Omicidio sul ghiacciaio Omicidio sul ghiacciaio

Omicidio sul ghiacciaio

Letteratura straniera

Classificazione

Editore

Casa editrice

Le notti sul ghiacciaio non sono fatte per gli uomini. Sono fatte per i fantasmi, per le bufere, per la neve. Eppure, in una gelida notte di dicembre, una strana luce compare sul ghiacciaio della Val Senales e poco dopo viene ritrovato un cadavere con una freccia conficcata nel collo. Esattamente nello stesso luogo, venticinque anni prima, era stato scoperto Ötzi, l’uomo del Similaum, che ora si trova esposto nel Museo Archeologico di Bolzano. Anche lui ucciso da una freccia. Una grossa grana per il commissario Grauner, poliziotto con la non troppo nascosta aspirazione a fare il contadino, che si stava già pregustando un periodo di vacanza in famiglia. Tra intrighi di paese, abitanti più che laconici e turisti più che esuberanti, il commissario Grauner e l’ispettore Saltapepe, trasferito da Napoli e per nulla incline a condividere la passione dei bolzanini per la montagna, si troveranno di fronte a uno dei casi più difficili della loro carriera, che tocca tutti gli ambienti della capitale altoatesina e che affonda le radici in un lontano passato.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0  (1)
Contenuto 
 
4.0  (1)
Piacevolezza 
 
4.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Omicidio sul ghiacciaio 2019-03-28 18:21:59 ornella donna
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
ornella donna Opinione inserita da ornella donna    28 Marzo, 2019
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Chi era Otzi?

Lenz Koppelstatter nato nel 1980 a Bolzano. Dopo gli studi in scienze politiche a Bologna e scienze sociali a Berlino, frequenta la scuola di giornalismo a Monaco. Omicidio sul ghiacciaio è il suo primo romanzo.
Ambientato in uno scenario tanto rude quanto fascinoso:
“angolo alpino inframmezzato da montagne, valli e burroni.”
In un tale ambiente fiabesco, un morto. Un uomo eremita, che dopo la fuga della moglie, si ritira dal mondo e va a vivere in una grotta. Tutti lo conoscono, e in silenzio, senza clamore e senza giudizi, lo accettano e in qualche modo lo aiutano. La sua morte sconvolge, perché viene trafitto con una freccia antica che riporta alla morte di Otzi, un uomo conservato al Museo Archeologico di Bolzano:
“Chi era Otzi? Cosa sappiamo della sua vita e del suo ambiente? (…) Ci sono varie ipotesi. Otzi viveva in un periodo di grandi cambiamenti. Nel neolitico finale gli uomini cominciarono a diventare stanziali. Abbandonarono il nomadismo, formarono comunità rurali. Otzi però non era un paesano e tanto meno un capo o qualcosa del genere, non dia retta ad altri esperti, commissario! (…) Il nostro amico era un semplice cacciatore. Era uno di quegli ultimi cowboy dei western all’italiana, che dormivano ancora nella prateria quando la locomotiva a vapore passava sferragliando. Uno che amava la libertà. I luoghi selvaggi. Non quella civiltà, iniziata proprio a quell’epoca, che nel corso di migliaia di anni ha finito per estraniare del tutto noi, i suoi eredi, dalla natura. “
In un mondo idilliaco, all’apparenza pulito e privo di difficoltà, un caso insormontabile per il commissario Grauner, che:
“All’alba faceva il contadino, e durante il giorno il commissario. (…) Pur sapendo che in paese tutti ci ridevano sopra, non desisteva dall’accompagnamento musicale durante la mungitura. Anzi. Di anno in anno alzava il volume. Quanto più forte risuonavano le note di Mahler, tanto meno nella testa di Grauner si sentiva il mormorio della gente. E tanto meno veniva alla luce il passato sul quale, dopo tutti questi anni, continuavano a bisbigliare.”
Affiancato nelle indagini dall’ispettore Saltapepe, trasferito da Napoli, e per nulla incline a condividere la passione per la montagna, il commissario è alle prese con una indagine che affonda le radici in un passato molto lontano e di difficile comprensione.
Un romanzo d’esordio ben congegnato, scritto con una prosa giovane e fresca, colta e corretta. Tramite lo sfondo della montagna, con la sua bellezza e il suo fascino, una storia di segreti, invidie e gelosie di un antico, mai sopito e dimenticato, passato. Un giallo che si perde tra montagne e ghiacciai, ma ricco di intrigo, di fascino e di grande attrazione.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
100
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Carne e sangue
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
In tua assenza
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La banda dei colpevoli
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il regno di vetro
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
In silenzio si uccide
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
La mappa nera
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
La congiura dei suicidi
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Il sogno di Ryosuke
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Lepanto nel cuore
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La quarta profezia
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La vita paga il sabato
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
5.0 (2)
Obscuritas
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri

La congiura dei suicidi
Il regno di vetro
In silenzio si uccide
Gli eredi di Stonehenge
La mappa nera
L'uomo dei sussurri
Gli avversari
In tre contro il delitto
Un sacrificio accettabile
La psicologa
Il castello di Barbablù
Run, Rose, Run. La stella di Nashville
Girl in snow
Avversario segreto
L'ermellino di porpora
Il caso Alaska Sanders