Dettagli Recensione

 
Sindrome da cuore in sospeso
 
Sindrome da cuore in sospeso 2012-12-31 08:33:38 LuigiDeRosa
Voto medio 
 
2.5
Stile 
 
2.0
Contenuto 
 
2.0
Piacevolezza 
 
3.0
LuigiDeRosa Opinione inserita da LuigiDeRosa    31 Dicembre, 2012
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Scelte difficili

Alessia Gazzola nel 2011 ha raggiunto il successo con un giallo intitolato "L'Allieva" romanzo dove ha presentato al grande pubblico un nuovo divertentissimo "detective" ,Alice Allevi, giovane laureata in medicina specilizzanda in Medicina Legale.Alice è testarda,ma soprattutto insicura e sbadata (chiedete al povero "Mortimer"),si tratta di un pesonaggio letterario a metà strada fra Key Scarpetta e Bridget Jones. Questo nuovo romanzo è esattamente il prequel de "L'Allieva",la giovane ragazza di Sacrofano (piccolo borgo della provincia romana che fa da location alle vicende) in "Sindrome da cuore in sospeso" è alle prese con i suoi eterni dubbi sulla professione che intende fare, la Medicina l'intriga ma è spaventata dal dolore dei pazienti,non sa come gestirlo,purtroppo una disgrazia accade proprio in casa Allevi, la badante russa,Tamara Mironova, della sua effervescente nonnina viene ritrovata morta, assassinata con un colpo di pistola nella sua camera da letto. In casa della nonna, dove si è consumato il delitto , sulla scena del crimine, Alice fa la conoscenza del dottor Claudio Conforti, medico legale incaricato dagli inquirenti di stilare il referto,l'uomo si rivelerà tanto bello quanto burbero e cinico.Fra i due "colleghi" sarà amore e odio a prima vista,anzi a prima autopsia!

Sarà durante l'autopsia infatti che Conforti scoprirà che Tamara aveva da poco partorito, ma del bambino o della bambina nessuno dei testimoni sa nulla,nè nonna Allevi nè Belinda l'altra badante russa che frequentava la bella famigliola romana ma si sa : " Li guai di la pignata li sapi la cucchiara chi li rimina".

Alessia Gazzola siciliana come Camilleri dimostra ancora una volta che la Sicilia è fucina di veri talenti del genere giallo.

Alessia Gazzola scrive in modo chiaro e scorrevole, questo romanzo non mi è piaciuto, la trama l'ho trovata banale e a fine romanzo ho avuto la netta sensazione che sia un prodotto fatto a tavolino per cavalcare l'onda del successo.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
L'Allieva
Trovi utile questa opinione? 
80
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

5 risultati - visualizzati 1 - 5
Ordina 
Nulla di piu' probabile...
:-)
In risposta ad un precedente commento
gracy
01 Gennaio, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
Si condivido il tuo pensiero sulla Gazzola, scrive bene è pure siciliana....ma se scrivesse altro e basta così, il giallo è tutta un'altra storia....e li guai di la pignata li sapi la cucchiara chi la rimina.....ma quale Camilleri??
In risposta ad un precedente commento
LuigiDeRosa
01 Gennaio, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
Grazie per aver letto la mia recensione e Buon Anno
In risposta ad un precedente commento
LuigiDeRosa
01 Gennaio, 2013
Ultimo aggiornamento:
01 Gennaio, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
Grazie per aver letto la mia recensione.Ho usato un proverbio siculo solo perchè mi piaceva sottolineare così il fatto che la scrittrice è messinese, ma nei suoi romanzi non c'è nulla di siciliano, nè Sciascia,nè Pirandello,nè Camilleri molto vicina alla letteratura Brat Pack american,per certi aspetti. Personalmente ritengo più ridicoli certi autori che ricorrendo al dialetto cercano di imitare mediocremente Camilleri.
Un cordiale saluto e Buon Anno
Un incrocio tra Kay Scarpetta e Bridget Stones??.... brrr... che ibrido da incubo :-///
5 risultati - visualizzati 1 - 5

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

L'uomo dello specchio
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Donne dell'anima mia
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
La donna degli alberi
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
La donna da mangiare
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Il libro della polvere. Il regno segreto
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La biblioteca di mezzanotte
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
L'appello
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Buonvino e il caso del bambino scomparso
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
V2
V2
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Amo la mia vita
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Gli ultimi giorni di quiete
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Dimmi che non può finire
Valutazione Utenti
 
4.9 (2)

Altri contenuti interessanti su QLibri