Freddo nell'anima Freddo nell'anima

Freddo nell'anima

Letteratura straniera

Editore

Casa editrice

Il fratellastro di Hank, Earl, ha un figlio di nome Bill, che è entrato a far parte del Disaster Club, composto da giovani malviventi con una vera fissazione per il sesso e l'omicidio. Durante una delle loro aggressioni, le cose non vanno secondo i piani, e due di loro rimangono uccisi, mentre Bill riesce a fuggire; il giovane decide di rifugiarsi proprio dallo zio Hank, dato che il branco lo incolpa della morte dei compagni e chiede vendetta. Una vendetta che incombe sulla tranquilla vita di Hank, il quale dovrà chiedere l'aiuto del fratello che è praticamente un estraneo per trovare un modo di salvare la propria famiglia al massacro.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0  (1)
Contenuto 
 
4.0  (1)
Piacevolezza 
 
4.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Freddo nell'anima 2010-04-04 15:51:43 gracy
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
gracy Opinione inserita da gracy    04 Aprile, 2010
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Pagare il biglietto prima dello spettacolo.

Lansdale è sempre una rivelazione che ti entra nelle ossa. Sin dalle prime pagine di questo piccolo romanzo capisci che ne vedrai delle belle. Inizia in maniera veramente meschina, c'è una rapina assurda, ci sono dei morti ed un povero scalmanato che non denuncia la morte della madre e la lascia putrefare nella sua casa e si trattiene gli assegni della pensione senza riscuoterli. Usa un linguaggio scurrile ed ai limiti del decoro, mi chiedo dove le trova queste metafore e similitudini così azzeccate. Riguardo la copertina per l'ennesima volta e vedendo il clown sfuocato mi aspetto una svolta degna di Joe, infatti non devo aspettare molto, che si materializza poco dopo in un caravanserraglio di freaks, un vero circo di mostri orripilanti e deformi. Ecco chi sono i veri protagoniti di questo libro, dei personaggi grotteschi e surreali: un uomo a due teste, dei nani, l'uomo cane, la donna barbuta,l'uomo ghiaccio e molti altri. Ecco il razzismo ecco la violenza. Il romanzo cambia tono si trasforma in un noir che vede un uomo al bivio, un pò come Adamo, che deve scegliere il peccato (Eva) o la redenzione. Chi è il vero mostro che ha il freddo nell'anima, l'uomo dalle perfette fattezze fisiche o chi nasce deforme per un errore della natura? Ecco che l'iniziale sputo in un occhio si trasforma in un pugno nello stomaco.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
31
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Io e Mr Wilder
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Vie di fuga
Valutazione Utenti
 
2.8 (1)
Il club Montecristo
Valutazione Utenti
 
4.4 (3)
La città di vapore
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La donna gelata
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il libro delle case
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Piranesi
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Il gioco delle ultime volte
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Il silenzio
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Senza colpa
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Orfeo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una rabbia semplice
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri