intrecciano in un giallo originale.



Recensione della Redazione QLibri

 
Le geometrie dell'animo omicida 2014-04-18 15:27:51 Pelizzari
Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
Pelizzari Opinione inserita da Pelizzari    18 Aprile, 2014
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Gemelli astrali

Giallo italiano dalla copertina nera come la pece, su cui sono riportati schizzi rappresentanti temi astrali, tratteggiati di bianco, come se fossero disegnati con il gesso su una lavagna. In ogni capitolo conosciamo un personaggio, in uno dei primi addirittura scopriamo Federica, che sarà la vittima dell’omicidio, fatto centrale del libro, perché è proprio Federica che viene ritrovata bendata, con mani e piedi legati. Le piste che vengono percorse per risolvere questo giallo divergono, ma sono i temi astrali i co-protagonisti di questa vicenda, in cui la verità viene svelata proprio grazie ad essi ed all’intuito di Tina, l’amica della vittima, che è il mio personaggio preferito, perché è un personaggio insolito e buono. Originale la storia, dove intuito ed esperienza sono fusi insieme in modo armonioso. Buono anche lo stile, farcito di occasionali espressioni dialettali che rendono ancora più piacevole la lettura.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
170
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

La casa delle luci
Valutazione Utenti
 
2.5 (1)
Bournville
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Il ragazzo
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Brave ragazze, cattivo sangue
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Angélique
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La vita in tasca
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Tasmania
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Il lungo addio
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Un cuore nero inchiostro
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Oblio e perdono
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Respira
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una piccola pace
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Intrighi e morte sull'Adda
La casa delle luci
Giallo sulla Riviera del Corallo
Il male che gli uomini fanno
Quella notte a Valdez
Il liceo
Dalle nove a mezzanotte
Questioni di sangue
Cena di classe
La mala erba
Mille giorni che non vieni
Dolce vita, dolce morte
Il giallo di Villa Nebbia
Il giorno del sacrificio
Assassinio a Pedra Manna
Morte accidentale di un amministratore di condominio