Dettagli Recensione

 
Il partner
 
Il partner 2020-02-08 19:58:05 sonia fascendini
Voto medio 
 
4.8
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
sonia fascendini Opinione inserita da sonia fascendini    08 Febbraio, 2020
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

L'abilità di essere chiari

L'ambiente di questo romanzo è quello da sempre caro a Grisham: il sistema giudiziario statunitense corredato sa un sottobosco fatto da avvocatucoli, grandi legali, giudici politicizzati, personaggi ambigui in cerca di fortuna. In questo mondo si fa strada anche il protagonista di questo romanzo. Un avvocato sulla rampa di lancio verso il successo, la fama i soldi: quelli con tanti zeri. Poi all'improvviso muore in un incidente e contemporaneamente il suo studio legale scopre di aver perso una cifra enorme che deteneva in attesa di trasferirla a un cliente. Il dubbio che la morte di Patrick sia solo una messa in scena e che in realtà sia scappato coi soldi si trasforma presto in una certezza. La cattura dl nostro avvocato: che all'apparenza si è fatto acchiappare come un pollo da inizio al vero e proprio romanzo. Da lì in poi Grisham ci prende per mano e poco alla volta ci racconta le strategia di difesa che l'avvocato mette in atto e le manipolazioni di cui sono oggetto quelli che vengono in contatto con lui. Grisham ha la capacità di rendere semplici anche le cose più complicate e di presentarcele davanti con naturalezza. Molto abile anche nel creare attesa e poi nel sorprenderci con colpi da maestro inaspettati ma sempre ammantandoli con un aurea di credibilità. A tutto viene dato una spiegazione logica, magari non sempre condivisibile, ma comunque possibile. In questo romanzo più che le persone sono i fatti a essere protagonisti: gli umani sono descritti quasi frettolosamente, mentre ogni cavillo legale, ogni strategia avvocatesca ci si para davanti con prepotenza. Trovo però che questo sia una delle caratteristiche di Grisham che lo rende unico. Bello anche il finale, che forse non è del tutto inaspettato, perché era nell'aria, ma che se fosse stato diverso avrebbe reso il libro un po' troppo sdolcinato.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
70
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

Per inserire la tua opinione devi essere registrato.

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Il castagno dei cento cavalli
Valutazione Utenti
 
4.1 (2)
Sulla pietra
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
L'ultimo conclave
Valutazione Utenti
 
1.3 (1)
Qualcun altro
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Il bacio del calabrone
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Stivali di velluto
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Una morte onorevole
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
You like it darker. Salto nel buio
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Eredi Piedivico e famiglia
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Pioggia per i Bastardi di Pizzofalcone
Valutazione Utenti
 
4.3 (3)
Legami
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Renegades. Verità svelate
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Qualcun altro
I fantasmi dell'isola
Finestra sul vuoto
Sulla pietra
L'ultimo conclave
Prato all'inglese
Mio marito
Ti ricordi Mattie Lantry
C'era due volte
The turnglass
Il pericolo senza nome
La donna che fugge
Un animale selvaggio
Sepolcro in agguato
Tutti su questo treno sono sospetti
Five survive