Dettagli Recensione

 
Ragazzi di vita
 
Ragazzi di vita 2015-08-09 16:44:23 silvia71
Voto medio 
 
4.5
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
4.0
silvia71 Opinione inserita da silvia71    09 Agosto, 2015
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Vite naufragate

Narrativa, reportage, saggistica?
Dare una collocazione netta a “Ragazzi di vita” di Pasolini è arduo e forse non esatto.
Un testo documentario che fotografa volti e storie delle borgate romane nell'immediatezza del dopoguerra, dove la vita scorre tra miseria e sottosviluppo.
Il furto, la rapina, la truffa e la prostituzione sono sinonimo di lavoro per gli abitanti delle periferie, luridi tuguri mono-stanza sono usuali e fortunate abitazioni, le strade sono teatro di baruffe, sono i luoghi dell'incontro e del trascorrere la giornata alla ricerca di piccoli espedienti per sbarcare il lunario e mettere un pezzo di pane sotto ai denti.
Vite naufragate, vite corrotte nel cuore e nella mente, vite avulse dal caldo abbraccio familiare, sociale e culturale.

La scrittura è fitta, incalzante, divisa tra descrizioni senza veli dei luoghi e delle situazioni e dialoghi serrati tra i giovani protagonisti.
Il linguaggio che attende il lettore è esclusivamente il gergo romanesco; scelta coraggiosa ma azzeccata per avvolgere di intenso realismo il quadro, per non disperdere la durezza e la disperazione.

Non si tratta di una lettura agevole, non esiste una trama narrativa da seguire, la luce all'orizzonte è spenta e il dolore si leva piano piano dalle pagine fino ad assumere una consistenza quasi materiale.
Denuncia di una società dimenticata dalla società, rappresentazione di piaghe da sanare, scontro tra morale e miseria, questo ed altro è racchiuso tra le righe di questo testo oramai datato, ma ancora maledettamente attuale.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
250
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

8 risultati - visualizzati 1 - 8
Ordina 
Per inserire la tua opinione devi essere registrato.

Commento molto calzante.
Ho iniziato a leggere Pasolini al liceo, pur non avendo ancora maturità e adeguate coordinate culturali, mi è sembrata una lettura talmente immediata, diretta, istintiva, che ancora oggi ricordo con vivida intensità molti personaggi e passaggi dei suoi libri.
Dici bene, le tematiche proposte nei suoi romanzi sono attualissime. E' cambiato lo sfondo (ma alcuni quartieri di Roma e, credo, di molte altre città, hanno semplicemente una forma di degrado più high tech), la fauna, invece, è quasi invariata. L'attuale melting-pot non è esente nemmeno dal gergo tipico riportato in "Ragazzi di vita". Riccetto, Caciotta e Lenzetta hanno solo cambiato colore!
Sì Silvia, hai detto bene, un documento...umano.
Pasolini é sempre Pasolini, nel senso che non può lasciare indifferenti. Come poeta, secondo me, é grandissimo; come narratore un po' meno.
Molto giusta e profonda la tua analisi. Anch'io rimasi colpita e turbata dalla lettura di questo libro.
grazie a tutti per i vostri commenti.
Io non lo ho mai letto eppure sono spesso tentata.
è vero, non è semplicissimo, ma anche a me è piaciuto. Bel commento.
Bellissimo commento. Ma ho sempre trovato , e ancora di più ora che l'ho riletto, un quid di artificioso nel dialetto di Pasolini.
8 risultati - visualizzati 1 - 8

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Five survive
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Compleanno di sangue
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
La prigione
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Day
Day
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Morte nel chiostro
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Pesci piccoli
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Cause innaturali
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Tutti i particolari in cronaca
Valutazione Utenti
 
4.1 (2)
Dare la vita
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
L'età fragile
Valutazione Utenti
 
3.2 (3)
Il rumore delle cose nuove
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
L'America in automobile
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri

L'età fragile
Il rumore delle cose nuove
Vieni tu giorno nella notte
Giù nella valle
Abel
Il vento soffia dove vuole
La collana di cristallo
Romanzo senza umani
Resisti, cuore
La ricreazione è finita
Grande meraviglia
Le altalene
Rosso di fiamma danzante
Il cognome delle donne
La girandola degli insonni
Genitori cercasi