Narrativa italiana Gialli, Thriller, Horror Sorelle. Una storia di Sara
 

Sorelle. Una storia di Sara Sorelle. Una storia di Sara

Sorelle. Una storia di Sara

Letteratura italiana

Editore

Casa editrice

Teresa Pandolfi ha esagerato. Questo pensa chi l’ha rapita. La sfacciata, attraente bionda a capo dell’Unità segreta dei Servizi deve essere messa a tacere. Prima di farla fuori, però, serve la certezza che non abbia lasciato prove compromettenti per il loro sistema di potere. Intanto Sara è in crisi. Diverse come il giorno e la notte, lei e Bionda sono amiche, colleghe, rivali. Più ancora: sorelle. Dal giorno in cui non le risponde a un messaggio, Mora ha capito: Teresa è in pericolo di vita. Lei è disposta a qualsiasi cosa per salvarla, con Viola, Pardo e persino Boris, il colossale Bovaro del Bernese. Al suo fianco la risorsa più preziosa, l’ex agente Andrea Catapano, che con Bionda e Mora ha condiviso gli anni migliori. Così comincia una forsennata corsa contro il tempo. Per capire se esistono delle prove, unica merce di scambio per la liberazione di Teresa, Sara dovrà scavare dentro tutto ciò che sa di lei. Tornare alle indagini di ieri, collegarle a quelle di oggi. Ma dovrà soprattutto schiudere lo scrigno dei ricordi, anche i più minuti, all’apparenza insignificanti, che ognuno di noi cela a propria insaputa in fondo al cuore. Lì in mezzo, Mora potrebbe indovinare la pista giusta, a cui arriverebbe – in uno slancio dell’anima – soltanto una sorella.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 2

Voto medio 
 
4.5
Stile 
 
4.5  (2)
Contenuto 
 
4.5  (2)
Piacevolezza 
 
4.5  (2)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Sorelle. Una storia di Sara 2024-02-21 20:50:53 Pelizzari
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Pelizzari Opinione inserita da Pelizzari    21 Febbraio, 2024
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Fuoco amico

A volte si è sorelle di sangue. A volte non si è sorelle di sangue, ma il legame che si crea è forse ancora più stretto e speciale, perché ci si è scelte. Nel nuovo libro della serie di Sara ad essere in difficoltà è l’amica di sempre, la Bionda, nata e cresciuta guardandosi alle spalle, ma che viene ora rapita durante una sessione di jogging mattutino e viene tenuta sotto sequestro, in quanto in possesso di informazioni speciali che potrebbero scombussolare gli equilibri politici e di potere della società. La Bionda è vittima di un fuoco amico, le possibilità di salvarla sono al minimo, ma il gruppo di investigatori speciali, un po' improvvisati, un po' accrocchiati, trova indizi e trova la chiave per aiutarla. Sara si dimostra, ancora una volta, una donna speciale, attenta, perspicace, intelligente, invisibile ma allo stesso tempo luminosa. Capace di slanci dell’anima come poche altre persone al mondo.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
50
Segnala questa recensione ad un moderatore
Sorelle. Una storia di Sara 2023-06-14 10:29:18 cesare giardini
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
cesare giardini Opinione inserita da cesare giardini    14 Giugno, 2023
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Un salvataggio in extremis

Teresa Pandolfi non lavora più sul campo, è diventata capo di un’Unità operativa dei servizi segreti che si occupa di intercettazioni non autorizzate e raccolta di documenti compromettenti: il suo sequestro non viene subito capito, ma interpretato come un’assenza dal lavoro per malattia, ne fa fede un certificato compilato ad arte da chi all’interno del servizio agisce per conto di potenti e pericolosi trafficanti. Teresa è prigioniera di una organizzazione criminale che ha diramazioni in Paesi dell’Est e lucra su trasporti di rifiuti tossici e materiale radioattivo: Teresa sa troppo, ha carte riservate che potrebbero portare alla luce affari criminosi, coinvolgendo politici, finanzieri, industriali e uomini d’affari, con il supporto dei consueti onnipresenti boss mafiosi.
Questo è l’inizio dell’intrigante romanzo di Maurizio De Giovanni. Del gruppo di Teresa fa parte Sara, l’amica del cuore, caratterialmente molto diversa: Teresa è frenetica, entusiasta, sportiva, Sara è pigra, introversa, solitaria, eppure un legame forte, indissolubile le unisce, quasi fossero sorelle. Intanto Teresa, sedata e ridotta all’impotenza, è trasferita, grazie alla complicità di un alto prelato, in un convento con la scusa di una malattia psichiatrica, interrogata dal sequestratore, minacciata di morte e di ritorsioni verso collaboratori e amici se non rivelerà il contenuto di certi documenti compromettenti. Teresa sa che verrà comunque eliminata, ma non sarà così: il finale è incalzante, Sara ed i suoi riusciranno a liberare l’ostaggio, chi l’ha sequestrata pagherà con la vita, la mafia non tollera errori che compromettono loschi traffici.
L’autore ambienta l’azione negli ultimi anni del secolo scorso: l’Italia vive anni non facili, devastata da una crescente delinquenza, terrorismo e crimine organizzato, prosperano traffici illeciti, complici organizzazioni criminali, nel caso narrato, di Paesi dell’Est, mafia e servizi dello Stato deviati. Ottima la caratterizzazione delle due protagoniste, Sara e Teresa, con una attenzione particolare alle vicende familiari ed ai numerosi personaggi di contorno: qualche curiosa forzatura (quel gigantesco cane, Boris, Bovaro del Bernese, che si arrampica sulle piante!) nulla toglie all’intensità ed alla drammaticità del racconto, che si legge d’un fiato e che senz’altro consiglio.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Altri romanzi di Maurizio De Giovanni.
Trovi utile questa opinione? 
50
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

L'orizzonte della notte
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
Five survive
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Compleanno di sangue
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
La prigione
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Day
Day
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Morte nel chiostro
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Pesci piccoli
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
Cause innaturali
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Tutti i particolari in cronaca
Valutazione Utenti
 
4.1 (2)
Dare la vita
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
L'età fragile
Valutazione Utenti
 
3.2 (3)
Il rumore delle cose nuove
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri

L'orizzonte della notte
Pesci piccoli
Omicidio fuori stagione
Tutti i particolari in cronaca
Il giudice Surra e altre indagini in Sicilia
La forma dei sogni
Riusciranno i nostri eroi a ritrovare l’amico misteriosamente scomparso in Sud America
Soledad. Un dicembre del commissario Ricciardi
Sua Eccellenza perde un pezzo
Il sale sulla ferita
L'educazione delle farfalle
L'ultimo ospite
La morra cinese
Colpo grosso ai Frigoriferi Milanesi
Colpo di ritorno
Il figlio del mago