Ora Ora

Ora

Letteratura italiana

Editore

Casa editrice


Dopo la tragica morte dei genitori, Ettore e sua sorella Claudia sono tutto quello che rimane della loro famiglia. Ora Claudia è incinta, all'ottavo mese, e sono entrambi senza lavoro. Ettore decide di tornare al suo paese d'origine, lungo il Po, in una piccola provincia del nord Italia, per vendere la casa dove sono cresciuti. Ma Ettore sottovaluta i suoi fantasmi. Quella casa è l'ultimo legame che ha con il suo passato, l'ultimo argine per il senso di colpa che prova nei confronti del padre, da cui è fuggito undici anni prima. Sottovaluta la forza del suo primo amore con Viola e i suoi legami con gli amici di una volta. Il suo arrivo è segnato dall'incontro inaspettato con Ester, un'anziana signora che passa le sue giornate su una spiaggia, a guardare il fiume, e che custodisce un segreto che non ha mai raccontato a nessuno. In un piccolo paese dimenticato da Dio, Ettore finalmente scoprirà ciò per cui vale davvero la pena vivere.

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
4.8
Stile 
 
5.0  (1)
Contenuto 
 
4.0  (1)
Piacevolezza 
 
5.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Ora 2013-10-20 11:04:56 Pia Sgarbossa
Voto medio 
 
4.8
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
Pia Sgarbossa Opinione inserita da Pia Sgarbossa    20 Ottobre, 2013
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

I MIEI PENSIERI MAI DETTI...IL SUO AGIRE...

Leggere e vedere spalancarsi finestre...porte nella mia memoria,...nel mio passato di adolescente.
Ecco quello che è successo durante la lettura di questo bellissimo libro.
Quante analogie e associazioni mentali.
Un paese di provincia situato accanto ad un fiume...proprio come il mio paese natio.Tutti si conoscono e chi per qualche problema o caratteristica si differenzia dal gruppo, viene etichettato per sempre, quasi sempre senza via di scampo.
Nella famiglia di Ettore i genitori sono persone serie, di sani principi...propensi al sacrificio, a dare ai figli la serenità...una famiglia che dà tantissima importanza al fare...al saper fare...che mi ha ricordato per certi versi la mia di famiglia.
Ettore, il giovane protagonista, come me ha un anelito che tende ad ampi respiri...ad orizzonti più ampi.
Il paese comincia ad stargli stretto : lui che ambisce a scrivere un libro, pensa che la città gli possa garantire un futuro...maggiori possibilità di vita.
I genitori, in particolare il padre , gli dà tantissimo, ma non quello che a lui serve...un dialogo intimo e profondo...una comunicazione matura.
A volte le situazioni finiscono per straripare, soprattutto se le parole sconfinano e sono esagerate e offensive...soprattutto se ci scappa l'atto aggressivo e violento...poi diventa ancor più difficile riparare. Anzi diventano la goccia che fa traboccare il vaso, la scintilla che accende una nuova sofferenza.
Ettore non trattiene più i suoi pensieri... ora decide di agire senza legami col passato...senza prospettive sicure nel futuro, e decide di lasciare il paese.
Raggiunto in seguito dalla sorella , iniziano entrambi un nuovo cammino: lei studia all'università , lui realizza il suo sogno di scrivere il suo primo libro...perchè la città offre di più!
Glia anni passano e la vita si prospetta difficile e problematica.
I genitori che a loro modo hanno sempre amato i propri figli, soffrono tantissimo.
Ecco che il padre decide finalmente di agire...di muoversi . Insieme alla moglie compie un atto importante...che diventa purtroppo estremo...troppo estremo.
La vita continua ed Ettore si vede costretto a rientrare al paese...Non è più un adolescente e i suoi innumerevoli pensieri passati si sono volatilizzati come palloncini gonfiati ad elio.
Una volta tornato comincia a vedere il paese e le persone con occhi diversi, con una nuova consapevolezza fino ad una scoperta , che ci viene svelata al termine del racconto che mi ha sorpreso...spiazzata...mai lo avrei potuto prevedere..
Finalmente Ettore ora è pronto...carico del suo passato e pronto ad affrontare ed abbracciare con speranza il suo futuro...
Come diceva sua madre, ora sa che le persone sono come i giardini...come piante che affondano le proprie radici...in modo da non volare più via...neppure quando soffia forte il vento...
Un plauso grandissimo al giovane autore...attendo nuove intriganti e appassionati racconti...

P.S.: il mio grazie ad Alessia, la mia bellissima parrucchiera, che mi ha consigliato questo bellissimo libro .

Buona lettura !
Pia

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
A tutti, adolescenti e non.
A chi ha vissuto o vive in un paese di provincia.
A chi vorrebbe qualcosa di più dalla vita.
Trovi utile questa opinione? 
310
Segnala questa recensione ad un moderatore

 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Fine
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
L'inverno più nero
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli estivi
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I baffi
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il vento selvaggio che passa
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I segreti del professore
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
Tutto chiede salvezza
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il regno delle ombre
Valutazione Redazione QLibri
 
1.8
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Il signor Cardinaud
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Insegnami la tempesta
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Desiderio
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La notte della svastica
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri