Dettagli Recensione

 
Cosmetica del nemico
 
Cosmetica del nemico 2011-11-30 10:23:56 C.U.B.
Voto medio 
 
4.5
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
C.U.B. Opinione inserita da C.U.B.    30 Novembre, 2011
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Ognuno ha il criminale che merita.

DALLA COOPERAZIONE DI : c.u.b. e lucabettin.
UN ROMANZO LETTO A QUATTRO OCCHI .
UN ROMANZO RECENSITO A QUATTRO MANI.

La staticita' è apparente.
L'immobilità dei corpi si schianta nella frenetica danza di pensieri e ragionamenti.
Due opposti che si attraggono e confluiscono nella sucessione degli eventi.
Un aeroporto. Una sala d'attesa. Un volo in ritardo. Due persone. Un rimbalzo lungo 102 pagine. Questa l'ossatura del romanzo.
Noioso pensera' qualcuno, succede nulla. Invece accade di TUTTO.
No, non c'e' noia qui. Si incolla alle mani questo romanzo. Si insinua negli occhi. Si insidia nel tuo cassetto della curiosita', fino ad intaccare le tue certezze.
Ti pone interrogativi dei quali, immediatamente, ti vergogni.
Costringe due persone semisconosciute, che se lo ritrovano per le mani contemporaneamente, a cenare sul divano con la forchetta in una mano e il libro nell'altra.
Vorrebbero intervenire, vorrebbero entrare di prepotenza nei dialoghi, dire la loro, partecipare.
Partono da spettatori, poi, folgorati, riflettono: per caso sta parlando con noi? Questa e' il traguardo, questa e' la vittoria. Vittoria appagante per lo scrittore, vittoria appagante per il lettore.
Non esistono ruoli, non esitono flussi a senso unico, non esistono direzioni obbligate o divieti.
Non c'e' noia in questa staticita', è, al contrario, l'apoteosi del movimento. E' un ballo che non conosci, che affronti con diffidenza, del quale devi imparate i passi. Alla fine ti travolge.
Qui, fermi su queste sedie, succede di tutto.
Un uomo d'affari bloccato in sala d'attesa.
Uno sconosciuto si avvicina, comincia a parlargli.
Il primo vuole andarsene, il secondo non glielo permettera'.
Credi di avere capito tutto, non hai capito nulla.
Credi di sapere, non sai.
Credi di non voler parlare, parli.
Credi di non voler ascoltare, hai le orecchie aperte.
L'autrice scrive in maniera semplice, pulita, ti porta dove vuole. Qualche pagina e non capisci piu' chi e' piu' pazzo di chi.
E' diretta. Un'autostrada senza curve, senza salite, senza limiti di velocità. Una volta partiti è più rischioso fermarsi che affrontare il viaggio a tutta velocità.
Nascondi la metafora. Appoggia il coltello, si puo' uccidere anche senza armi.
Quali sono i limiti della mente umana ?
Quante sono le potenzialita' della mente umana ?
Che criminale siamo, che criminali incontriamo ogni giorno ?
Quale e' la cosmetica del tuo crimine ?
Sei assassino o assassinato ?
Vittima o carnefice?
"...Quell'istante sono io. "
Quell'istante siamo noi, soltanto che la Nothomb lo capisce prima.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
170
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

10 risultati - visualizzati 1 - 10
Ordina 

30 Novembre, 2011
Segnala questo commento ad un moderatore
Tres super! :))
Ragazzi, adoro leggervi! ;-)
In risposta ad un precedente commento
gio gio 2
30 Novembre, 2011
Segnala questo commento ad un moderatore
Anch'io!!!

tra l'altro ce l'ho in wl da tempo!!!
In risposta ad un precedente commento
C.U.B.
30 Novembre, 2011
Segnala questo commento ad un moderatore
grazie ! dai leggilo e poi ci dici che ne pensi;-)
complimenti ragazzi
In risposta ad un precedente commento

30 Novembre, 2011
Segnala questo commento ad un moderatore
Grazie di cuore, io sono di fatto ormai il procuratore della Nothomb in Italia... :-)

Piccolo inciso che avevo scordato: Ho smesso di combattere con gli errori di ortografia nelle traduzioni. Mi arrendo. :-(
In risposta ad un precedente commento
C.U.B.
30 Novembre, 2011
Segnala questo commento ad un moderatore
Hai trovato errori di ortografia in Cosmetica ?
Io no...o ero presissima da nn vederli, o sto regredendo a uno stato di ignoranza da pre scuole elementari.
Boh...ma dove ?
In risposta ad un precedente commento

30 Novembre, 2011
Segnala questo commento ad un moderatore
No, no, problema solo mio, tu sai delle mie fobie mal nascoste. :-)

Non riesco sopportare Se stesso scritto con l'accento.
Mi indispone, non ci posso fare nulla!
In risposta ad un precedente commento

30 Novembre, 2011
Segnala questo commento ad un moderatore
Luca, anch'io. Sono una fanatica della precisione grammaticale :))
In risposta ad un precedente commento

30 Novembre, 2011
Segnala questo commento ad un moderatore
io capisco tutto, ma se di mestiere fai il traduttore... :-)
In risposta ad un precedente commento

30 Novembre, 2011
Segnala questo commento ad un moderatore
Io odio cose come il "qual è" scritto, ahimè, come "qual'è" oppure impallidisco per "po'" scritto come "pò" ecc. :) :(

Però, che si deve fare? Uffete! :))
10 risultati - visualizzati 1 - 10

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Carne e sangue
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
In tua assenza
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La banda dei colpevoli
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il regno di vetro
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
In silenzio si uccide
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
La mappa nera
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
La congiura dei suicidi
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Il sogno di Ryosuke
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Lepanto nel cuore
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La quarta profezia
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La vita paga il sabato
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
5.0 (2)
Obscuritas
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri

La congiura dei suicidi
Il regno di vetro
In silenzio si uccide
Gli eredi di Stonehenge
La mappa nera
L'uomo dei sussurri
Gli avversari
In tre contro il delitto
Un sacrificio accettabile
La psicologa
Il castello di Barbablù
Run, Rose, Run. La stella di Nashville
Girl in snow
Avversario segreto
L'ermellino di porpora
Il caso Alaska Sanders