Dettagli Recensione

 
Il suggeritore
 
Il suggeritore 2018-12-24 17:37:35 Mian88
Voto medio 
 
4.5
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
Mian88 Opinione inserita da Mian88    24 Dicembre, 2018
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Albert

«Nessuna compassione. Lui non ce l’ha concessa. Ci ha lasciato solo la paura. Non si può provare pietà per quelle piccole vittime. Vuole farci sapere solo che sono morte… Vi sembra che abbia un senso? Migliaia di uccelli nel buio costretti a gridare intorno a una luce impossibile. Noi non riusciamo a vederli ma loro ci osservano – migliaia di uccelli. Cosa sono? Una cosa semplice. Ma anche il frutto di un’illusione. E bisogna fare attenzione agli illusionisti: il male a volte ci inganna assumendo la forma più semplice delle cose»

Mila Vasquez è una cercatrice di persone scomparse, di bambini per la precisione. È appena riuscita a risolvere un caso delicatissimo che le ha permesso di ritrovare ben due persone di cui da tempo si erano perse le tracce quando viene chiamata a ritrovare un nome. Ma non è un semplice nome di bambina quello che deve rintracciare: il nome in questione è quello della sesta bimba rapita – e forse uccisa – dal serial killer che ha già rapito cinque coetanee di quest’ultima e che ha fatto rinvenire, a riprova del loro infausto destino, il resto di cinque braccia sinistre in un macabro cimitero di morte.
È così che l’agente entra a far parte della squadra di Roche, ispettore capo, ma guidata, in realtà, da Goran Gavila, criminologo e civile, che con la sua astuzia, mente fredda, professionalità e cultura, è il migliore nel suo campo, e composta da Boris, Stern e Sarah Rosa. Sono un rapido susseguirsi i ritrovamenti dei cadaveri che “Albert” ha preparato per loro, e ogni volta, è sempre più chiaro che ha allestito un teatrino volto a raggiungere un preciso obiettivo e un determinato scopo. Il puzzle va pian piano ricomponendosi ma devono fare in fretta, perché forse la sesta bambina è ancora viva…
Con uno stile rapido, erudito e preciso, Carrisi offre al lettore un romanzo di grande interesse e molteplici spunti di riflessione in particolare relativamente alle teorie e tecniche criminologiche che inserisce per spiegare e delineare il profilo del suo nemico. Già si percepisce, inoltre, da queste pagine, il grande talento di detto autore che nulla ha da invidiare ai grandi thrilleristi americani e che è capace di condurre chi legge ove desidera, rimescolando le carte e tessendo una perfetta tela di intrigo e mistero.
Una buona prova esattamente come il neo-uscito, e già letto, “Il gioco del suggeritore”.

«Perché è questa l’unica cosa che le rimane. La speranza. La capacità di non abbandonarsi del tutto all’orrore. Forse chi ha scelto quel cartone per lei, aveva un fine opposto. Ma il fatto che l’omino non voglia arrendersi e resista nonostante i capitomboli e il dolore, infonde coraggio. “Forza, risali in sella!” gli dice ogni volta nella sua testa. Prima che il sonno torni nuovamente a sopraffarla.» p. 222

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
130
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Il senso della mia vita
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Primavera
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
Ohio
Valutazione Utenti
 
2.8 (1)
La selva degli impiccati
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La locanda del Gatto nero
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La pista. La prima indagine di Selma Falck
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Lo scarafaggio
Valutazione Utenti
 
4.0 (3)
Se scorre il sangue
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il copista
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dove crollano i sogni
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
I colpevoli
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I cerchi nell'acqua
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri