Dettagli Recensione

 
Norwegian Wood
 
Norwegian Wood 2014-01-11 08:44:07 Massimo80
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
Massimo80 Opinione inserita da Massimo80    11 Gennaio, 2014
Top 1000 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

"Heeeeeeeey Juuuuude..."

Solo un paio di considerazioni, dato che molto é giá stato detto da chi mi precede.
Benché Norwegian Wood sia il mio primo e, per ora, unico approccio a Murakami, so di non dovermi stupire dei tantissimi riferimenti alla musica e cultura occidentale in genere; é risaputo infatti che l’autore é ghiotto di letteratura e musica da America ed Europa, in cui ha anche vissuto. Eppure mi ha istintivamente portato a domandarmi quanto fosse verosimile che tra i pochi personaggi rappresentati, un campione tanto ristretto di popolazione giapponese, ce ne fossero almeno due (Toru e Reiko) cosí intrippati da Beatles, Bob Dylan, Stevie Wonder, Ray Charles ed altri mostri sacri della nostra [nostra occidentale, concedetemelo] tradizione. Niente paura gente, mi sono subito bacchettato da solo! Mi son risposto che l’intento dell’autore non deve necessariamente essere quello di dipingere uno spaccato di societá in termini realistici! E devo dire che non mi é dispiaciuto affatto trovare, seminati qua e lá, Beach Boys e Gershwin, Dionne Warwick e Bach... Per me, che sono sí di un’altra generazione ma amo proprio quella musica lí, é naturale riuscire a percepire il “bello” sparpagliato tra le pagine del romanzo.
Ho trovato decisamente piú “giapponese” invece il ritratto fatto della sessualitá, cosí priva di scrupoli di carattere religioso; in particolare la donna la si percepisce allo stesso tempo accomodante ma decisa, docile ma intraprendente, con un pizzico di subordinazione all’appagamento dell’uomo.
In due parole: da leggere, non solo perché é un bel libro, ma anche per scoprire il romanzo che ha segnato una generazione di lettori giappi.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
190
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

4 risultati - visualizzati 1 - 4
Ordina 
Per inserire la tua opinione devi essere registrato.

Ciao Massimo, benvenuto tra noi! Proprio bella e azzeccata la tua analisi, che condivido.
Io l'ho letto e la tua mi pare una delle recensioni più obiettive.
Pia
In risposta ad un precedente commento
Massimo80
11 Gennaio, 2014
Segnala questo commento ad un moderatore
Grazie Pia!
Bene! Adesso non ti resta che perderti nelle letture di altri Murakami sorprendenti :)
condivido pienamente l'impressione avuta sulla sfera sessuale e della donna in Giappone. Condividerla con l'autore ( o almeno quella che lascia trasparire) è molto più incerto.
4 risultati - visualizzati 1 - 4

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Five survive
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Compleanno di sangue
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
La prigione
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Day
Day
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Morte nel chiostro
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Pesci piccoli
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
Cause innaturali
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Tutti i particolari in cronaca
Valutazione Utenti
 
4.1 (2)
Dare la vita
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
L'età fragile
Valutazione Utenti
 
3.2 (3)
Il rumore delle cose nuove
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
L'America in automobile
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Day
Il segreto della libraia di Parigi
Il club del pranzo della domenica
Il club delle fate dei libri
Il filo della tua storia
Un oceano senza sponde
L'ora di greco
Gli altri
Baumgartner
I lupi nel bosco dell'eterno
Fino alla fine
L'ultima cosa bella sulla faccia della terra
Lezioni di chimica
Sotto la pioggia gentile
La doppia vita del giudice Savage
Figli, figlie