Dettagli Recensione

 
Un cappello pieno di ciliegie
 
Un cappello pieno di ciliegie 2011-05-15 16:36:53 silvia71
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
silvia71 Opinione inserita da silvia71    15 Mag, 2011
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Grazie Oriana

Quest'ultimo romanzo della Fallaci, nasce dal bisogno dell'autrice di andare indietro nel tempo alla ricerca delle proprie origini, “dei cromosomi” come dice lei stessa più volte nel corso della narrazione, dando vita ad un'opera strepitosa, che definisco connubio perfetto tra saga familiare e romanzo storico.
Vengono narrate le vicissitudini di quattro nuclei familiari coprendo temporalmente un periodo che va dalla fine del Settecento al Risorgimento. Personaggi vivi e genuini sembrano prendere vita da queste pagine, ritratti con un realismo sconvolgente, grazie ad uno studio sopraffino degli usi e costumi dell'epoca, delle condizioni di vita sia del mondo agricolo sia di quello urbano.
Uomini e donne colti nelle mille sfaccettature della vita; gli amori, le gioie, i sacrifici, le avversità, le fortune e le disgrazie. Impossibile non amarli, non commuoversi, non divenire partecipi delle storie che li vedono protagonisti.
Straordinarie le figure femminili, donne caratterizzate a tutto tondo, psicologicamente studiate nei particolari, dipinte con una forte intensità nei momenti difficili della vita, pronte ad affrontare qualsivoglia problema con coraggio e spirito di sacrificio, fino ad apparire come vere e proprie eroine.
Magistrale anche la ricostruzione storica che fa da sfondo al racconto, in quanto regala al lettore una fotografia nitida dell'Italia, offrendogli la possibilità di rivivere avvenimenti salienti come le guerre d'Indipendenza, la presenza di Napoleone sul suolo italico,il dominio austriaco, il regno dei Savoia.
Gli eventi politici che hanno portato alla nascita della nostra nazione accompagnano l'intero racconto, ma grazie ad una amalgama sapiente e ben dosata col filone narrativo, risultano gradevoli e di notevole interesse.
Le ottocento pagine del romanzo scorrono ad una velocità incredibile,animate da uno stile brioso e frizzante,e supportate dalla penna inconfondibile della Fallaci, maestra nel trasmettere l'anima, scavare nei sentimenti, tanto da incatenare il lettore.
Leggendo questo romanzo non ho rilevato alcun intento auto celebrativo da parte dell'autrice, come si legge in qualche critica; tutt'altro. E' un libro di grande contenuto, elaborato al termine di un lungo lavoro di ricerca per consolidare le notizie già in possesso della famiglia, sviluppandole poi in un flusso narrativo che unisce realtà e immaginazione; insomma l'epopea degli avi costituisce solo lo spunto per lasciare un ultimo grande lavoro al pubblico.

Ottima lettura

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
150
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

11 risultati - visualizzati 1 - 10 1 2
Ordina 
Per inserire la tua opinione devi essere registrato.


15 Mag, 2011
Segnala questo commento ad un moderatore
Bella recensione,prima o poi la Oriana.....e magari parto proprio da questo.
Grazie marcello!
Te lo consiglio...
Bello!Silvia scrivi sempre delle recensioni davvero molto utili, se ci fosse il voto utilissima a te lo avrei già dato molte volte!mercì :)
Grazie granny, mi fa piacere che la mia recensione possa essere utile per un'eventuale scelta di lettura!
splendida recensione Silvia,sei sempre bravissima!
oltretutto "Grazie Oriana" è perfetto,ci voleva!
ho sempre ammirato Oriana come donna,come scrittrice e come giornalista,questo suo ultimo libro mi manca,ma...dopo le tue parole credo che me ne impossesserò al più presto!
un caro saluto,
Giò***
Grazie Silvia per la bella recensione
In risposta ad un precedente commento
EvaBlu
16 Mag, 2011
Segnala questo commento ad un moderatore
Mi associo a tutti!!Brava! ;)))
complimenti per la recensione, ho letto questo romanzo un po di tempo fa e condivido la tua opinione .. .....
In risposta ad un precedente commento
crisk
16 Mag, 2011
Segnala questo commento ad un moderatore
io ti consiglierei di partire da "Un Uomo" o da "lettera ad un bambino mai nato"....
Vi ringrazio degli apprezzamenti! La cosa che mi stava più a cuore era di riuscire a trasmettere agli altri le emozioni che questa lettura ha trasmesso a me!
11 risultati - visualizzati 1 - 10 1 2

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Pioggia per i Bastardi di Pizzofalcone
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Legami
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Una primavera troppo lunga
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Ricordatemi come vi pare
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La donna che fugge
Valutazione Utenti
 
3.9 (3)
T
T
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
I giorni di Vetro
Valutazione Utenti
 
4.9 (2)
Ti ricordi Mattie Lantry
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Un animale selvaggio
Valutazione Utenti
 
3.1 (4)
Ambos mundos
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Dalla parte del ragno
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Ci vediamo in agosto
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Il nostro grande niente
Chi dice e chi tace
Cuore nero
L'età fragile
Il rumore delle cose nuove
Vieni tu giorno nella notte
Giù nella valle
Abel
Il vento soffia dove vuole
La collana di cristallo
Romanzo senza umani
Resisti, cuore
La cerimonia dell'addio
La ricreazione è finita
Grande meraviglia
Le altalene

Copyright 2007-2024 © QNetwork - Tutti i diritti sono riservati
P. IVA IT04121710232