Dettagli Recensione

 
La vita bugiarda degli adulti
 
La vita bugiarda degli adulti 2019-12-09 11:11:55 C.U.B.
Voto medio 
 
1.8
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
2.0
Piacevolezza 
 
1.0
C.U.B. Opinione inserita da C.U.B.    09 Dicembre, 2019
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Vade retro

Giovanna allontanati, non dovresti ascoltare voci nascoste da porte socchiuse.
La bimba che sei stata sta sfuggendo. Domani sarai turbata, lacerata, confusa.
Annasperai in un passato impostore alla ricerca di radici, riflessa nello specchio l’immagine di colei che portava sul dorso la lettera scarlatta. Cosa e’ stato di noi e cosa ne sarà.
Il mondo degli adulti si dischiude veloce su un panorama di piccole e grandi bugie, dolore e delusione forgiano la donna che incarnerai.

Letta l’opera omnia di Ferrante, l’apprezzai quando eravamo in pochi, rispetto ad oggi.
Non sempre erano letture stellari, ma io l’amavo. Amavo l’elettricità. Le scosse che mi sferzavano ad ogni libro e con lei, con loro, io pure mi ferivo e crollavo e soffrivo e poi risorgevo e stavo meglio.
Una scrittrice verace, vitale, viva.
Poi quest’ultimo romanzo e mio malgrado devo constatare, di nuovo e con orrore, di quanto sia mortificante la differenza tra un autore famoso ma non glorioso, che scrive per passione e per virtù ed un autore che ha raggiunto un successo sfavillante e scrive per sfamare il momento propizio.

Esclusa la partenza briosa, il libro narra con uno stile piatto ed oltremodo ripetitivo una carrellata di luoghi comuni. I dialoghi sono di una banalita’ imbarazzante, i personaggi sono privi del taglio realistico per cui l’autrice mi era ben nota.
Napoli, che si presta alla prosa e alla poesia pure di un analfabeta, qui trapela solo per un breve tratto di grigia periferia e poi e’ uno stradario arido ed asettico. Mancano l’arte, gli odori, i sapori, i rumori, i colori. Siamo a Napoli, senza Napoli.
Pruriginosi i profili delle donne che ne emergono, confinati in un mondo di poligamia maschile. Cornute e mazziate, perennemente ingannate, fragili, promiscue nell’accettare l’uomo condiviso, arrese al martirio di colombella abbandonata. Colte e non scolarizzate, egualmente esanimi sotto lo stesso cielo ombroso.

A meta’ strada tra un romanzetto per adolescenti e la trasposizione di un corposo fotoromanzo anni Novanta, si presta senz’altro benissimo quale copione per la prossima telenovela sudamericana in mondovisione.
Scritto dal Re Mida del momento, lascio l’uovo d’oro a chi apprezza il freddo metallo.
Io torno volpe per pollai, a stanare la letteratura che vive di esseri animati, di paglia e del tepore di un uovo che senza clamore, se ho fame, sa pure sfamarmi.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
no
Trovi utile questa opinione? 
210
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

12 risultati - visualizzati 1 - 10 1 2
Ordina 
Per inserire la tua opinione devi essere registrato.

Finora la Ferrante non mi ha avuto fra i lettori. Tengo duro!
Anch'io ho amato moltissimo i primi romanzi della Ferrante. Ho apprezzato anche la trilogia, pur notando una alcune sciatterie fastidiose. Leggerò anche quest'ultimo, ti saprò dire.
siti
09 Dicembre, 2019
Segnala questo commento ad un moderatore
Mai letta, forse tra 10 anni...
Commento molto bello Cub! Ma sai che ho un debole per te ahahah
Valerio91
10 Dicembre, 2019
Ultimo aggiornamento:
10 Dicembre, 2019
Segnala questo commento ad un moderatore
BUM! Che recensione al vetriolo :)
Devo ammettere che non ho mai letto nulla della Ferrante e credo che, proprio come Emilio, continuerò a tenere duro (la mia è tutta invidia da scrittore). È interessante però vedere come una sua lettrice appassionata sia stata in grado di percepire un cambiamento nel suo modo di scrivere (e a identificarne le cause) senza lasciarsi influenzare dai dolci ricordi.
Brava Cub!

Vale.
Bellissimo commento e finale esplosivo direi... :-)
Ciao a tutti, grazie dei commenti.
Aspetto il resoconto di chi lo leggera', del resto e' piaciuto a molti .
Mi arrabbio molto quando smettono di scrivere romanzi e si danno ai copioni di fiction, mi era successo qualcosa di simile con BACIO FEROCE di Saviano.

In risposta ad un precedente commento
Molly Bloom
11 Dicembre, 2019
Segnala questo commento ad un moderatore
Magistrale recensione, complimenti per l'originalità, hai uno stile che mi piace moltissimo. E finalmente qualcuno fuori dal coro. Mi associo a chi non ha letto la Ferrante (a parte un tentativo infruttuoso perché non mi sembrava particolare ma noiosa) e non credo che la leggerò per il momento. E a chi dice "ma se non la leggi come fai a dire che non ti piace o che sia noiosa" rispondo che l'ho sfogliata, ne ho letti i commenti, alcune citazioni pescate qua e là, e di grande per ora non ho visto nulla.

11 Dicembre, 2019
Segnala questo commento ad un moderatore
Un libro che sembra più frutto di esigenze editoriali che di vera ispirazione. Non ne consiglierei la lettura.
In risposta ad un precedente commento
Valerio91
11 Dicembre, 2019
Ultimo aggiornamento:
11 Dicembre, 2019
Segnala questo commento ad un moderatore
Ai fan sfegatati questa affermazione non basta mica... lo so per esperienza :D Ma la vita è troppo breve per leggere quel che non vogliamo. Per esempio, ultimamente sono stato quasi costretto a leggere (per dare verve a un incontro con un autore) Gomorra di Saviano... e niente, l’ho abbandonato a pagina 40. E non sono uno che abbandona.
Saviano è osannato come la Ferrante; ma non mi ha mai attirato, così come non mi attira lei. Devo avere un istinto particolare, al quale dopo questa esperienza mi atterrò ancora di più :)
12 risultati - visualizzati 1 - 10 1 2

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

L'orizzonte della notte
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
Five survive
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Compleanno di sangue
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
La prigione
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Day
Day
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Morte nel chiostro
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Pesci piccoli
Valutazione Utenti
 
4.1 (4)
Cause innaturali
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Tutti i particolari in cronaca
Valutazione Utenti
 
3.9 (3)
Dare la vita
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
L'età fragile
Valutazione Utenti
 
3.2 (3)
Il rumore delle cose nuove
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Il nostro grande niente
Cuore nero
L'età fragile
Il rumore delle cose nuove
Vieni tu giorno nella notte
Giù nella valle
Abel
Il vento soffia dove vuole
La collana di cristallo
Romanzo senza umani
Resisti, cuore
La cerimonia dell'addio
La ricreazione è finita
Grande meraviglia
Le altalene
Rosso di fiamma danzante