Dettagli Recensione

 
Cose che nessuno sa
 
Cose che nessuno sa 2013-08-02 10:08:13 maryna
Voto medio 
 
2.8
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
2.0
Opinione inserita da maryna    02 Agosto, 2013

deludente

Ritmo troppo lento e pesante, causato dalla fiacchezza con la quale si descrivono i luoghi della Sicilia, i flash back, che trascurano la narrazione degli avvenimenti presenti. Accurata la descrizione dei personaggi, come nel libro d'esordio "bianca come il latte rossa come il sangue", anche il lessico e il suo innovativo e moderno modo di scrivere .Ho provato difficoltà nel concludere la lettura sopratutto nell'epilogo, che non mi farà ricordare questo libro in modo particolare... premetto di avere diciasette anni e non aver letto molti libri ma questo mi sembrava un pò banale. Sembrava quasi che d' Avenia dopo aver scritto la storia, volesse riempirla con frasi e spiegazioni apocalittiche ma secondo il mio parere era meglio dimezzare il volume del libro.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
no
Consigliato a chi ha letto...
no
Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Léon
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Per niente al mondo
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il codice dell'illusionista
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
La gita in barchetta
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il grembo paterno
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un matrimonio non premeditato
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
La felicità del lupo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
3.5 (2)
Billy Summers
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Smarrimento
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Galatea
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Angeli per i Bastardi di Pizzofalcone
Valutazione Utenti
 
4.0 (2)
Inchiostro simpatico
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri