Arabesque Arabesque

Arabesque

Letteratura italiana

Editore

Casa editrice
Tutto è cambiato, per Alice Allevi: è un mondo nuovo quello che la attende fuori dall’Istituto di Medicina Legale in cui ha trascorso anni complicati ma, a loro modo, felici. Alice infatti non è più una specializzanda, ma è a pieno titolo una Specialista in Medicina Legale. E la luminosa (forse) e accidentata (quasi sicuramente) avventura della libera professione la attende. Ma la libertà tanto desiderata ha un sapore dolce amaro: di nuovo single dopo una lunga storia d’amore, Alice teme di perdere i suoi punti di riferimento. Tutti tranne uno: l’affascinante e intrattabile Claudio Conforti, detto CC, medico legale di comprovata professionalità e rinomata spietatezza. Quando le capita il suo primo incarico di consulenza per un magistrato, Alice si rimbocca le maniche e sfodera il meglio di sé. Al centro del caso c’è una donna di 45 anni, un tempo étoile della Scala e oggi proprietaria di una scuola di danza. In apparenza è deceduta per cause naturali. Eppure, Alice ha i suoi sospetti e per quanto vorrebbe che le cose, per una volta almeno, fossero semplici, la realtà è sempre pronta a disattenderla. Perché, grazie alla sua sensibilità e al suo intuito, Alice inizia a scoprire inquietanti segreti nel passato della donna, legati all’universo – tanto affascinante quanto spietato e competitivo – del balletto classico…


Recensione della Redazione QLibri

 
Arabesque 2017-11-19 08:55:10 Chiara77
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
5.0
Chiara77 Opinione inserita da Chiara77    19 Novembre, 2017
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Come una nuova Arianna

Ecco che mi accingo a recensire il nuovo romanzo di Alessia Gazzola, uscito da poco nelle librerie, con protagonista il medico legale Alice Allevi.
Confesso che ho letto tutti i romanzi di questa serie e che, malgrado comprenda bene che non si tratta di capolavori o di Grande Letteratura, la trovo una lettura molto appagante perché estremamente piacevole.
Fin dal primo libro che lessi, “L'Allieva”, pensai che fosse un soggetto da telefilm, non proprio da serial americano, quanto piuttosto da fiction della Rai: non sono rimasta per niente stupita quindi quando l'anno scorso è uscita la serie TV con Alessandra Mastronardi e Lino Guanciale, di cui presto vedremo la seconda stagione.
Per i pochi che non conoscono la serie della Gazzola, ricorderò che si tratta di romanzi che raccontano le vicissitudini sentimentali e lavorative di una giovane specializzanda in medicina legale, Alice Allevi, con un grande talento e una vera propensione all'investigazione, però anche molto distratta, romantica e un po' sfortunata in amore.
Difficile non immedesimarsi ed affezionarsi ad una protagonista così amabile, bistrattata dai suoi superiori perché giudicata superficiale, mentre si tratta di una persona intelligente e speculativa, ma con la testa un po' tra le nuvole.
Fin dal primo romanzo letto, ho apprezzato di più la parte che racconta la vita e le disavventure -soprattutto sentimentali- di Alice più che i casi gialli affrontati, che purtroppo, per un motivo o per un altro, mi sono sembrati sempre un pochino deboli. L'aspetto poliziesco del romanzo però, sebbene non costituisca il nucleo migliore della narrazione, serve a dare spessore ad una trama che altrimenti risulterebbe veramente troppo insipida. I due generi -giallo e rosa- invece si fondono insieme molto bene e danno vita ad una lettura apprezzabile.
Tornando a questo romanzo, devo ammettere che l'ho trovato migliore dell'ultimo letto, “Un po' di follia in primavera”, che mi aveva trasmesso dei segnali di stanchezza rispetto a personaggi e situazioni imbrigliati da troppo tempo nello stesso circolo ripetitivo. Invece stavolta la Gazzola ha saputo sfornare qualcosa di nuovo.
Alice ha concluso gli anni della specializzazione, ormai è un medico legale a tutti gli effetti. Sta studiando per ottenere un dottorato di ricerca ma nel frattempo si è iscritta all'albo dei periti. Una mattina infatti viene chiamata da un pubblico ministero, Valentina Montechiaro, che le conferisce un incarico: una donna di 47 anni, ex danzatrice, Maddalena Vichi, è stata trovata morta, senza apparente causa, nel giardino della sua immensa villa. Toccherà ad Alice trovare il motivo per cui Maddalena è morta: si tratterà di omicidio? E cosa nasconde il magistrato, Valentina Montechiaro? Alice adesso vive con il fratello Marco, appena separato dalla moglie, ed ha definitivamente chiuso con Arthur Malcomess. Del resto, come noi lettori ormai abbiamo capito benissimo, la giovane professionista ha un altro per la testa, lo ha sempre avuto, ancor prima di iscriversi all'Università: il bello e irraggiungibile, affascinante ma sfuggente, Claudio Conforti. Come sempre, ad Alice non basta fare le autopsie e gli esami di laboratorio, lei deve scoprire la verità, risolvere il caso. Anche stavolta ci riuscirà.
Purtroppo ho trovato la soluzione del giallo un po' frettolosa e deludente, e questo mi è dispiaciuto perché invece l'indagine poliziesca mi aveva coinvolto molto nella parte centrale del romanzo.
Quindi, non posso che confermare il giudizio che avevo espresso anche per i romanzi precedenti della serie: lettura piacevole, il giallo e il rosa si amalgamano e rendono la trama complessivamente più interessante ed avvincente. Peccato che i casi gialli siano poco elaborati.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
I volumi precedenti della serie "L'Allieva" di Alessia Gazzola
Trovi utile questa opinione? 
150
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 2

Voto medio 
 
4.9
Stile 
 
5.0  (2)
Contenuto 
 
4.5  (2)
Piacevolezza 
 
5.0  (2)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Arabesque 2017-12-10 15:31:38 ALI77
Voto medio 
 
4.8
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
ALI77 Opinione inserita da ALI77    10 Dicembre, 2017
Top 100 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

IL MONDO DELLA DANZA CLASSICA


Arabesque è il nuovo romanzo di Alessia Gazzola, che continua il filone della serie giallo-rosa con protagonista Alice Allevi. Questa volta la vicenda gira attorno al mondo del balletto e della danza classica e Alice ora deve fare tutto da sola, è diventata una specialista in medicina legale e non è più un’allieva.
La parte del giallo è molto intricata e interessante e come sempre viene costruita con dovizia di particolari e con l’utilizzo di termini e di spiegazioni scientifiche, nell’ambito della medicina legale.
Questo sicuramente depone a favore dell’autrice che, come sappiamo, è anche lei un medico legale e ha saputo descrivere nei suoi libri molti aspetti del suo lavoro e questo aiuto molto perché fa acquisire alla storia più credibilità e veridicità.
I personaggi che già conosciamo, continuano ad essere molto veri e scopriamo qualche lato diverso di loro in ogni nuovo libro.
Oltre al caso da risolvere c’è sempre la vita privata e super incasinata di Alice, che è un po’ meno goffa ma sempre distratta e maldestra, in questo libro ritroviamo la verve che la contraddistingue e che nel libro precedente un po’ si era persa.
Alice ha concluso definitivamente la sua storia con Arthur, che si è rifatto una vita, ora tocca a lei andare avanti, la ragazza ha capito che il suo grande amore è Claudio, anche se lui è scostante, diffidente e soprattutto è sempre il solito “stronzo”.
Non mi soffermo molto sulla trama, ma sullo stile dell’autrice che continua ad essere curato e la storia risulta appassionante e cattura il lettore che scorre velocemente le pagine e continua ad appassionarsi alle vicende dei protagonisti.
Quanto vorremmo che per Alice ci fosse un po’ di pace, che finalmente qualcuno l’apprezzasse sul lavoro e nella sfera personale, ma credo che per questo ci vorrà ancora un po’ di tempo, visto il successo della fiction tv sicuramente la saga dei libri a lei dedicati continuerà ancora.
L’autrice ora dovrà superarsi e cercare di trovare nuovi spunti per creare un nuovo giallo ma soprattutto per non far scadere nel noioso la storia d’amore con Claudio, che a mio avviso dovrebbe trovare un punto fermo.
Vedremo mai Alice felice? Non ci resta che aspettare il prossimo anno e la nuova avventura che l’attende.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Gli altri libri della Gazzola e la fiction in tv
Trovi utile questa opinione? 
90
Segnala questa recensione ad un moderatore
Arabesque 2017-12-06 18:11:56 Pupottina
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Pupottina Opinione inserita da Pupottina    06 Dicembre, 2017
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Assassino impunito

C'è sempre un assassino, quando Alice Allevi, ormai diventata Specialista in Medicina Legale, analizza un corpo senza vita. C'è chi pensa che sia lei a vedere crimini ogni volta che guarda un cadavere, ma non è così. Alice ha un modo di osservare ed indagare la morte che la porta a vedere oltre le apparenze.
È bravissima ad analizzare una scena del crimine e a smascherare il colpevole, ma non lo è altrettanto nel capire come fare a realizzare il suo sogno romantico.
Nel suo cuore e in ogni suo pensiero c'è sempre il bel tenebroso CC, Claudio Conforti.
La scrittrice Alessia Gazzola ha creato l'uomo perfetto. In ogni romanzo, riesce a renderlo ancora più interessante, misterioso, desiderabile. Ci si innamora di lui ogni volta che entra sulla scena con un suo commento sarcastico o con una sua affermazione, tanto sintetica ed enigmatica da essere al limite dell'ellissi o dell'omissione.
Ma, in ogni romanzo della serie L'ALLIEVA, oltre ai personaggi, con i loro sentimenti che giocano su un'altalena, c'è il giallo sul quale Alice non smette di pensare e di porsi domande, quesiti sempre intelligenti, umani, scientifici, che impediscono a chi la affianca nella ricerca della verità, il lettore, di interessarsi ed appassionarsi alle indagini insieme a lei. È così che Alice conduce i suoi fan, in un viaggio attraverso il susseguirsi dei capitoli, coinvolgendoli nell'ennesima indagine che la vede protagonista, la prima nella quale lavora libera da ogni supervisione, poiché è ormai un vero medico legale. I consigli di CC e le sue opinioni, però, contano ancora molto per lei che non riesce e stargli mai troppo lontana. Idem per lui, bravissimo nel confonderla sentimentalmente al momento giusto.
Al centro del primo incarico di consulenza, in qualità di Medico legale, per Alice Allevi, c’è il caso di una donna, un tempo étoile della Scala e oggi proprietaria di una scuola di danza. Il suo decesso appare avvenuto per cause naturali, ma l'intuito di Alice le suggerisce ben altro. È così che inizia ARABESQUE, un giallo nel mondo competitivo del balletto classico; un mistero che ne nasconde altri; una ricerca forsennata della verità, discernendo tra invidie e menzogne.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
la serie L'ALLIEVA o ha visto la serie tv
Trovi utile questa opinione? 
120
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Reincarnation blues
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
La cercatrice di corallo
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Parlarne tra amici
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Marie aspetta Marie
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Sorprendimi
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Uomini che restano
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La vita riflessa
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
In
In
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Davanti agli occhi
Valutazione Redazione QLibri
 
2.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La sera a Roma
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Lo spirito della fantascienza
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Hotel Silence
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri