Dettagli Recensione

 
La casa sul fiume
 
La casa sul fiume 2012-08-06 14:37:50 Sara S.
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Sara S. Opinione inserita da Sara S.    06 Agosto, 2012
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Deliziosamente morboso

"La casa sul fiume" è un'esordio letterario sorprendente. Un romanzo oscuro, denso, elettrizzante, da leggere tutto d'un fiato. La protagonista è una donna comune, moglie di un dottore e madre di una figlia ventenne. Una donna assolutamente insospettabile, che passa inosservata tra la folla, apparentemente innocua, apparentemente normale... ma non lo è. Dentro di lei cova uno squilibrio grandissimo, che getta le radici nel suo passato di ragazzina, un trauma che l'accompagna da decenni, ma che trova il suo sfogo soltanto adesso, dopo che il padre le lascia in eredità la casa di famiglia, quella casa in cui è cresciuta e che la lega a doppio filo con i suoi demoni e che risveglierà ogni suo ricordo. Con un'indagine introspettiva accuratissima e dettagliata l'autrice traccia il profilo di questa donna, accompagna il lettore nei meandri del suo lucido delirio. Durante la storia ci si trova ad assistere impotenti alla messa in atto del suo piano perverso. Capitolo dopo capitolo la tensione aumenta, l'incertezza di quello che accadrà ci rende curiosi e spaventati al tempo stesso, incapaci di staccare gli occhi dalle pagine, in un'escalation di follia febbrile ed insaziabile, fino ad un finale spiazzante, inaspettato, in parte doloroso, eppure chiarificatore, perché finalmente si riescono a capire i motivi alla base della instabilità mentale della protagonista.
Era da tempo che non leggevo un romanzo così DIVERSO, così folle, deliziosamente morboso, capace di turbare profondamente. Ne sono rimasta molto soddisfatta, è stata una lettura incredibilmente intensa e ammaliante nonostante l'abbia trovata anche un po' "strana". Ma io sono una lettrice che ama confrontarmi con le "stranezze" della mente umana, e da questo punto di vista il libro è davvero ben riuscito, scritto ottimamente, emozionante nonostante il senso di oppressione e di claustrofobia che mi ha accompagnata durante tutta la lettura. Mi è piaciuto tantissimo!!!!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Se come me vi piace leggere storie che abbiano a che fare con la follia umana, questo è assolutamente un romanzo da non perdere! Un thriller psicologico che non vi potrà lasciare indifferenti.
Trovi utile questa opinione? 
210
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

1 risultati - visualizzati 1 - 1
Ordina 
anche a me è piaciuto moltissimo
1 risultati - visualizzati 1 - 1

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Per niente al mondo
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La gita in barchetta
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il grembo paterno
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un matrimonio non premeditato
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
La felicità del lupo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Billy Summers
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Smarrimento
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Galatea
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Angeli per i Bastardi di Pizzofalcone
Valutazione Utenti
 
4.0 (2)
Inchiostro simpatico
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Mastro Geppetto
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La sconosciuta della Senna
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri