Dettagli Recensione

 
Norwegian Wood
 
Norwegian Wood 2011-11-30 09:33:32 Hypo
Voto medio 
 
4.8
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
Hypo Opinione inserita da Hypo    30 Novembre, 2011
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Il tuo modo di parlare mi piace un sacco...

...Giro la frase che ripete a più riprese Midori al protagonista Watanabe direttamente a Murakami. Il nostro si dimostra un autentico maestro di parola e ci avvolge -tiepidamente- con una storia dalla trama apparentemente semplice ma dal contenuto "straordinariamente intenso".

"Norwegian Wood" porta con sè un gusto pieno, una sensazione mista fatta di convenzionalità e tragedia, ma sopra tutto regna incontrastato un particolare sentimento, una difficoltà costante che si riflette su ogni più piccola azione del protagonista. Paragonerei la lettura di questo romanzo all'appagamento fornito da un buon bicchiere di vino rosso di una certa consistenza, o come il conforto che riescono a dare thè caldo o cioccolata calda durante le fredde giornate invernali.

"Norwegian Wood" si fa divorare, ci si affeziona ai protagonisti e al loro rapporto in maniera istantanea. Murakami mi ha fatto adorare ogni piccolo intreccio, mi ha in qualche modo destabilizzato, catturato, sedato e adagiato su una strana ma piacevole sensazione di appagamento. E' strano leggere un libro come questo senza affezionarsi ad una ben precisa relazione, ogni riga e ogni storia sono narrate cosi bene che diventa impossibile farsi anche la più piccola delle scalette preferenziali.

Watanabe è un personaggio cardine riflessivo, un personaggio che si pone (a mio modo di vedere) in maniera giusta ed equilibrata con tutto. Sia con gli amici (sono personaggi davvero unici e particolari Nagasawa e Sturmtruppen), sia quando c'è da far galoppare i sentimenti. Modi opposti ma entrambi speciali i rapporti/dialoghi con Naoko e Midori (senza omettere un altra figura cardine come Reiko), l'uno eccezionalmente intenso e se vogliamo "ultraterreno", l'altro quasi buffo,"folle" e reale.
Elogio particolare infine per come come vengono trattati e "usati" argomenti sempre spinosi come morte e sesso, nonostante certe parole rimangano sempre le stesse bisogna tessere sperticate lodi a Murakami per come riesca a far apparire il tutto sotto una luce di candida "innocenza".

Non mi resta che lasciare una citazione e consigliare "Norwegian Wood" a chi vuole esplorare ed esplorarsi. Per chi vuole capire e capirsi, ma più semplicemente per chi vuole leggersi una bella storia drammatica, chiaro/scura narrata con lucentezza invidiabile.

"La morte non è l'opposto della vita, ma una sua parte integrante".

Sayonara.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
180
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

7 risultati - visualizzati 1 - 7
Ordina 
Per inserire la tua opinione devi essere registrato.

Che bella recensione...
Quando decidero' di riprovarci con Murakami provero' con questo titolo, ne parlano bene tutti. Un motivo ci sara'.
Grazie, sayonara a te.
:-)
gracy
30 Novembre, 2011
Segnala questo commento ad un moderatore
Questa è uno dei più bei commenti su Norwegian Wood!
Sydbar
30 Novembre, 2011
Ultimo aggiornamento:
30 Novembre, 2011
Segnala questo commento ad un moderatore
Ottima opinione, hai colto davvero quello che a mio parere deve comunicare una recensione, mi hai datto il colpo di grazia nel decidere positivamente nell'acquisto e lettura, già consigliatami da altri Qutenti autorevoli, di quest' opera.
Eccellente il riferimento enogastroniomico, adoro questi accostamenti.
Se non lo siamo ancora, ti chiederò l'amicizia.
Syd
In risposta ad un precedente commento
Hypo
30 Novembre, 2011
Segnala questo commento ad un moderatore
Grazie a tutti davvero =')
Posso capire anche chi possa trovarlo un pò noioso (come un commento precedente), per affrontare "Norwegian Wood" bisogna essere in qualche modo preparati, aver già sperimentato un pò di sofferenza.

Syd, diciamo che cerco sempre di girarci attorno, cercare di fare capire qualcosina ma anche no. Appena leggo recensioni che svelano io mi fermo per tornare a rileggerle finito il libro ad esempio. Assolutamente concorde con il tuo pensiero.
In risposta ad un precedente commento
gio gio 2
30 Novembre, 2011
Segnala questo commento ad un moderatore
VERAMENTE, UNA delle recensioni più belle e profonde su N.W!!!
COMPLIMENTISSIMI!!!

Giò***
complimenti, hypo !!!
prima o poi lo proverò :-)))
In risposta ad un precedente commento
Hypo
01 Dicembre, 2011
Segnala questo commento ad un moderatore
Grassie di nuovo. Aspetto nuove recensioni allora che sono curioso =)
7 risultati - visualizzati 1 - 7

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Five survive
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Compleanno di sangue
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
La prigione
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Day
Day
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Morte nel chiostro
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Pesci piccoli
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
Cause innaturali
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Tutti i particolari in cronaca
Valutazione Utenti
 
4.1 (2)
Dare la vita
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
L'età fragile
Valutazione Utenti
 
3.2 (3)
Il rumore delle cose nuove
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
L'America in automobile
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Day
Il segreto della libraia di Parigi
Il club del pranzo della domenica
Il club delle fate dei libri
Il filo della tua storia
Un oceano senza sponde
L'ora di greco
Gli altri
Baumgartner
I lupi nel bosco dell'eterno
Fino alla fine
L'ultima cosa bella sulla faccia della terra
Lezioni di chimica
Sotto la pioggia gentile
La doppia vita del giudice Savage
Figli, figlie