Dettagli Recensione

 
Kafka sulla spiaggia
 
Kafka sulla spiaggia 2015-07-14 17:22:43 manuela
Voto medio 
 
4.3
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
Opinione inserita da manuela    14 Luglio, 2015

Conturbante

Ho terminato da qualche ora Kafka sulla Spiaggia, il mio primo Murakami. E' stato un incontro che mi ha sicuramente segnato in positivo, ma allo stesso tempo credo che prima di procedere al prossimo libro di Murakami farò passare un pò di tempo. E' una lettura intensa seppur dal linguaggio semplice, coinvolgente ma conturbante. L'elemento magico si intreccia alle filosofie e alle leggende orientali, lasciandoti con la sensazione che nella prossima pagina una grande rivelazione sta per essere svelata o che una lezione di vita o una grande verità assoluta vengano dipanate minuziosamente. Invece ti ritrovi immerso in circostanze ancor più intricate, dove le coincidenze si fondono alle profezie perdendo totalmente l'orientamento, non distinguendo piu ciò che è vero da ciò che è magico o puramente frutto dell'immaginazione dei protagonisti. E' un romanzo molto onirico e spesso durante la lettura ho pensato che l'autore ci avrebbe prima o poi rivelato che si trattava tutto di un sogno; invece no, è tutto vero e molti eventi rimangono inspiegabili e speri sempre che l'arcano venga risolto nelle pagine successive. Ho messo voto 4 al contenuto proprio per questo motivo, per le troppe domande rimaste irrisolte. Una lettura consigliata.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
60
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

1 risultati - visualizzati 1 - 1
Ordina 
Per inserire la tua opinione devi essere registrato.


07 Marzo, 2020
Segnala questo commento ad un moderatore
opinione certamente interessante. ho ripreso a leggere grazie al coronavirus, che ha allentato la presa degli obblighi scolastici, almeno per qualche tempo, e kafka sulla spiaggia è stato il primo libro dopo molto tempo "a secco". non posso dire di essere un'esperto, ma per via di interesse personale ho una (molto) piccola base di conoscenze delle differenze tra la narrazione occidentale e quella giapponese. il libro l'ho trovato molto intricato e a tratti desideravo che fossero spiegati alcuni passaggi come nelle antologie, sono certo di essermi perso numerosi riferimenti di cultura orientale, nonostante l'autore dia sfoggio a un'ampia cultura internazionale e in particolare occidentale. questa lunghissima premessa (mi perdoni, ho appena finito il libro, e la mia mente avrebbe bisogno di riposarsi) per consigliarle, se leggerà altri libri orientali, di leggerli con una mentalità diversa: la maggior parte dei fenomeni non devono essere spiegati, il "culto del perché" che abbiamo noi occidentali non ha la stessa radice culturale della narrazione giapponese, dove le cose che accadono possono accadere anche "perché sì" con quelli che a noi europei sembrano "espedienti narrativi" o, come dice lei, domande senza risposta. Le domande che si è posta leggendo il libro probabilmente sono troppe, e il libro non è fatto per quelle domande, e questa non la considero una mancanza. Penso che per noi europei questo modo di intendere un racconto sia insieme quello che attrae e quello che non capiamo di un racconto giapponese, quello che ci lascia insoddisfatti e pensosi. Non a caso l'autore giapponese forse più conosciuto in occidente è un'autore così onirico, concentrato molto sui significati della sua storia, più che sull'integrità della stessa. per leggere al meglio questo libro secondo me, bisogna entrare nell'ottica di nakata, a cui il pensare troppo fa venire il mal di testa, e di accettare quello che la storia ti propone di pagina in pagina, senza aspettative, perché uno non sa che cosa sta cercando finché non la trova.
1 risultati - visualizzati 1 - 1

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

L'orizzonte della notte
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
Five survive
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Compleanno di sangue
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
La prigione
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Day
Day
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Morte nel chiostro
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Pesci piccoli
Valutazione Utenti
 
4.1 (4)
Cause innaturali
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Tutti i particolari in cronaca
Valutazione Utenti
 
3.9 (3)
Dare la vita
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
L'età fragile
Valutazione Utenti
 
3.2 (3)
Il rumore delle cose nuove
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Day
Ci vediamo in agosto
Il segreto della libraia di Parigi
Il club del pranzo della domenica
Il club delle fate dei libri
Il filo della tua storia
Un oceano senza sponde
L'ora di greco
Gli altri
Baumgartner
I lupi nel bosco dell'eterno
L'isola nello spazio
La stagione della migrazione a nord
Fino alla fine
L'ultima cosa bella sulla faccia della terra
Lezioni di chimica