Dettagli Recensione

 
Le luci nelle case degli altri
 
Le luci nelle case degli altri 2018-04-08 14:15:23 Laura V.
Voto medio 
 
4.8
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
Laura V. Opinione inserita da Laura V.    08 Aprile, 2018
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Dappertutto c’è del bene, dappertutto c’è del male

Chi non ha mai guardato le luci nelle case degli altri, invidiando anche solo per un istante l’apparenza di perfezione e d’ordine che crediamo di scorgere nelle vite altrui?
La piccola Mandorla le guarda, quelle luci, e per lungo tempo, nonostante lo faccia dall’interno di quelle stesse case, le sembra di vederle sempre da fuori, senza sentire che gli altri, con cui vive quotidianamente, le appartengano per davvero.
Bello, bellissimo romanzo questo della Gamberale, che già avevo apprezzato per il ben più modesto “L’amore quando c’era”. Una storia sorprendente capace di far tenere il fiato sospeso fino alle ultime pagine e, letteralmente, fino all’ultima riga. Già, perché sarà solo allora che si comprenderanno tante cose e, soprattutto, si svelerà il mistero attorno al quale si ritrovano a ruotare d’un tratto tutte le luci nelle case degli altri.
Una lettura che per giorni mi ha fatto immergere nel condominio di via Grotta Perfetta 315, rendendomi familiari infine tanti personaggi e le storie che ognuno di essi si trascina appresso, facendomi capire perché “viviamo tutti all’oscuro di qualcosa che ci riguarda”, non solo Mandorla.
Ci ho trovato tanto, di bello e di brutto, luci e ombre appunto. E soprattutto la menzogna di una madre che regala alla propria figlia la verità più bella: l’amore sincero non di una sola, ma di tante famiglie bisognose a loro volte di quell’amore.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
190
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

4 risultati - visualizzati 1 - 4
Ordina 
Per inserire la tua opinione devi essere registrato.

Ciao Laura. La Gamberale non mi ha sempre convinto, ma anch'io ho trovato questo romanzo davvero bello!
Un caro saluto,
Manuela
In risposta ad un precedente commento
Laura V.
09 Aprile, 2018
Segnala questo commento ad un moderatore
Un caro saluto anche a te, Manuela, e grazie!
A me questo romanzo è piaciuto molto: una storia davvero originale, secondo me, piena di bei personaggi! Di questa autrice, però, ho letto ancora troppo poco.
A presto! :)
Non ho mai letto niente della Gamberale. Dalle recensioni mi ero fatta un'idea molto diversa... Forse dovrei leggere qualcosa personalmente. Penserò se mettere in lista anche questo romanzo...
Ciao Laura :)
In risposta ad un precedente commento
Laura V.
09 Aprile, 2018
Segnala questo commento ad un moderatore
Sì, lo so, Chiara: Chiara Gamberale non sembra essere troppo apprezzata. Non ho letto molto di suo, è vero, ma per quel che ho potuto constatare scrive bene e la storia del romanzo in questione non mi sembra per niente banale. Se vuoi darle una chance, potresti partire da questo romanzo, lettura assai scorrevole! A presto! :)
4 risultati - visualizzati 1 - 4

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

L'ultimo conclave
Valutazione Utenti
 
1.3 (1)
Stivali di velluto
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Una morte onorevole
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
You like it darker. Salto nel buio
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Eredi Piedivico e famiglia
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Pioggia per i Bastardi di Pizzofalcone
Valutazione Utenti
 
4.5 (2)
Legami
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Renegades. Verità svelate
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Una primavera troppo lunga
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Ricordatemi come vi pare
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La donna che fugge
Valutazione Utenti
 
3.9 (3)
T
T
Valutazione Utenti
 
3.5 (2)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Un millimetro di meraviglia
Nannina
Il nostro grande niente
Chi dice e chi tace
Cuore nero
L'età fragile
Il rumore delle cose nuove
Vieni tu giorno nella notte
Giù nella valle
Abel
Il vento soffia dove vuole
La collana di cristallo
Romanzo senza umani
Resisti, cuore
La cerimonia dell'addio
La ricreazione è finita