Scegli me Scegli me

Scegli me

Letteratura italiana

Editore

Casa editrice

I film attingono alla vita e ogni relazione sentimentale è un film interessante da raccontare, sviluppare, smontare, indagando sui percorsi che fanno inciampare in storie impossibili, in complicati cambi di equilibri. Lo sa bene Costanza, sceneggiatrice e figlia d'arte che vive con volenterosa ironia la sua condizione di over trentacinquenne di successo in compagnia di un assistente-amico, gay e tenero, e di un produttore rampante con cui Costanza ha un sodalizio d'acciaio: ogni film della coppia sbanca il botteghino.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
3.0  (1)
Contenuto 
 
3.0  (1)
Piacevolezza 
 
3.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Scegli me 2012-06-26 10:40:44 Pelizzari
Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
Pelizzari Opinione inserita da Pelizzari    26 Giugno, 2012
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Tanti ciak

Ogni relazione sentimentale è un film interessante da raccontare, sviluppare, smontare; il film può essere una storia impossibile, così come può cambiare in un attimo perchè ne cambiano gli equilibri. Costanza è la protagonista, sceneggiatrice e figlia d'arte, donna di successo, che sbanca il botteghino con ogni film nato dal sodalizio d'acciaio con Giorgio, produttore d'assalto. La trama del libro è interessante. Il linguaggio è ricco e forbito, non immediato ma piacevole. Ogni dialogo è un ragionamento filosofico imbevuto di un filo di ironia. Con un insegnamento di fondo: nella vita, come in un film, per arrivare al lieto fine, occorrono tanti ciak, tanti sbagli, tanti rischi e tanta fantasia.

Trovi utile questa opinione? 
40
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Léon
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Per niente al mondo
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il codice dell'illusionista
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
La gita in barchetta
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il grembo paterno
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un matrimonio non premeditato
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
La felicità del lupo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
3.5 (2)
Billy Summers
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Smarrimento
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Galatea
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Angeli per i Bastardi di Pizzofalcone
Valutazione Utenti
 
4.0 (2)
Inchiostro simpatico
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri