Colpo di spugna Colpo di spugna

Colpo di spugna

Letteratura straniera

Editore

Casa editrice

La Contea di Potts è un angolo del Texas dimenticato da Dio. 1280 anime in tutto, compresi i neri, anche se in realtà, è ben noto, i neri un'anima non ce l'hanno. Nick Corey è lo sceriffo della contea ormai da anni. Per farsi rieleggere, una sola cosa gli è necessaria: fare il meno possibile, e non dare troppo fastidio ai maggiorenti del posto. Nick Corey è pigro e scostumato. Ha una moglie che lo tiranneggia, un'amante esigente, una vecchia fiamma che non ha mai dimenticato. Gestire le tre donne è già un lavoro di per sé, e un motivo in piú per lasciare che le cose vadano avanti come devono, senza ficcare troppo il naso negli affari degli altri. Ma Nick Corey ha un problema: odia la gente che gli sta attorno. E sogna di cancellarla dalla faccia della terra, una volta per tutte.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
4.5
Stile 
 
4.0  (1)
Contenuto 
 
4.0  (1)
Piacevolezza 
 
5.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Colpo di spugna 2014-06-27 10:57:25 Donnie*Darko
Voto medio 
 
4.5
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
Donnie*Darko Opinione inserita da Donnie*Darko    27 Giugno, 2014
Top 100 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Faccia di bronzo

Sembra un povero stolto Nick Corey, uomo senza spina dorsale e privo di carattere. Riveste l'incarico di sceriffo di Potts County, cittadina di poche anime posizionata in qualche polveroso buco del Texas. Oppresso dall'odiosa moglie, pusillanime coi poteri forti, tira a campare con un'unica ambizione: quella di essere rieletto possibilmente facendo il meno possibile.
Si potrebbe pensare ad una vittima predestinata, ed invece il nostro assomiglia più ad un serpente acquattato tra le rocce, pronto a mordere chiunque osi infastidirlo. L'ostentata pacatezza, l'accondiscendenza, le debolezze, nascondono invece sordidi piani studiati a puntino da una mente tanto perversa quanto industriosa.
Ciò gli permette di rigirare le situazioni regolarmente a suo favore, di continuare a lucrare grazie al suo lavoro senza muovere un dito e di gestire ben due amanti.
Uccide senza batter ciglio e induce gli altri a farlo in sua vece tramite giochetti psicologici degni del miglior manipolatore di menti.
La spietatezza è alimentata non da mero individualismo, Jim Thompson "giustifica" infatti in maniera molto interessante l'agire del protagonista. Non dipende solo dal beneficio personale che egli trae da certi comportamenti, è soprattutto un distorto senso di giustizialismo a guidarlo; Nick odia il genere umano, si sente quasi un inviato divino chiamato a spazzare dal pianeta quanta più feccia possibile. Ed in effetti Thompson descrive un mondo crudele, razzista, violento, in cui sotto l'imbellettata superficie perbenista e bigotta si nasconde l'aberrante marciume.
Abbiamo quindi un giustiziere guidato da un proprio codice, incapace di scindere il bene dal male senza che ciò determini la "bontà" del suo sporco operato; del resto secondo la sua visione ognuno è degno di essere vittima in quanto tassello rivoltate di un mondo senza valori.
L'autore così facendo irride anche la politica in generale, con le sue maschere di facciata e i giochini di potere mirati all'egocentrico benessere.
Un bel noir, ricco di umorismo e ferocia, punteggiato da sottili quanto drammatiche strategie di conservazione. Lo stile di Thompson è asciutto, privo di barocchismi, molto incisivo nel descrivere la bruttezza di Potts County e del suo infido tutore dell'ordine.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
160
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Del nostro meglio
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
La vita intima
Valutazione Utenti
 
2.5 (2)
La libreria dei gatti neri
Valutazione Redazione QLibri
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Caminito. Un aprile del commissario Ricciardi
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Un giorno come un altro
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Bell'abissina
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Quel tipo di ragazza
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Schiava della libertà
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ombre
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
I ragazzi di Biloxi
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
La vendetta del ragno
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Piccole cose da nulla
Valutazione Utenti
 
3.5 (3)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Il gioco del killer
Il lungo addio
La mia bottiglia per l'oceano
I ragazzi di Biloxi
La stella del deserto
Il segreto di Inga
Le ombre
Il treno per Istanbul
Un cuore nero inchiostro
Agatha Raisin. Campane a morto
Il caso Agatha Christie
La casa nell'ombra
Fairy Tale
Trappola di sangue
Niente orchidee per Miss Blandish
Brave ragazze, cattivo sangue