Dettagli Recensione

 
Cabot Wright ci riprova
 
Cabot Wright ci riprova 2013-06-24 10:39:54 Mario Inisi
Voto medio 
 
4.5
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
4.0
Mario Inisi Opinione inserita da Mario Inisi    24 Giugno, 2013
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Princeton editore

"Princeton può fiutare un vero libro e un vero scrittore da lontano e allora si mette subito all'opera per far sì che non si senta più parlare di lui. E' come l'America: si oppone alla qualità"
Se sei un aspirante scrittore e aspiri più agli incassi del best seller che all'immortalità dell'arte, Princeton è l'editore che fa per te. La sua ricetta è semplice. Per prima cosa serve un negro (leggi scrittore mediocre) che abbia l'idea. E in effetti al povero Bernie, spinto dall'ambiziosa moglie è venuta proprio l'idea perfetta: scrivere un libro su Cabot Wright, stupratore seriale. Poi serve il vero scrittore che rimaneggi un po' il materiale, cioè l'intelligente Zoe. A lei Princeton spiega così il suo compito nella stesura dell'opera: "Abbiamo solo bisogno di altri fatti, di particolari e qualcosina di diverso dalla mentalità di Bernie che lui chiama immaginazione".
Peccato però che il soggetto metta tutti in crisi. Il povero Cabot Wright è infatti un particolare tipo di stupratore. Anzi il suo ruolo di stupratore è soprattutto simbolico. In realtà le donne si offrono abbastanza volontarie per il rapporto fisico. Lo stupro ha più che altro il valore di uno "smascheramento". Cabot è come un medium capace di mettere ognuno davanti a uno specchio mostrandogli il suo vero io. Da qui il trauma: chi impazzisce, chi si suicida e non solo le donne ma anche il povero Princeton viene messo in crisi, l'americano che si è fatto da sè (Warby), i vari scrittori che nel tempo si propongono di scrivere la storia e forse anche l'intelligente Zoe che alla fine deciderà di non scrivere il libro pur desiderando farlo.
Il romanzo contiene pagine (bellissime) di critica feroce alla società americana di cui l'editoria è suddita. "Nessun altra nazione ha mai messo una faccia così falsa sopra la maschera umana"
"Oggigiorno il vero orgasmo sessuale ha luogo nel sacchetto dei popcorn del tuo vicino di cinema o davanti al televisore guardando una partita di baseball e masticando hamburger con l'80% di grasso. Ecc..."
E alla fine l'intelligente Zoe arriverà alla inevitabile conclusione:
"Non ho nessuna intenzione di essere uno scrittore in un posto e in un'epoca come questi."

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Commedie di Woody Allen
Consigliato in particolare a scrittori, aspiranti scrittori, editori (e a tutti i lettori)
Trovi utile questa opinione? 
120
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

4 risultati - visualizzati 1 - 4
Ordina 
Per inserire la tua opinione devi essere registrato.

gracy
24 Giugno, 2013
Ultimo aggiornamento:
24 Giugno, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
E Mario Inisi per l'ennesima volta ci riprova a farmi rodere con questi introvabili...Mi piace che hai sottolineato a chi consigli Cabot Wright...
In risposta ad un precedente commento
Mario Inisi
24 Giugno, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
Se lo vuoi te lo presto. Cabot Wright è il libro giusto per molta gente!
In risposta ad un precedente commento
gracy
25 Giugno, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
Mario..quasi quasi ti dico di si!!
In risposta ad un precedente commento
Mario Inisi
25 Giugno, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
Mandami il tuo indirizzo
4 risultati - visualizzati 1 - 4

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Del nostro meglio
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
La vita intima
Valutazione Utenti
 
2.5 (2)
La libreria dei gatti neri
Valutazione Redazione QLibri
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Caminito. Un aprile del commissario Ricciardi
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Un giorno come un altro
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Bell'abissina
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Quel tipo di ragazza
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Schiava della libertà
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ombre
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
I ragazzi di Biloxi
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
La vendetta del ragno
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Piccole cose da nulla
Valutazione Utenti
 
3.5 (3)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Essere lupo
Certi sconfinamenti
Una buona madre
Se vado via
Ultima chiamata per Charlie Barnes
Finché non aprirai quel libro
Piccole cose da nulla
La stella del mattino
Bournville
Due settimane in settembre
La fornace
Il libro delle luci
Il peso
Notte di battaglia
La vita prima dell'uomo
Le strane storie di Fukiage