Dettagli Recensione

 
Un cappello pieno di ciliegie
 
Un cappello pieno di ciliegie 2011-12-02 14:16:12 Bulalas
Voto medio 
 
4.8
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
Bulalas Opinione inserita da Bulalas    02 Dicembre, 2011
Top 1000 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Uno scrigno di ricordi

E' con prudenza ed un pizzico di timore che mi accingo a parlare di quest'opera , di quest'autrice la cui memoria non poteva essere custodita in modo migliore. - “Il mio bambino”- queste le parole da lei usate per descrivere questo scrigno di ricordi , di paure, di amori, di trasgressioni.
Ottocentoquarantasette pagine di emozione e non solo quella, in questo caso mia in quanto lettrice, ma anche della stessa scrittrice e degli stessi protagonisti che pur vissuti secoli fa ci sfilano davanti, con le loro storie e le loro personalità, in modo lucido.
Poche parole, poche righe bastano per catapultarti in un mondo lontano, nel mondo di Oriana... nel mondo della coraggiosa e intraprendente Caterina, nel mondo del contadino Carlo, nel mondo avventuriero del marinaio Francesco, nel mondo rivoluzionario di Giobatta e Mariarosa, nel mondo di un misterioso uomo di potere di cui Oriana non vuole e non può citarne il nome, nel mondo stravagante di una donna di cui il mondo non ne conosce l'esistenza.... da un mondo all'altro, da una famiglia all'altra, da un storia d'Amore all'altra.
Oriana non lascia nulla al caso: rivisita ogni posto in cui parti di lei hanno vissuto in passato , lasciando trasparire la delusione quando edifici o strade per lei importanti non sono più lì. Descrive ogni posto, ogni città in un modo così dettagliato che non puoi fare a mano di sentirti parte integrante della storia raccontata.
Chi starà leggendo questa recensione si starà sicuramente chiedendo come sia possibile che sino ad ora nemmeno un difetto abbia disturbato la perfezione di queste pagine.... che dirvi?
Se anche ci si trova davanti a quello che soggettivamente può sembrare un difetto (come ad esempio i troppi approfondimenti storici nel mio caso ritenuti un po' noiosi) grazie al suo linguaggio scorrevole ma ricercato, si riesce tranquillamente ad andare oltre , incapaci di ritrarsi a quel vortice di vite ed intrighi di coraggiosi uomini e donne che hanno dato vita ad una delle scrittrici che più stimo. Una scrittrice che è riuscita a creare qualcosa di veramente innovativo in un periodo in cui l'innovazione e l'originalità sembrano ormai un optional.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
120
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

2 risultati - visualizzati 1 - 2
Ordina 
Per inserire la tua opinione devi essere registrato.

E' sicuramente un romanzo di gran valore!!!!!!!
Le tue parole trasmettono la passione di averlo letto! Grazie mille :)
2 risultati - visualizzati 1 - 2

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Pioggia per i Bastardi di Pizzofalcone
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Legami
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Una primavera troppo lunga
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Ricordatemi come vi pare
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La donna che fugge
Valutazione Utenti
 
3.9 (3)
T
T
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
I giorni di Vetro
Valutazione Utenti
 
4.9 (2)
Ti ricordi Mattie Lantry
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Un animale selvaggio
Valutazione Utenti
 
3.1 (4)
Ambos mundos
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Dalla parte del ragno
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Ci vediamo in agosto
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Il nostro grande niente
Chi dice e chi tace
Cuore nero
L'età fragile
Il rumore delle cose nuove
Vieni tu giorno nella notte
Giù nella valle
Abel
Il vento soffia dove vuole
La collana di cristallo
Romanzo senza umani
Resisti, cuore
La cerimonia dell'addio
La ricreazione è finita
Grande meraviglia
Le altalene

Copyright 2007-2024 © QNetwork - Tutti i diritti sono riservati
P. IVA IT04121710232