Dettagli Recensione

 
Il primo giorno della mia vita
 
Il primo giorno della mia vita 2019-09-17 14:47:08 violetta89
Voto medio 
 
2.3
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
2.0
Piacevolezza 
 
2.0
violetta89 Opinione inserita da violetta89    17 Settembre, 2019
Top 100 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

manca l'originalità

Un uomo si trova su un ponte e sta per buttarsi giù, quando improvvisamente compare un altro uomo che inizia a incalzarlo domandandogli se è sicuro che stia facendo la cosa giusta, gli chiede 7 giorni per provare a convincerlo a ripensarci, ad un certo punto sembra anche che quest'uomo cammini nel vuoto. Come si fa a dirgli di no? Tentare non nuoce. Così inizia questo libro di Paolo Genovese che prosegue seguendo i 7 giorni seguenti durante i quali l'aspirante suicida e i suoi compagni di viaggio, anche loro aspiranti suicidi, vivranno emozioni molto intense e combatteranno contro i loro demoni interiori. Chissà cosa decideranno di fare alla fine di questo viaggio...
Purtroppo sin dalla prima pagina la trama di questo libro mi ricordava molto un libro di Hornby, "Non buttiamoci giù": anche lì vi erano quattro aspiranti suicidi che si danno del tempo per provare a cambiare idea insieme. E' vero non c'è l'elemento soprannaturale ma l'idea di fondo è più o meno la stessa e quindi mi è sembrato di rileggere qualcosa di già letto.
L'ambientazione sembra una sceneggiatura molto americana, i personaggi, le loro vite, New York da sfondo sembrano proprio pronte per diventare un film (d'altronde l'autore questo fa nella vita).
Nonostante il libro sia leggibile e scorrevole, non sono riuscita a togliermi dalla testa il fatto che questa trama fosse troppo simile all'altro e questo non mi ha convinto.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
no
Trovi utile questa opinione? 
40
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

1 risultati - visualizzati 1 - 1
Ordina 
Per inserire la tua opinione devi essere registrato.

marinablu
17 Settembre, 2019
Ultimo aggiornamento:
17 Settembre, 2019
Segnala questo commento ad un moderatore
Ciao Violetta 89, anche io ho avuto la tua stessa impressione quando l'ho letto molto "trama da Hollywood" e magari da trasmettere in tv anche a Natale....Certo non è assolutamente il libro del secolo però nel complesso non mi è dispiaciuto soprattutto per quanto riguarda il percorso interiore dei personaggi
1 risultati - visualizzati 1 - 1

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

L'ultimo conclave
Valutazione Utenti
 
1.3 (1)
Stivali di velluto
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Una morte onorevole
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
You like it darker. Salto nel buio
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Eredi Piedivico e famiglia
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Pioggia per i Bastardi di Pizzofalcone
Valutazione Utenti
 
4.3 (3)
Legami
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Renegades. Verità svelate
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Una primavera troppo lunga
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Ricordatemi come vi pare
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La donna che fugge
Valutazione Utenti
 
3.9 (3)
T
T
Valutazione Utenti
 
3.5 (2)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Un millimetro di meraviglia
Nannina
Il nostro grande niente
Chi dice e chi tace
Cuore nero
L'età fragile
Il rumore delle cose nuove
Vieni tu giorno nella notte
Giù nella valle
Abel
Il vento soffia dove vuole
La collana di cristallo
Romanzo senza umani
Resisti, cuore
La cerimonia dell'addio
La ricreazione è finita