La palude La palude

La palude

Letteratura straniera

Classificazione

Editore

Casa editrice

Ottobre 2017: in una spettrale brughiera nell’Inghilterra del Nord viene ritrovato il corpo di Saskia Morris, una quattordicenne scomparsa l’anno prima a Scarborough, nello Yorkshire. Contemporaneamente un’altra ragazza della stessa età, Amelie Goldsby, è strappata alla morte da uno sconosciuto, che in una notte di tempesta sente le sue urla strazianti provenire dal mare e riesce a trarla in salvo. Anche Amelie era sparita in circostanze misteriose, e ora, sotto shock, dice di essere stata rapita e tenuta segregata da un uomo, ma è incapace di ricordare il minimo dettaglio utile a mettere la polizia sulla pista giusta. Le indagini si concentrano sulla sparizione nel 2013 a Scarborough di un’altra quattordicenne mai più ritrovata, Hannah Caswell. C’è un fil rouge che unisce tre coetanee così diverse tra loro per carattere ed estrazione sociale? Si fa sempre più strada l’idea di un omicida seriale: l’ispettore capo Caleb Hale è al centro di una gogna mediatica in cui ormai si fa riferimento al «killer della brughiera» il quale, indisturbato, sequestra ragazzine inermi. La polizia sembra brancolare nel buio quando, suo malgrado, si trova implicata in quella spirale di violenza anche Kate Linville, sergente investigativo di Scotland Yard, che è a Scarborough per vendere la casa di famiglia e che per una strana combinazione fa conoscenza con i genitori di Amelie. Aiutata dal suo fiuto di poliziotta e di donna, sarà Kate a trovare il bandolo di una matassa dove, a intrecciarsi, sono segreti vergognosi e colpe inconfessabili che riemergono dopo tanti anni...



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 3

Voto medio 
 
3.7
Stile 
 
3.7  (3)
Contenuto 
 
3.7  (3)
Piacevolezza 
 
3.7  (3)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
La palude 2022-02-01 08:31:25 sonia fascendini
Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
sonia fascendini Opinione inserita da sonia fascendini    01 Febbraio, 2022
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

La link si è un po' impantanata

Direi che i romanzo è gradevole, ma nulla più. Lo stile è quello di un giallo con dei delitti, forse un serial killer, con dei investigatori che come sta andando di moda ultimamente sono pieni di problemi personali, che pur non influendo sulla loro capacità di giudizio e sulla loro abilità di indagare ne rende piuttosto complicata l'esistenza. Dire una misto tra giallo, dramma psicologico, e romanzo tinteggiato di rosa. La storia ci viene raccontata con dovizia di particolari, forse troppi? I personaggi sono tantissimi tutti con qualcosa di triste, tormentato e poco chiaro da raccontarci. Anche qui, forse la Link ha un po' calcato la mano? La trama ci racconta di una serie di ragazzine che scompaiono, apparentemente senza avere nulla in comune e delle indagini fatte della polizia locale e in parallelo da Kate, un agente investigativo di Scotland Yard in città per vendere la casa di famiglia. Devo dire che al netto di tutta una serie di descrizioni e personaggi che non erano poi così indispensabili alla storia il romanzo non è male. In effetti alla fine ci sono colpi di scena, spiegazioni abbastanza credibili e tutti i fili pendenti vengono riannodati. Avrei insistito un po' meno sulla patetica vita amorosa della protagonista, ma a parte questo può andare.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
70
Segnala questa recensione ad un moderatore
La palude 2021-08-04 08:01:15 Cecilia Ciaschi
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Cecilia Ciaschi Opinione inserita da Cecilia Ciaschi    04 Agosto, 2021
Top 1000 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Ragazze che scompaiono nelle campagne inglesi

Un bellissimo poliziesco, che nonostante le 490 pagine, si legge tutto d'un fiato!
Ritmo incalzante, trama coinvolgente, parole semplici, discorsi comprensibili
senza tanti ghirigori, tengono il lettore incollato alla storia, desideroso di
arrivare al finale.
I fatti si svolgono nelle bellissime campagne inglesi, piccole cittadine -
- Scarborough - descritte magistralmente dall'autrice: pochi tocchi che ci fanno
comprendere però certe realtà nelle loro molteplici sfaccettature....non solo la
conosciuta ( si fa per dire) ed ambita opulenza londinese, ma anche parecchio
degrado, strutture fatiscenti e assenza di regolare servizio pubblico per quanto
riguarda il trasporto, solo per fare alcuni esempi.
La storia si dipana intorno alla scomparsa di tre adolescenti, ed oltre alla Polizia
locale, si troverà ad indagare, suo malgrado, anche Kate Linville, che possiamo
definire l'eroina di questi romanzi ( vedere anche il bellissimo "L'Inganno").
Tramite le storie di queste teen-agers, si evince il profondo disagio giovanile,
l'inquietudine, la continua lotta delle classi meno agiate per sbarcare il lunario.
Una società che è ben diversa da quella che ci hanno sempre paventato i mass-media.
E di riflesso, anche la situazione per i più agèes, o per persone con problemi
mentali, non è delle più rosee - vedi: case di riposo e centri di igiene mentale
totalmente lasciati a se stessi nel degrado e nell'incuria....
A volte ( quasi sempre) è molto più utile leggere i gialli o poliziotteschi,
che tanti libri a carattere meditativo-filosofeggiante, per rendersi conto della
vera realtà che ci circonda.....

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
L'Inganno
E agli amanti dei gialli, dei noir e dei poliziotteschi in genere
Trovi utile questa opinione? 
60
Segnala questa recensione ad un moderatore
La palude 2019-02-11 11:26:55 Mian88
Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
Mian88 Opinione inserita da Mian88    11 Febbraio, 2019
#1 recensione  -   Guarda tutte le mie opinioni

Misteriose scomparse

Dopo “L’Inganno” classe 2015 in cui a muovere le fila del testo erano delle misteriose morti mietute da un killer che agiva per fini di vendetta, Charlotte Link torna in libreria con “La Palude” (Corbaccio) volume che vede nuovamente protagonisti Caleb Hale e il sergente Kate Linville, la quale si trova nello Yorkshire, a Scarborough, per vendere la casa di famiglia e il cui aiuto sarà fondamentale per l’evolversi delle indagini.
L’opera si apre nella tipica atmosfera spettrale della brughiera dell’Inghilterra del Nord, e più precisamente siamo nell’ottobre del 2017 quando viene rinvenuto privo di vita il corpo di Saskia Morris di anni quattordici e le cui tracce erano state perdute da circa un anno proprio a Scarborough, nello Yorkshire. Nel frattempo, Amelie Goldsby, a sua volta scomparsa in circostanze oscure è salvata per miracolo da un uomo che, sentite le sue urla provenienti dal mare in una notte di tempesta, risponde al richiamo di aiuto. Chiaramente la ragazza è sotto shock, tuttavia afferma agli inquirenti di essere stata tenuta segregata da un individuo di sesso maschile. Che i casi di scomparsa siano tra loro collegati? Tutti gli elementi a disposizioni sembrano condurre le indagini in tal senso, a conferma di ciò si aggiunge l’ulteriore sparizione di Hannah Caswell (sempre a Scarborough), tredicenne la cui assenza da casa si protrae dal 2013. Questa comunanza di luoghi e di età alimentano le voci a sostegno di un presunto “killer della brughiera” nonché della stampa locale sempre alla ricerca dello scoop del secolo.
Con il suo consueto stile narrativo Charlotte King offre ai suoi lettori un romanzo piacevole anche se non indimenticabile. L’intreccio narrativo (così come le atmosfere e i vari protagonisti) funziona, rende la vicenda intrigante e induce il curioso conoscitore ad andare avanti sino alla conclusione del testo dove però evidenti sono i tentativi di dar vita ad un finale a “sorpresa” che smuova le fila di un thriller che non nasconde al suo interno diversi cliché. Soprattutto nella prima parte, infatti, chi legge nutre una sensazione persistente dejà vu e di note stonanti per situazioni che faticano ad essere percepite quali veritiere o comunque avvolte da un alone di inspiegabilità e non anzi alquanto scontate. Successivamente il testo migliora e si offre al pubblico come una lettura gradevole ma non memorabile. Elaborato consigliato a chi ama l’autrice e il genere.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Agli amanti dell'autrice e a chi ama il genere o semplicemente cerca un testo non impegnativo, di transizione tra un romanzo complesso e l'altro.
Trovi utile questa opinione? 
130
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

In tua assenza
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La banda dei colpevoli
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La mappa nera
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
La quarta profezia
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La vita paga il sabato
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
5.0 (2)
Obscuritas
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli avversari
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
Le sorelle Lacroix
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'ultimo figlio
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Questo post è stato rimosso
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
I killeri non vanno in pensione
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Voci in fuga
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Gli eredi di Stonehenge
La mappa nera
L'uomo dei sussurri
Gli avversari
In tre contro il delitto
Un sacrificio accettabile
La psicologa
Il castello di Barbablù
Run, Rose, Run. La stella di Nashville
Girl in snow
Avversario segreto
L'ermellino di porpora
Il caso Alaska Sanders
La cameriera
Otto perfetti omicidi
Città in fiamme