Narrativa italiana Romanzi Ragazze perbene
 

Ragazze perbene Ragazze perbene

Ragazze perbene

Letteratura italiana

Editore

Casa editrice

Nelle città di provincia le ragazze perbene si assomigliano tutte. Per sottrarsi a un futuro già raccontato, Clara si trasferisce a Londra, dove insegna italiano a ricchi expat e si trova intrappolata nel vortice degli incontri online. Ma il matrimonio della bellissima cugina Rossella, inseparabile compagna d’infanzia diventata poi modella di abiti da sposa, la richiama a Caserta. Clara si trova così ancora immersa nel mondo da cui è fuggita: all’addio al nubilato della cugina rivede le vecchie compagne di scuola, e nei giorni successivi incontra Luca, lo sposo, con cui aveva stretto in passato un’amicizia clandestina. All’improvviso, però, Rossella scompare senza lasciare traccia. E Clara, convinta che la cugina nasconda qualcosa, scopre nel suo diario un segreto impossibile da confidare, che minaccia il futuro radioso che Rossella ha sempre incarnato. Olga Campofreda toglie il velo sulle seconde vite e i desideri nascosti delle ragazze perbene, i cui destini sono specchio di una femminilità che parla di sacrifici e rinunce, di principi azzurri e segreti, di infelicità che si tramandano nel tempo, di madre in figlia. E racconta la storia di una ragazza che si ribella a sogni e consuetudini già logore, per inventare una strada nuova, tutta sua, da costruire con consapevolezza giorno dopo giorno.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
3.3
Stile 
 
4.0  (1)
Contenuto 
 
3.0  (1)
Piacevolezza 
 
3.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Ragazze perbene 2023-05-02 10:28:11 marialetiziadorsi
Voto medio 
 
3.3
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
marialetiziadorsi Opinione inserita da marialetiziadorsi    02 Mag, 2023
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Un romanzo di formazione

Ha un bello stile Olga Campofreda in questo suo “Ragazze perbene”.

Racconta la storia di Clara e Rossella, cugine e amiche sin dall’infanzia, quasi sorelle gemelle si direbbe. Crescono a Caserta in un ambiente familiare che le vuole “ragazze perbene” secondo un clichè femminile ormai stereotipato e che soprattutto a Clara va stretto. Trovare un marito, mettere su famiglia, accudire i figli. Così vuole la tradizione e così sarà sempre.
Per questo proprio Clara, la voce narrante, perennemente alla ricerca di un suo personale equilibrio, lascia la casa dei genitori a Caserta per andare a insegnare italiano in Inghilterra lontano da tutto quanto possa farle ricordare il mondo di origine. Cerca più volte su Tinder l’amore che le manca cercando di districarsi tra incontri usa e getta e la speranza che arrivi qualcosa di più. Mendica l’amore che vorrebbe e vive rapporti insoddisfacenti.
Nel frattempo Rossella, la bellissima cugina invidiata da tutto il paese per la sua perfezione, divenuta modella di abiti da sposa, annuncia il suo matrimonio e Clara ritorna a casa per prendervi parte.
Clara si ritrova così nel mondo della sua infanzia e delle sua amicizie di tanti anni prima a partire dalla festa di addio al nubilato di Rossella.
Rossella però scappa prima del matrimonio e Clara, sperando da una parte di trovare tracce, dall’altra di sapere qualcosa di più di Rossella, ne legge il diario.
Trova così risposta anche alla sua inquietudine e al suo personale desiderio di libertà che è in fondo anche quello della cugina. Per questo l’equilibrio tra le due si rompe quando i nodi esistenziali alla fine vengono a galla. Ognuna delle due sarà dare risposta ai propri desideri e alle proprie aspirazioni in modo diverso e troverà la sua strada.
Il romanzo parla di adolescenza, di giovinezza, di amore, di crescita e di necessità per ciascuno di sviluppare liberamente ciò che è. E’ sincero e vero, sicuramente adatto ad un pubblico giovane e in crescita.



Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
50
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Pioggia per i Bastardi di Pizzofalcone
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Ricordatemi come vi pare
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La donna che fugge
Valutazione Utenti
 
3.9 (3)
T
T
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
I giorni di Vetro
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Ti ricordi Mattie Lantry
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Un animale selvaggio
Valutazione Utenti
 
3.1 (4)
Ambos mundos
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Ci vediamo in agosto
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Il mantello dell'invisibilità
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
L'orizzonte della notte
Valutazione Utenti
 
4.2 (5)
Chi dice e chi tace
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Il nostro grande niente
Chi dice e chi tace
Cuore nero
L'età fragile
Il rumore delle cose nuove
Vieni tu giorno nella notte
Giù nella valle
Abel
Il vento soffia dove vuole
La collana di cristallo
Romanzo senza umani
Resisti, cuore
La cerimonia dell'addio
La ricreazione è finita
Grande meraviglia
Le altalene

Copyright 2007-2024 © QNetwork - Tutti i diritti sono riservati
P. IVA IT04121710232