Dettagli Recensione

 
Norwegian Wood
 
Norwegian Wood 2012-05-03 07:59:03 Angelica Elisa Moranelli
Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
Angelica Elisa Moranelli Opinione inserita da Angelica Elisa Moranelli    03 Mag, 2012
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Sensazioni dal Sol Levante

In Norwegian Wood, Murakami Haruki ripercorre a suon di musica l’adolescenza del protagonista, innamorato di Naoko, la ragazza del suo migliore amico morto suicida, e poi ricoverata in un ospedale psichiatrico, e di Midori, una ragazza con gravi problemi familiari. Non è la storia la cosa più importante, il quadro apparentemente semplice è allo stesso tempo complicato, ma la trama, come capita spesso nelle storie “giapponesi” è solo lo spunto.

E’ un romanzo di formazione, formazione intellettuale e sentimentale. Un faccia a faccia con la vita e con la morte, che non sono mai divise: non c’è separazione, benché sia un libro di grandi separazioni. Naoko e il protagonista, Watasabe Toru, hanno una relazione quasi esclusivamente epistolare, e, in alcuni punti, sembra che anche il rapporto di Watasabe con la vita, filtrato da musica inglese e letteratura americana, abbia le stesse caratteristiche.

Il migliore amico di Watasabe si suicida a diciassette anni. Uno dei compagni di stanza all’Università sparisce senza lasciare tracce: le Grandi Separazioni, i momenti di vuoto, le interruzioni e i ricongiungimenti, i Beatles e il Grande Gatsby e l’idea che tutto scorre, tutto continua, a nostro dispetto, che la morte e l’amore sono parte di un unico grande cerchio che continuerà a girare e girare: quello della vita.

Perciò questo romanzo, più che altri, è tipicamente “giapponese” nello stile pur non essendolo affatto nei concetti: la vita, una sorta di equilibrio instabile tra futuro e passato, è una catena di sensazioni con un presente che si riforma ogni secondo, mentre le parole cadono, dolcemente, come neve accompagnate da una colonna sonora immortale.
E i protagonisti sono sulla terra e in nessun posto, contemporaneamente. O forse sono dovunque, uniti gli uni agli altri da meravigliosi e nostalgici legami provvisori.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
130
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

4 risultati - visualizzati 1 - 4
Ordina 
Per inserire la tua opinione devi essere registrato.

Come in altri romanzi di Murakami, la sensazione che prova il lettore è di galleggiare sospeso sopra ai personaggi e cogliere anche le più impercettibili sfumature caratteriali così come un apparente insignificante movimento delle ciglia durane una conversazione. Sei stata, secondo me, di manica stretta con i voti ma è giusto così.
In risposta ad un precedente commento
EvaBlu
04 Mag, 2012
Segnala questo commento ad un moderatore
Romanzo meraviglioso! Non sono d'accordo con le 3 stelline, almeno per quanto mi riguarda questo libro merita il massimo :))
E' un libro che mi è piaciuto molto, e in generale uno scrittore che apprezzo e infatti la recensione è del tutto positiva e il libro è assolutamente consigliato. Le "stelline" sono una cosa che di per sé non mi piace, non essendo rappresentative del vero valore di un libro, però dovendo inserire un voto e considerando che le 5 stelline nella mia personale scala di valori rappresentano Faulkner-Fitzgerald e Fante, ho ritenuto che le 3 stelline rappresentassero un valore "molto buono".
Ciao! Confermo quanto detto nel commento precedente: è un romanzo molto bello, una lettura piacevole, tant'è che la recensione è decisamente positiva, ma le cinque stelline (ammesso che le stelline possano descrivere un romanzo!) per me rappresentano altri scrittori, e tra loro e Murakami Haruki, metto un piccolo spazio.
4 risultati - visualizzati 1 - 4

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Five survive
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Compleanno di sangue
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
La prigione
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Day
Day
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Morte nel chiostro
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Pesci piccoli
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
Cause innaturali
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Tutti i particolari in cronaca
Valutazione Utenti
 
4.1 (2)
Dare la vita
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
L'età fragile
Valutazione Utenti
 
3.2 (3)
Il rumore delle cose nuove
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
L'America in automobile
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Day
Il segreto della libraia di Parigi
Il club del pranzo della domenica
Il club delle fate dei libri
Il filo della tua storia
Un oceano senza sponde
L'ora di greco
Gli altri
Baumgartner
I lupi nel bosco dell'eterno
Fino alla fine
L'ultima cosa bella sulla faccia della terra
Lezioni di chimica
Sotto la pioggia gentile
La doppia vita del giudice Savage
Figli, figlie