Dettagli Recensione

 
Un cappello pieno di ciliegie
 
Un cappello pieno di ciliegie 2014-09-13 08:07:55 ferrucciodemagistris
Voto medio 
 
4.8
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
ferrucciodemagistris Opinione inserita da ferrucciodemagistris    13 Settembre, 2014
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Ricordi taglienti, nostalgia mordente

Anche in questo romanzo, pubblicato postumo, Oriana Fallaci non smentisce la sua eccellente bravura e l’arguto spessore dialettico nel raccontare, con dovizia di particolari, accadimenti, fatti storici e saga familiare che hanno luogo nell’arco di quasi un secolo e mezzo; la scrittrice, infatti, è in cerca dei suoi “cromosomi” che riesce a trovare sin dalla prima metà del settecento attraverso le vicissitudini di quattro rami familiari che si intrecciano tra loro insieme all’inevitabile cronaca storica che vede protagonisti, insieme ai suoi arcavoli, personaggi illustri da Napoleone a Lincoln, da Cavour a papa Pio IX, da Mazzini al generale Lamarmora, che hanno tracciato la storia d’Italia e non solo. La lettura è scorrevole e affascinante la cui trama appare simile a un prezioso tappeto di seta dove trama e ordito possono considerarsi, rispettivamente, come la realtà storica e la cronaca dei quattro rami familiari che alla fine si incontrano, per volere del destino, in situazioni, a volte rocambolesche, che danno risposta al “perché” e al “percome” della nascita dell’autrice stessa. Romanzo che si legge in maniera veloce e permette di ripassare, nel contempo, la storia di quell’epoca riferita a battaglie, potere e allo sbocciare di nuovi sentimenti nazionali.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
100
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

3 risultati - visualizzati 1 - 3
Ordina 
Per inserire la tua opinione devi essere registrato.

Interessante commento.
Sicuramente e' un modo per conoscere meglio la scrittrice.
Grazie; un romanzo a complemento delle altre superbe scritture dell'autrice.
In risposta ad un precedente commento
Cristina72
03 Mag, 2016
Ultimo aggiornamento:
03 Mag, 2016
Segnala questo commento ad un moderatore
@Emilio, a mio parere questo è forse il libro ideale per conoscere meglio la donna, ma non la scrittrice. Ha subito troppi rimaneggiamenti da parte dei curatori e spesso sa di appunti da riordinare e sfrondare.
3 risultati - visualizzati 1 - 3

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Pioggia per i Bastardi di Pizzofalcone
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Legami
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Una primavera troppo lunga
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Ricordatemi come vi pare
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La donna che fugge
Valutazione Utenti
 
3.9 (3)
T
T
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
I giorni di Vetro
Valutazione Utenti
 
4.9 (2)
Ti ricordi Mattie Lantry
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Un animale selvaggio
Valutazione Utenti
 
3.1 (4)
Ambos mundos
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Dalla parte del ragno
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Ci vediamo in agosto
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Il nostro grande niente
Chi dice e chi tace
Cuore nero
L'età fragile
Il rumore delle cose nuove
Vieni tu giorno nella notte
Giù nella valle
Abel
Il vento soffia dove vuole
La collana di cristallo
Romanzo senza umani
Resisti, cuore
La cerimonia dell'addio
La ricreazione è finita
Grande meraviglia
Le altalene

Copyright 2007-2024 © QNetwork - Tutti i diritti sono riservati
P. IVA IT04121710232