Dettagli Recensione

 
La cameriera
 
La cameriera 2022-07-10 16:59:23 Mian88
Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
Mian88 Opinione inserita da Mian88    10 Luglio, 2022
#1 recensione  -   Guarda tutte le mie opinioni

Molly

Decidere di avvicinarsi alla lettura di un libro quale “La cameriera” di Nita Prose significa scegliere un titolo che potrà avere delle tinte di giallo ma che è bene precisare non essere la linea guida e il vero focus dello scritto. Infatti è vero che l’opera ha quale oggetto un omicidio che avviene in un hotel e che vede coinvolta una cameriera ma è anche vero che ciò che più ha un risvolto in questo è l’aspetto sociale, la dinamica sociale sottesa ivi compresa inerente alla malattia. Vi è dunque una componente “gialla” ma se il lettore si aspetta solo questa o prevalentemente questa, resterà deluso.
Molly è la protagonista dello scritto, lavora come cameriera in un prestigioso hotel e da sempre ha vissuto con una nonna che ha edulcorato il mondo per lei. Adesso che la nonna è morta ella si ritrova sola, non ha amici, è considerata stramba perché non riesce ad avere rapporti sociali, è anaffettiva, non riesce a comprendere quello che è lo stato d’animo di chi le sta davanti, è esageramene precisa, cosa anche controproducente, non ha consapevolezza della realtà che la circonda. Eppure, nonostante ciò, ha anche tutti i suoi rituali, le sue abitudini e ama il suo lavoro proprio per quella meticolosità che comporta.
Quando Molly ritrova il corpo, non resiste nel compiere una piccola azione. Tuttavia, durante l’interrogatorio, a insospettire è però il suo atteggiamento. Ha un temperamento forte nonostante la sua incapacità emozionale e relazionale, questo la porta a essere una sospettata. A ciò si aggiungano le risposte che spiazzano gli agenti ma anche una rete fatta di inganni che vede Molly protagonista e vittima sacrificale perfetta stante la sua ingenuità.
Tuttavia c’è chi vede la vera Molly e decide di aiutarla. Il portiere dell’hotel e la figlia Charlotte, avvocato, o ancora il lavapiatti Juan Manuel, coinvolto in modo speculare nella storia, desiderano e decidono di prestarle aiuto. Ecco allora il risvolto che esula dal giallo perché la protagonista decide di far leva sulla situazione per renderla propria e in particolare per sfruttarla come occasione di crescita.
Ci saranno alti e bassi, aspetti più o meno interessanti, una protagonista che si amerà o si odierà, il tutto per uno scritto narrato in modo semplice, che non ha particolari pretese che ha anche una impostazione simil sceneggiatura. Non stupisce l’intento di realizzarne una trasposizione in pellicola e i diritti già ceduti al fine.
Un libro che non colpisce dunque per il giallo quanto per le riflessioni sottese sul pregiudizio, l’autenticità, la diversità, l’accettazione e che per questo può deludere le aspettative. Non si può certo gridare al bestseller, al romanzo da non perdere, al libro più bello mai letto e anzi, il lettore avvezzo, qualche domanda sui motivi del suo spopolare e del suo successo, viene naturale porsela.
Un romanzo, dunque, che per suo contenuto divide. O lascia un senso di retrogusto un poco amaro, di insoddisfazione, di qualcosa di sfuggente e incompleto o conquista e trattiene tra le sue pagine tanto da portare il conoscitore a desiderare di leggere ancora altro della narratrice. In ogni caso una lettura rapida e non troppo impegnativa.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
120
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

1 risultati - visualizzati 1 - 1
Ordina 
Per inserire la tua opinione devi essere registrato.

Molto interessante Maria, questo titolo mi incuriosiva... considerata però la tua recensione, e la quantità di libri che devo ancora leggere, penso che per ora lascio perdere...
1 risultati - visualizzati 1 - 1

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Quel tipo di ragazza
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La casa delle luci
Valutazione Redazione QLibri
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Non aprite quella morta
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Bournville
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Il ragazzo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Brave ragazze, cattivo sangue
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Angélique
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La vita in tasca
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Tasmania
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Il lungo addio
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Un cuore nero inchiostro
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Oblio e perdono
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Il gioco del killer
Il lungo addio
Il segreto di Inga
Le ombre
Il treno per Istanbul
Agatha Raisin. Campane a morto
Il caso Agatha Christie
La casa nell'ombra
Fairy Tale
Trappola di sangue
Niente orchidee per Miss Blandish
Brave ragazze, cattivo sangue
Il verdetto
Ci vediamo stanotte
Quel che la marea nasconde
Il caso della sorella scomparsa