Narrativa italiana Romanzi Come mi batte forte il tuo cuore
 

Come mi batte forte il tuo cuore Come mi batte forte il tuo cuore

Come mi batte forte il tuo cuore

Letteratura italiana

Editore

Casa editrice

La presentazione e le recensioni di Come mi batte forte il tuo cuore, opera di Benedetta Tobagi edita da Einaudi. Walter Tobagi è stato ucciso a Milano il 28 maggio 1980. Gli hanno sparato sotto casa alcuni membri di una semisconosciuta formazione terroristica di sinistra, la «Brigata XXVIII marzo». Tobagi era un giornalista del «Corriere della Sera», era uno storico e il presidente del sindacato dei giornalisti lombardi. Quando è morto aveva trentatre anni, il figlio Luca sette, Benedetta tre. Si può dire che Benedetta non ha conosciuto il padre, di lui conserva solo alcuni fotogrammi di ricordo, qualche sguardo ritrovato e una grande incolmabile mancanza. Una volta cresciuta, ha deciso di andare alla scoperta di questo padre immensamente amato, e ne ha raccolto ogni traccia. Per ricostruirne la figura pubblica e privata, Benedetta ha scavato fra le carte professionali come fra quelle intime. Ha riletto i suoi libri, gli articoli di giornale, le pagine di diario, gli appunti in cui il Tobagi storico riflette sulla situazione politica e le lettere sentimentali dove, giovane studente, cerca di affascinare una ragazza misteriosa. Ha ascoltato i ricordi di chi lo ha conosciuto: i famigliari, gli amici, i politici, i colleghi del «Corriere», la gente che lo ha incontrato solo di passaggio e i molti personaggi, a volte ambigui o restii, che hanno incrociato la sua storia. Ha letto e studiato gli atti processuali, con rabbia, amarezza e tanta voglia di capire un periodo complesso come gli anni Settanta; ancor più difficile da comprendere per chi in quegli anni nasceva. E lo ha analizzato con rigore, cercando il distacco dello storico. Ne nasce un libro tenero e terribile, in cui si muovono figure e personaggi, buoni e cattivi, potenti e innocenti; in cui riecheggiano voci forti e silenzi senza fondo, gioie famigliari perdute e ferite mai rimarginate. E dove si intrecciano analisi storiche lucide e dettagliate e, per questo, spesso desolanti. Il racconto possiede una forza narrativa che fa parlare i vuoti, una voce solida e vibrante che scandaglia i confini tra zone di luce e zone d'ombra, alla ricerca di una verità che sembra sempre sfuggire dalle mani.

Benedetta Tobagi è nata a Milano nel 1977. Laureata in filosofia, ha lavorato nella produzione audiovisiva, collabora con giornali e case editrici e si dedica a studi storici. Sviluppa iniziative culturali e progetti didattici insieme a centri di documentazione e associazioni per la memoria del terrorismo.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 4

Voto medio 
 
3.9
Stile 
 
3.8  (4)
Contenuto 
 
4.8  (4)
Piacevolezza 
 
3.5  (4)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Come mi batte forte il tuo cuore 2019-02-20 13:00:15 Bradamante
Voto medio 
 
4.8
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
Bradamante Opinione inserita da Bradamante    20 Febbraio, 2019
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Stile pulito

Benedetta mette in rilievo in modo particolare la figura di giornalista e rappresentante sindacale di Walter Tobagi, morto nel 1980 a 33 anni, dopo aver scritto 7 saggi in tema di sindacalismo, terrorismo e storia recente ( compreso un saggio sul ventennio fascista).
Di orientamento socialista e di fede cristiana Tobagi emerge come un giornalista colto, attivo, impegnato. Una figura pulita, entusiasta, retta.
La ricostruzione di Benedetta è puntuale, interessante, coinvolgente. Da segnalare poi come Benedetta prosegua il suo discorso sul terrorismo in Italia con il libro Una stella incoronata di buoi sulla strage di Brescia. Un libro che la conferma come giornalista e scrittrice di alto livello, per l'organizzazione dei materiali e lo stile pulito.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Spingendo la notte più in là di M. Calabresi
Qualunque cosa succeda di U. Ambrosoli
Guido Rossa, mio padre di Sabina Rossa
Trovi utile questa opinione? 
40
Segnala questa recensione ad un moderatore
Come mi batte forte il tuo cuore 2011-03-24 07:52:12 phoebe1976
Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
3.0
phoebe1976 Opinione inserita da phoebe1976    24 Marzo, 2011
Top 100 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Padre e figlia

Benedetta aveva solo tre anni quando le portarono via il padre in un attentato terroristico sotto casa. Aveva solo tre anni e i suoi ricordi sono pochi e confusi. Per inseguire il ricordo si suo padre, Benedetta inizia un viaggio complicato fatto di ritagli di giornale, testimonianze e album di famiglia.
Il padre di Benedetta è Walter Tobagi, giornalista icona degli anni settanta, ucciso nel 1980 dalla Brigata XXVII marzo, gruppo semisconosciuto di lotta armata.
Impossibile per me non sentirmi vicina a Benedetta nella ricerca e scoperta di quegli anni, in cui io (che ho un anno più di lei) ero troppo piccola per capire proprio come lei.
Le contestualizzazioni e lo studio delle bande armate degli anni di piombo possono risultare indigeste e noiose, ma sono comunque la scoperta d un mondo ignoto.
Impossibile non vedere le foto di suo padre senza pensare al mio (che ha solo un anno più di Tobagi) con le basette nelle foto in bianco e nero.
Io ho avuto la fortuna di avere mio padre accanto, lei no.
Ed infatti i momenti più belli del libro sono quelli in cui Benedetta parla del suo rapporto familiare con il padre. Come il toccante momento in cui trova una registrazione sua, del fratello Luca e del padre in un giorno di festa.
Da leggere per capire e ricordare.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
60
Segnala questa recensione ad un moderatore
Come mi batte forte il tuo cuore 2010-04-26 15:35:12 valentina bufano
Voto medio 
 
2.0
Stile 
 
1.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
1.0
Opinione inserita da valentina bufano    26 Aprile, 2010

noioso

meglio un saggio di questo libro noiosissimo

Indicazioni utili

Lettura consigliata
no
Trovi utile questa opinione? 
31
Segnala questa recensione ad un moderatore
Come mi batte forte il tuo cuore 2010-01-30 16:34:34 Daniela
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Opinione inserita da Daniela    30 Gennaio, 2010

Da leggere!

Un libro fondamentale per un italiano. Un libro fondamentale per chi è figlio o genitore. Un libro fondamentale per un essere umano in bilico tra l'arrendersi alle angoscie più cupe o alla ricerca di un modo per dissiparle.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
33
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

L'ultimo conclave
Valutazione Utenti
 
1.3 (1)
Stivali di velluto
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Una morte onorevole
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
You like it darker. Salto nel buio
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Eredi Piedivico e famiglia
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Pioggia per i Bastardi di Pizzofalcone
Valutazione Utenti
 
4.5 (2)
Legami
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Renegades. Verità svelate
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Una primavera troppo lunga
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Ricordatemi come vi pare
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La donna che fugge
Valutazione Utenti
 
3.9 (3)
T
T
Valutazione Utenti
 
3.5 (2)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Un millimetro di meraviglia
Nannina
Il nostro grande niente
Chi dice e chi tace
Cuore nero
L'età fragile
Il rumore delle cose nuove
Vieni tu giorno nella notte
Giù nella valle
Abel
Il vento soffia dove vuole
La collana di cristallo
Romanzo senza umani
Resisti, cuore
La cerimonia dell'addio
La ricreazione è finita