Paria dei cieli Paria dei cieli

Paria dei cieli

Letteratura straniera

Editore

Casa editrice

La Terra nell'anno 827 dell'Era Galattica: un mondo di diseredati, anzi, di paria. Devastata dalle radiazioni ma abitata da una razza ostinata e indomita, l'antica culla dell'umanità sta per trasformarsi in un campo di battaglia. Le forze in gioco: l'alta gerarchia terrestre, decisa a congiurare contro il potere imperiale per restituire alla Terra le antiche glorie; l'immenso Impero Galattico che nessuno può sconfiggere, forte di duecento milioni di pianeti; un pugno di terrestri leali all'Impero; un archeologo, un arma segreta e soprattutto Schwartz, l'uomo venuto dal passato. Saranno queste le pedine che, su un'immensa scacchiera, decideranno le sorti dell'umanità in un romanzo a intreccio, tipico del miglior Asimov, ambientato nell'universo delle Fondazioni.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
3.3
Stile 
 
4.0  (1)
Contenuto 
 
3.0  (1)
Piacevolezza 
 
3.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Paria dei cieli 2014-11-08 21:54:53 Valerio91
Voto medio 
 
3.3
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
Valerio91 Opinione inserita da Valerio91    08 Novembre, 2014
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Paria di cieli e terra

Credo che il fatto che Isaac Asimov sia uno dei padri della fantascienza moderna sia una constatazione ampiamente riconosciuta ed appropriata.
Il caro Isaac è stato un vero e proprio visionario. Le sue idee, avute in tempi in cui le suddette erano assolutamente nuove ed impensabili, sono ancora fonte di forte ispirazione per gran parte delle opere fantascientifiche attuali, partendo dalle altre opere scritte di questo genere, fino ad arrivare ai grandi kolossal cinematografici che si ammassano negli ultimi anni.
Asimov ha avuto, con i suoi cicli (Robot, Impero e Fondazioni), l’ardire di creare un universo vero e proprio, che a differenza di quello di Guerre Stellari, è interamente popolato da esseri umani diventati colonizzatori della galassia, ma non per questo meno interessante e intrigante.
In “Paria dei cieli”, il pianeta natale di questa controversa creatura chiamata Uomo, è ormai una superficie brulla di radioattività, a conseguenza di quella che probabilmente è una delle paure più grandi che si insinua nelle nostre menti, una guerra atomica globale. La Terra non solo non è riconosciuta come la “culla” della civiltà umana, ma i suoi abitanti sono considerati i peggiori reietti della galassia, inferiori, infetti e profondamente odiati. Dei veri e propri paria.
Il fulcro della vicenda narrata da Asimov è proprio questo, l’odio reciproco tra esseri umani, che sembrano incapaci di non odiarsi tra loro, indipendentemente dalle distanze. Possono essere chilometri o anni luce, tendiamo sempre a distruggerci con le nostre stesse mani, accecati da sentimenti negativi. Nel nostro essere così profondamente sbagliati, nascondiamo però, sempre, quel barlume di bene che alberga in qualsiasi cuore, anche il più tenebroso. Quel piccolo spicchio di luce è sempre guidato dal più nobile dei sentimenti, l’amore.
Non aspettatevi un opera colossale come quelle che appartengono al grande “Ciclo delle Fondazioni”, oppure un opera della profondità di “Io, Robot”, ma Asimov, con il suo stile scorrevole, coinvolgente ed accurato, ci porta per un breve tempo nel mondo dell’”Impero galattico umano” da lui immaginato, con una storia non indimenticabile, ma comunque piacevole.

“Invecchia con me!
Il meglio deve ancora venire,
L’ultima parte della vita, di cui la prima è solo il preludio...”

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Tutto Asimov.
Fantascienza in generale.
Trovi utile questa opinione? 
120
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

L'uomo dello specchio
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Donne dell'anima mia
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
La donna degli alberi
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
La donna da mangiare
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Il libro della polvere. Il regno segreto
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La biblioteca di mezzanotte
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
L'appello
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
3.8 (2)
Buonvino e il caso del bambino scomparso
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
V2
V2
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Amo la mia vita
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Gli ultimi giorni di quiete
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Dimmi che non può finire
Valutazione Utenti
 
4.9 (2)

Altri contenuti interessanti su QLibri