Dettagli Recensione

 
La sposa giovane
 
La sposa giovane 2015-05-20 13:07:50 AndCor
Voto medio 
 
4.3
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
AndCor Opinione inserita da AndCor    20 Mag, 2015
Top 100 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

La durata infinita di un attimo di tempo

In un luogo lontano e indeterminato e in un'epoca storica che scavalla presumibilmente tra la fine dell'Ottocento e l'inizio del Novecento, vive una particolare Famiglia i cui nomi dei componenti non è dato conoscere: sappiamo solamente che si tratta del Padre, della Madre, del Figlio, della Figlia e dello Zio. A far parte della Famiglia, entra ben presto la Sposa giovane, una diciottenne pronta già da tre anni alle nozze con il Figlio che dovrebbe tornare presto dal suo viaggio in Inghilterra per gestire alcuni affari dell'azienda di famiglia. Inizia così un momento d'attesa dalla durata incalcolabile e tendente all'infinito in cui i vari personaggi combattono strenuamente contro l'inesorabile (tra)scorrere del tempo e contro la morte, che può giungere sorniona senza il benché minimo preavviso. E non è affatto detto che tutti riescano a salvarsi.

Circondati da un ritmo pulito, cadenzato e musicale, che crea un'atmosfera perennemente sospesa fra il soffice e il surreale, ci si trova di fronte a un nucleo familiare che sfugge totalmente a qualsiasi standard oggettivo: perchè, oltre al terrore del passare a miglior vita durante la notte - poiché tutti i membri deceduti lo hanno sempre fatto ben lontani dalla luce del sole -, la Famiglia aborrisce la lettura, considerando l'esistenza già di per sè completa e soddisfacente, e tutto ciò che sfugge alla pura e maniacale razionalità. 'Ne risultava una sorta di ordine dinamico che, in famiglia, si considerava impeccabile.', dove la voce narrante è, in una sorta di 'elegante rassegnazione', protagonista di uno schizofrenico andirivieni dalla terza alla prima persona (e viceversa) sia dell’autore esterno onnisciente sia dei personaggi che rende la lettura tanto complessa quanto virtuosa e innovativa, mentre 'Nell'aria [...] aleggiavano pensieri lasciati a metà, ricordi incompleti, illusioni da perfezionare e poesie senza finale'.

Come in un movimento d'Avanguardia istrionico e innovativo, pagina dopo pagina si ricerca la costruzione di un "sublime metafisico" accostando gomito a gomito sia frasi impegnate e impegnanti sia proposizioni giocose e frivole, sempre avvolte in una paratassi (in)controllata dalle sfumature ossessive ed esasperati.

In fondo "In un'ultima mossa splendida del corpo, o umiliante, si muore. Tutto il resto è una danza inutile, resa memorabile da ballerini meravigliosi".

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
'Il fantasma di Mozart' di Laura Mancinelli.
Trovi utile questa opinione? 
120
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

2 risultati - visualizzati 1 - 2
Ordina 
Per inserire la tua opinione devi essere registrato.

Ciao Andrea. Il tuo bel commento ha ridestato in me interesse verso un autore che con l'ultimo libro letto mi aveva deluso.
In risposta ad un precedente commento
AndCor
15 Luglio, 2015
Segnala questo commento ad un moderatore
Ciao Emilio, ne sono felice. Buona futura lettura :-)
2 risultati - visualizzati 1 - 2

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

L'ultimo conclave
Valutazione Utenti
 
1.3 (1)
Una morte onorevole
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Eredi Piedivico e famiglia
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Pioggia per i Bastardi di Pizzofalcone
Valutazione Utenti
 
4.5 (2)
Legami
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Renegades. Verità svelate
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Una primavera troppo lunga
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Ricordatemi come vi pare
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La donna che fugge
Valutazione Utenti
 
3.9 (3)
T
T
Valutazione Utenti
 
3.5 (2)
I giorni di Vetro
Valutazione Utenti
 
4.8 (3)
Ti ricordi Mattie Lantry
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Un millimetro di meraviglia
Nannina
Il nostro grande niente
Chi dice e chi tace
Cuore nero
L'età fragile
Il rumore delle cose nuove
Vieni tu giorno nella notte
Giù nella valle
Abel
Il vento soffia dove vuole
La collana di cristallo
Romanzo senza umani
Resisti, cuore
La cerimonia dell'addio
La ricreazione è finita