Dettagli Recensione

 
Canale Mussolini
 
Canale Mussolini 2011-07-27 18:26:41 Massimo
Voto medio 
 
4.5
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
Opinione inserita da Massimo    27 Luglio, 2011

Per la fame. Siamo venuti giù per la fame.

I miei genitori e i miei nonni hanno vissuto la mezzadria come protagonisti di un epoca che per me rimane pittosto disgraziata.Io ero bambino ed ho fatto in tempo a vedere quello che era la mezzadria nella campagna toscana (Casentino)dove sono cresciuto.Con l'avvento dello sviluppo industriale anche in Italia tanta gente ha avuto modo di vivere con più dignità soprattutto perchè i ragazzi di qualsiasi condizione sociale potevano finalmente studiare.Mia nonna ha smesso di studiare in seconda elementare perchè doveva "Parare le pecore". Nel prìvy ci sono andato anch'io da bambino nel podere di mia nonna e meno male che non esistono più.Il romanzo di Antonio Pennacchi si fa leggere molto volentieri,i personaggi sono ben caratterizzati e la storia comunque è molto "Vera". Il periodo storico preso in esame mi è risultato di grande interesse ed ho apprezzato anche l'uso di tante frasi in dialetto che rendono la famiglia dei Peruzzi ancora più simpatica pur nella drammaticità delle tante situazioni che compongono il romanzo.Un libro scritto con passione sicuramente da leggere.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
31
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

Per inserire la tua opinione devi essere registrato.

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

L'orizzonte della notte
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
Five survive
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Compleanno di sangue
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
La prigione
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Day
Day
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Morte nel chiostro
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Pesci piccoli
Valutazione Utenti
 
4.1 (4)
Cause innaturali
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Tutti i particolari in cronaca
Valutazione Utenti
 
3.9 (3)
Dare la vita
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
L'età fragile
Valutazione Utenti
 
3.2 (3)
Il rumore delle cose nuove
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Il nostro grande niente
Cuore nero
L'età fragile
Il rumore delle cose nuove
Vieni tu giorno nella notte
Giù nella valle
Abel
Il vento soffia dove vuole
La collana di cristallo
Romanzo senza umani
Resisti, cuore
La cerimonia dell'addio
La ricreazione è finita
Grande meraviglia
Le altalene
Rosso di fiamma danzante