Dettagli Recensione

 
Quasi Grazia
 
Quasi Grazia 2017-09-18 07:35:27 Riccardo76
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Riccardo76 Opinione inserita da Riccardo76    18 Settembre, 2017
Top 100 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

La parabola di una vita

Un testo teatrale, poche scene ben delineate, alcuni personaggi, tre atti per definire e farci capire una vita, la vita di Grazia Deledda. La potenza del dialogo per raccontare è una dote non facile da padroneggiare, ma a Fois riesce bene, anzi benissimo. Una Grazia giovane in procinto di partire dalla sua terra, uno scontro con la madre e indirettamente con il padre, defunto anni prima. Il peso di non essere capita e accettata dai genitori, fermi ad una concezione di inizio novecento che incasellava la donna in schemi ben precisi e non concedeva spazi e possibilità.
La stanza d’albergo e lo studio del medico sono l’apice e l’epilogo di una storia intensa, una parabola comunque triste nonostante il Nobel vinto.
Il rapporto con la famiglia è uno dei temi centrali di questa storia, la passione e l’amore sono gli antidoti che permettono l’incoronazione della Deledda tra i mosti sacri della scrittura mondiale. Non conosco l’opera della scrittrice sarda, ma la sua storia, narrata in forma di dialogo, mi è piaciuta tanto, Fois ha una bella scrittura, in questo testo è efficace e diretto, concreto e soprattutto penetrante. Con semplici dialoghi lo scrittore ci fa vivere il conflitto, il trionfo e il dramma, nell’atto del Nobel ritorna il conflitto con la madre, in un dialogo onirico che turba la scrittrice, la prostra e la conduce in quello studio medico. Uno stanzino che io immagino tutto bianco e asettico, dove l’ultima sentenza mette fine alla gloria e insieme alle sofferenze di una vita sempre a cavallo tra due versanti. La passione per la scrittura e la lettura, l’amore per il marito e i suoi figli da una parte, il versante che le ha dato una ragione di vita, e i travagli di una famiglia, quella di origine, che non l’ha mai fatta sentire pienamente sé stessa. Un conflitto interiore che la Deledda, forse, smorza poco prima di morire, o almeno questo è quello che ci vuol far pensare Fois con i suoi dialoghi belli e intensi. Una bella lettura.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
180
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

7 risultati - visualizzati 1 - 7
Ordina 
Per inserire la tua opinione devi essere registrato.

Bella recensione, Riccardo.
Anch'io ho trovato bellissimo questo libro : di gran lunga il migliore della recente produzione italiana che ho letto.
E' di grande qualità e agevole leggibilità. Imperdibile per chi ama la Deledda.
In risposta ad un precedente commento
Riccardo76
18 Settembre, 2017
Segnala questo commento ad un moderatore
Ciao Emilio,
avevo letto la tua bella recensione e mi hai invogliato alla lettura, devo ringraziarti quindi.
La storia è intensa e il modo di rappresentarla è molto bello e di qualità come dici tu.
Ho preso anche la trilogia:Stirpe, Nel tempo di mezzo, Luce perfetta, sto leggendo il primo, vedremo cosa mi susciterà.

Grazie
Saluti
Riccardo
Recensione perfetta, Riccardo!
Anche a me questa lettura è piaciuta moltissimo!
In risposta ad un precedente commento
Riccardo76
18 Settembre, 2017
Segnala questo commento ad un moderatore
Laura, grazie mi fa piacere un così bel complimento.
Il libro è veramente di pregio, in questi casi è molto più facile scrivere.

Ciao
Grazie
Riccardo
In risposta ad un precedente commento
Emilio Berra  TO
19 Settembre, 2017
Segnala questo commento ad un moderatore
Curioso di leggere le tue recensioni in proposito.
siti
19 Settembre, 2017
Segnala questo commento ad un moderatore
Ciao Riccardo, potresti iniziare con "Cosima, quasi Grazia", non a caso il titolo da Baldini suggerito per il romanzo postumo della Deledda.
In risposta ad un precedente commento
Riccardo76
20 Settembre, 2017
Segnala questo commento ad un moderatore
Grazie Laura, cercherò il testo che mi hai suggerito, spero di leggerlo presto.
Saluti
Riccardo
7 risultati - visualizzati 1 - 7

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Pioggia per i Bastardi di Pizzofalcone
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Legami
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Una primavera troppo lunga
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Ricordatemi come vi pare
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La donna che fugge
Valutazione Utenti
 
3.9 (3)
T
T
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
I giorni di Vetro
Valutazione Utenti
 
4.9 (2)
Ti ricordi Mattie Lantry
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Un animale selvaggio
Valutazione Utenti
 
3.1 (4)
Ambos mundos
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Dalla parte del ragno
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Ci vediamo in agosto
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Il nostro grande niente
Chi dice e chi tace
Cuore nero
L'età fragile
Il rumore delle cose nuove
Vieni tu giorno nella notte
Giù nella valle
Abel
Il vento soffia dove vuole
La collana di cristallo
Romanzo senza umani
Resisti, cuore
La cerimonia dell'addio
La ricreazione è finita
Grande meraviglia
Le altalene

Copyright 2007-2024 © QNetwork - Tutti i diritti sono riservati
P. IVA IT04121710232