Dettagli Recensione

 
City
 
City 2010-09-07 18:50:28 pinucciobello
Voto medio 
 
3.3
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
pinucciobello Opinione inserita da pinucciobello    07 Settembre, 2010
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

city

Baricco è un autore mai banale, alcuni lavori sono molti interessanti, altri meno, a mio avviso, questo insieme a "Castelli di rabbia", "Oceano mare", "Novecento" ed "I barbari" è tra i più interessanti.
Ne lessi le prime pagine su Repubblica, all'epoca, quando uscì, e corsi subito ad acquistarlo in libreria. Poi l'ho riletto due anni fa. Per quasi metà libro è intriso di umorismo davvero originale, e godibilissimo, personalmente ho riso di gusto, ed ho amato i suoi personaggi davvero improbabili, magari qualcuno non originalissimo, comunque tutti accattivanti. Assolutamente da consigliare.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
a tutti
Trovi utile questa opinione? 
30
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

Per inserire la tua opinione devi essere registrato.

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

L'ultimo conclave
Valutazione Utenti
 
1.3 (1)
Stivali di velluto
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Una morte onorevole
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
You like it darker. Salto nel buio
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Eredi Piedivico e famiglia
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Pioggia per i Bastardi di Pizzofalcone
Valutazione Utenti
 
4.5 (2)
Legami
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Renegades. Verità svelate
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Una primavera troppo lunga
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Ricordatemi come vi pare
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La donna che fugge
Valutazione Utenti
 
3.9 (3)
T
T
Valutazione Utenti
 
3.5 (2)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Un millimetro di meraviglia
Nannina
Il nostro grande niente
Chi dice e chi tace
Cuore nero
L'età fragile
Il rumore delle cose nuove
Vieni tu giorno nella notte
Giù nella valle
Abel
Il vento soffia dove vuole
La collana di cristallo
Romanzo senza umani
Resisti, cuore
La cerimonia dell'addio
La ricreazione è finita