La progenie La progenie

La progenie

Letteratura straniera

Editore

Casa editrice

La trama e le recensioni di La progenie, romanzo di Guillermo Del Toro e Chuck Hogan edito da Mondadori. Un Boeing 777 atterra regolarmente all'aeroporto di New York e rimane immobile sulla pista, a motori spenti. Il morbo letale che ha infettato il Boeing si diffonde per le strade di Manhattan, dando inizio a uno scontro in cui gli umani diventano il cibo di misteriosi esseri soprannaturali. Con l'aiuto di Setrakian, Eph dovrà cercare di fermare il contagio e salvare la città prima che sia troppo tardi...



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 6

Voto medio 
 
4.3
Stile 
 
4.2  (6)
Contenuto 
 
4.3  (6)
Piacevolezza 
 
4.3  (6)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
La progenie 2021-10-08 09:30:28 La Lettrice Raffinata
Voto medio 
 
3.3
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
3.0
La Lettrice Raffinata Opinione inserita da La Lettrice Raffinata    08 Ottobre, 2021
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Da NON leggere durante una pandemia

Comprai "La progenie" dieci anni fa, quando la Mondadori lo pubblicò per la prima volta e fece un'offerta lancio, vendendo il libro a cinque euro. Dopo un iniziale entusiasmo, avevo però abbandonato questa lettura a poche pagine dal finale; l'interesse si era riacceso qualche anno dopo, quando ho visto la serie TV The Strain, tratta proprio da quella che in Italia è stata ribattezzata come Nocturna, così ho recuperato anche gli altri due volumi e, avendo deciso di dedicare questo mese ai libri ispirati a "Dracula", spero di maratonare in un colpo solo l'intera trilogia.
Ma dove risiede questa ispirazione al classico gotico? In realtà nell'intera idea alla base, perché questa serie è una riscrittura del romanzo di Stoker ambientata nella New York dei giorni nostri, con un focus ancora più netto sui risvolti medici del vampirismo ed alcuni interessanti cambiamenti nella lore di questa figura fantastica. La storia inizia all'aeroporto JFK con l'atterraggio di un Boeing 777 proveniente dalla Germania che sembra letteralmente morire subito dopo aver toccato terra, e con esso anche i passeggeri ed il personale a bordo; il pensiero corre subito ad un attacco terroristico, ma poi si comincia a valutare l'ipotesi di un virus che sembra aver ucciso in pochi minuti centinaia di persone e vengono quindi convocati gli esperti di malattie infettive Ephraim "Eph" Goodweather e Nora Martinez.
Nonostante ad una prima occhiata loro sembrino essere i protagonisti, la narrazione ha un tono maggiormente corale, seguendo in terza persona i punti di vista di una dozzina di personaggi e gruppi diversi, spaziando tra tante etnie che mostrano la multiculturalità della grande mela. I passaggi da un POV all'altro sono rapidi e ricordano per molti versi un tipo di ritmo decisamente televisivo: ciò non da al lettore il tempo di conoscere a fondo i caratteri o di assistere ad ogni scena, ma risulta molto adatto ad una storia di genere thriller dove l'azione ed il dinamismo hanno la precedenza.
Ad arricchire la narrazione ci sono anche dei brevi interludi in cui apprendiamo il passato di Abraham Setrakian (aka l'omologo contemporaneo del professor Van Helsing), ieri un giovane ebreo rinchiuso in un campo di concentramento in Polonia e oggi il proprietario di un banco dei pegni che usa come copertura mentre amplia le sue conoscenze sui vampiri. Come si potrà forse intuire, il suo personaggio è tra i miei preferiti assieme al disinfestatore Vasiliy Fet, mentre ho trovato a dir poco urticante la presenza di Nora perché il suo apporto alla trama è tendente allo zero periodico ed il suo unico tratto caratteriale è l'assecondare qualunque cosa proponga Eph.
Un altro elemento che mi ha irritato è l'eccessiva frettolosità con cui si sviluppa la storia: gli eventi ai quali assistiamo coprono un totale di tre giorni, ma a fine lettura ne sembrano passati trenta per quanti eventi hanno luogo, anche perché i personaggi accettano con troppa facilità i fenomeni paranormali in atto e l'intervento di Setrakian con le sue spiegazioni sui vampiri rende la narrazione ancor più rapida. Non mi ha colpito in positivo neppure lo stile, pur essendo di base alquanto semplice ed onesto; si nota però come in più passaggi risulti didascalico in maniera eccessiva, andando a sbandierare in faccia al lettore quali siano i sentimenti dei personaggi anziché lasciarlo capire attraverso la narrazione.
Cosa mi ha convito invece? Sicuramente l'idea alla base ed il modo in cui è stata sviluppata, la mitologia vampirica inventata dagli autori e soprattutto il grandissimo lavoro di ricerca che devono aver fatto in diversi ambiti, dalla medicina alle infrastrutture, per rendere questa storia così verosimile e ricca di dettagli affascinanti, e parecchio gore.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
50
Segnala questa recensione ad un moderatore
La progenie 2012-07-10 12:13:11 Cristallodiebano
Voto medio 
 
3.3
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
3.0
Cristallodiebano Opinione inserita da Cristallodiebano    10 Luglio, 2012
Top 1000 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Un libro horror

Quando l'ho acquistato, in offerta speciale a 5€, di certo non mi aspettavo un capovoloro. E le mie aspettative non mi hanno certo deluso!
Un libro veloce nella lettura, scorrevole, semplice, con forti scene di suspance e molto horror. E' stato paragonato ai libri di Stephen King, ma da appassionata del Re, posso solo dire che di simile è l'accuratezza dei personaggi, ritratti fino a farli diventare i nostri veri compagni di vita (almeno fino alla chiusura del libro!)
Dimenticatevi scene dal sapore gotico, di amore proibito tra vampiri e umani, di bellezza vampiresca e eternità sognante... qui i vampiri sono mostri e fanno paura.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
libri horror sui vampiri
Trovi utile questa opinione? 
21
Segnala questa recensione ad un moderatore
La progenie 2012-03-28 19:53:27 DarkPlanet74
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
DarkPlanet74 Opinione inserita da DarkPlanet74    28 Marzo, 2012
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Rielaborazione di un mito

Nel mezzo di tutto il fango che in questo periodo si riversa sul mito letterario del vampiro vedi "Twilight", esce questo romanzo (il primo libro di una trilogia che fa ben sperare)che rielabora i vampiri rendendoli più come un virus che come esseri delle tenebre puri,diciamo che mischia sapientemente le due cose.
Criticato dai più come una sceneggiatura pronta per il cinema, si ci può stare.... ma è anche un buon libro, uno dei migliori usciti in questi mesi.
Lo consiglio!
Bravissimi Hogan & Del Toro

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
02
Segnala questa recensione ad un moderatore
La progenie 2011-08-17 20:50:19 Filippo
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Opinione inserita da Filippo    17 Agosto, 2011

Non riuscirete a staccarvi fino alla fine

Ancora un libro sui vampiri??? Questa sarebbe la prima razionale reazione di chiunque e invece...
Cambi di scena da thriller/horror cinematografico. Un modo tutto nuovo e geniale di trattare il mito dei vampiri e una trama che sembra una sceneggiatura bella e pronta, mi ha tenuto incollato fino all'ultima pagina e non vedo l'ora di cominciare il secondo episodio! Non rimarrete delusi.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
10
Segnala questa recensione ad un moderatore
La progenie 2011-06-14 23:01:33 andorea.b
Voto medio 
 
4.8
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
andorea.b Opinione inserita da andorea.b    15 Giugno, 2011
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Finalmente un horror vero sui vampiri!!

La progenie è un libro di cui si sentiva il bisogno in un mercato pieno fino all'orlo di adolescenti con i canini a punta e i feromoni in ebollizione.
L'unione di un regista del calibro di Guillermo del Toro e di uno scrittore quale Chuck Hogan ha dato ottimi frutti.
Il tocco del regista messicano traspare in tutto il libro, mescolando sapientemente capitoli tipicamente horror a momenti d'intensa tensione, di fatto l'intera storia sembra voler riproporre su carta la sceneggiatura di quello che riterrei a ragione un ottimo film.
Chuck Hogan si è dimostrato inoltre un ottimo scrittore:(grazie ovviamente anche al traduttore) la lettura è piacevole, le descrizioni spaventose, la suspence ben calibrata, i personaggi affascinanti e carismatici.
Completano questo quadretto felice il prezzo di 5 euro sino al 2011.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
70
Segnala questa recensione ad un moderatore
La progenie 2009-12-22 00:23:31 Liferba
Voto medio 
 
4.5
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
Opinione inserita da Liferba    22 Dicembre, 2009

vampiri apocalittici

Per rispolverare come si deve il mito dei Vampiri ci voleva il genio di Del Toro. I mostri assetati di sangue sono tornati, e questa volta più che in una atmosfera gotica e macabra sono immersi in una sorta di scenario apocalittico che rende il libro appassionante e divertente. La trama è un gioiellino e la scrittura scorrevole ed immaginifica.

Ho letto questo libro in cinque giorni!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Agli appassionati di horror in generale e di vampiri in particolare
Trovi utile questa opinione? 
20
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Gelosia
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Su un letto di fiori
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
La mia vita con i gatti
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Tre
Tre
Valutazione Utenti
 
3.4 (2)
L'arresto
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)
I sette killer dello Shinkansen
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Vecchie conoscenze
Valutazione Utenti
 
4.5 (3)
La stagione dei ragni
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
Il pozzo della discordia
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Le vite nascoste dei colori
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Figlia della cenere
Valutazione Utenti
 
3.8 (3)
Un bello scherzo
Valutazione Utenti
 
4.0 (2)

Altri contenuti interessanti su QLibri