Dettagli Recensione

 
Il petalo cremisi e il bianco
 
Il petalo cremisi e il bianco 2011-12-14 23:59:43 BellaDentro
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
BellaDentro Opinione inserita da BellaDentro    15 Dicembre, 2011
Top 1000 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Bellissimo e controverso

Non c'è niente da fare, questo romanzo o lo ami o lo odi alla follia, senza mezze misure. Questo è ciò che ho realizzato leggendo decine di recensioni su internet da parte delle persone che avevano incrociato il mondo di Sugar, la protagonista di questo romanzo, e del suo amante, William, erede di una famiglia di industriali profumieri. E devo dire che sono state proprio le recensioni negative che mi hanno spinto a comprarlo, non chiedetemi perchè, non lo so nemmeno io, tra l'altro è pure ambientato in un'epoca che non ha mai esercitato un grosso fascino su di me, ovvero l'epoca vittoriana. Eppure faccio parte della schiera di persone che sono state rapite da questo romanzo, dal modo di scrivere dell'autore, che reputo assolutamente unico, e dalla storia, che apparentemente sa di "già letto", ma che in realtà non è affatto così.
Come ho già detto ci troviamo in Inghilterra in piena epoca vittoriana; la protagonista della nostra storia è Sugar, una giovane prostituta che lavora nel bordello diretto dalla stessa madre. A differenza delle "colleghe" ormai rassegnate a quella vita, Sugar cerca da tempo il modo di riscattarsi da quel mestiere degradante; ci rendiamo subito conto che lei non è come le altre, Sugar ha un'intelligenza brillante e, soprattutto, sa leggere e scrivere, infatti la troviamo quasi subito intenta a scrivere quello che nei suoi progetti sarà il suo primo romanzo, uno scritto autobiografico dove la ragazza riversa tutto l'odio che prova per gli uomini. La sua scalata verso l'alta società sarà repentina ma non priva di sorprese.
Non aggiungo altro alla trama ma vorrei spendere due parole per quanto riguarda lo stile della scrittura: posso dire tranquillamente di non avere mai letto un libro dove lo scrittore riesce a trascinarti talmente bene all'interno della storia che sembra quasi di potersi trovare fra i vicoli della lurida Londra ottocentesca oppure nei grandi e scintillanti saloni delle ricche case vittoriane; non è un'esagerazione, a tratti hai la sensazione di potere sentire perfino gli odori. Provare per credere.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
120
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

2 risultati - visualizzati 1 - 2
Ordina 

15 Dicembre, 2011
Segnala questo commento ad un moderatore
Bisognerà certamente leggerlo. Ottima recensione ;-)
In risposta ad un precedente commento
BellaDentro
17 Dicembre, 2011
Segnala questo commento ad un moderatore
Grazie! :D
2 risultati - visualizzati 1 - 2

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Come amare una figlia
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Il castello di Barbablù
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
Delitti a Fleat House
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un volo per Sara
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Il caso Alaska Sanders
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Senza dirci addio
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Run, Rose, Run. La stella di Nashville
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Il vivo mare dei sogni a occhi aperti
Valutazione Redazione QLibri
 
2.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La casa di marzapane
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una stella senza luce
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Che razza di libro
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Le madri non dormono mai
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
4.5 (2)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Che razza di libro
L'arte di bruciare
Il figlio del dio del tuono
Come amare una figlia
La casa di Leyla
Senza toccare
L'improbabilità dell'amore
Il miele e l'amarezza
La grande foresta
La tua seconda vita comincia quando capisci di averne una sola
Vita in vendita
L'uomo che aveva visto tutto
Serge
La foresta della notte
L'eredità
Dove sei, mondo bello