La dodicesima carta La dodicesima carta

La dodicesima carta

Letteratura straniera

Editore

Casa editrice

Geneva Settle, ragazza nera di sedici anni, viene aggredita nella biblioteca del Museo di cultura e storia afroamericana di Harlem; la polizia liquida l'episodio come un fallito tentativo di stupro. Non la pensano così Lincoln Rhyme e la detective Amelia Sachs. Molti i punti oscuri, nessun indizio, a eccezione della dodicesima carta dei tarocchi, l'Impiccato, trovata sulla scena del crimine. A significare cosa? E perchè dal Museo è sparita l'ultima copia della rivista che la ragazza stava leggendo, il Coloreds' Weekly Illustrated del 23 luglio 1868? Qual è il misterioso legame tra la vicenda dell'ex schiavo Charles Singleton, accusato di un crimine nella New York dell'Ottocento, e il tentato omicidio della sua discendente Geneva?



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
1.3
Stile 
 
1.0  (1)
Contenuto 
 
2.0  (1)
Piacevolezza 
 
1.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
La dodicesima carta 2010-06-09 09:57:34 faye valentine
Voto medio 
 
1.3
Stile 
 
1.0
Contenuto 
 
2.0
Piacevolezza 
 
1.0
faye valentine Opinione inserita da faye valentine    09 Giugno, 2010
Top 100 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

recensione polemica!

Letta la trama, sembra intrigante... e lo è... fino a quando si scopre che..... su, non ve lo dico.. è giusto che lo leggiate senza sapere nulla!
Quello che mi fa arrabbiare di questo scrittore e di questo romanzo in particolare è che, pur avendo tutte le carte in regola (scusate l'allusione ironica al titolo!) per essere un gran giallo, viene inutilmente complicato in modo tale da non raccapezzarsi più alla fine e creare un finale che poco c'entra con l'impostazione iniziale... e non chiamatelo colpo di scena! Non è la prima volta che riscontro in Deaver artifici creati ad hoc per risolvere le questioni o accattivarsi l'attenzione del lettore, quindi immagino sia una specie di routine a questo punto! E la cosa non mi piace. Detto questo, è sicuramente scorrevole e leggibilissimo, magari sotto l'ombrellone, viste le poche pretese (non arrovellatevi più di tanto per scoprire il mistero dei tarocchi, perchè non ne vale la pena!) e le ferie che si avvicinano. Alcuni temi li posso salvare: la questione della ragazzina afroamericana è sicuramente interessante e occupa le parti migliori del romanzo. Tirando le somme, mi impongo di consigliarlo ai soli amanti dell'autore, quelle persone a cui piace così com'è, senza pretendere troppa coerenza dal testo. Se volete proprio avventurarvi nella lettura di Deaver, consiglio La finestra rotta.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
no
Consigliato a chi ha letto...
a chi è appassionato di Deaver e lo accetta così com'è... io non ci riesco...
Trovi utile questa opinione? 
20
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Tre
Tre
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
L'arresto
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)
I sette killer dello Shinkansen
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Vecchie conoscenze
Valutazione Utenti
 
4.6 (2)
La stagione dei ragni
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
Il pozzo della discordia
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Le vite nascoste dei colori
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Figlia della cenere
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Un bello scherzo
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
L'ossessione
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La spiaggia degli affogati
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il suo freddo pianto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri