Il cacciatore di occhi Il cacciatore di occhi

Il cacciatore di occhi

Letteratura straniera

Classificazione

Editore

Casa editrice

Il caso del "collezionista di occhi", un uomo che uccideva madri di famiglia e ne rapiva i figli piccoli, costringendo i padri a una disperata corsa contro il tempo nel tentativo di salvare i loro bambini, sembra risolto, anche grazie al contributo del giornalista di nera Alexander Zorbach. Il colpevole, Frank Lahmann, anche lui giornalista, ha confessato i crimini, ma è sparito nel nulla. E prima di rendersi irreperibile ha ucciso la moglie e rapito il figlio dello stesso Zorbach, con cui si diverte a giocare al gatto con il topo.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 5

Voto medio 
 
3.5
Stile 
 
3.6  (5)
Contenuto 
 
3.0  (5)
Piacevolezza 
 
3.6  (5)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Il cacciatore di occhi 2013-03-16 20:39:53 katia 73
Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
katia 73 Opinione inserita da katia 73    16 Marzo, 2013
Top 100 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Il cacciatore di occhi

Lettura decisamente fuori dai miei schemi , l’ho scaricato perché era gratis e già che c’ero perché non leggerlo ? Così mi sono avventurata in questo territorio a me sconosciuto del thriller psicologico e devo dire che non è andata malissimo.

La trama è incalzante e l’ho finito in pochissimi giorni anche se a metà libro chissà perché mi è venuto il sospetto di chi fosse uno dei due criminali ricercati (già perché gli assassini sono due) ma questo non ha rovinato la lettura era solo un sospetto che poi si è rivelato essere vero.
L’alternanza della voce narrante tra i vari capitoli all’inizio mi ha messo un po’ in difficoltà ma presto sono riuscita a entrare nel meccanismo del libro e ci ho fatto l’abitudine .
Alcune scene descritte per me sono state un po’ raccapriccianti, e in alcuni passaggi l’ho trovato un po’ esagerato, mi sembrava un po’ troppo costruito , a volte inverosimile e la caratterizzazione dei personaggi non la definirei ottima.

Nell’insieme è un libro che mi sento di consigliare, sicuramente questo genere letterario sa offrire di meglio ma tutto sommato non è niente male e il finale è davvero mozzafiato.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
150
Segnala questa recensione ad un moderatore
Il cacciatore di occhi 2013-01-15 23:31:19 Olmo
Voto medio 
 
3.5
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
2.0
Piacevolezza 
 
4.0
Olmo Opinione inserita da Olmo    16 Gennaio, 2013
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Una sorpresa! (dietro l'altra...)

Ho avuto per le mani questo libro in formato ebook, per gentile concessione di Mondadori che all'acquisto di Kobo ne regala 3 (su 8 tra cui scegliere...) e quindi l'ho letto "alla cieca" senza nulla conoscere dell'autore e dei suoi precedenti lavori.
Non c'è che dire, Fitzek è maledettamente bravo a scrivere. Capitoli corti, ritmo incalzante, ad ogni cambio di capitolo un colpo di scena o un cliffhanger che non ti permettono di smettere di leggere, fino alla sorpresa finale ed all'ultimo cambio di prospettiva. Ho perso ore di sonno per finirlo in due giorni...
Nonostante questo però il libro ha alcuni punti deboli, nei personaggi e nel plot (non certo nell'intreccio, semplicemente perfetto). Sarà che ormai dopo Hannibal Lecter e i suoi esimi colleghi è tremendamente difficile trovare un "cattivo" veramente originale, ma a me lasciano sempre un po' perplesso i villain che sono nel contempo supereroi e fanno sempre perdere le proprie tracce alla polizia, come se non dovessero mai fare la spesa nè prelevare dal bancomat. Il protagonista Zorbach è disegnato bene, anche se pure lui ha dei momenti in cui un WTF (scusate l'inglesismo, ma non c'è altro modo) ci sta bene. Gli altri personaggi, a partire dalla massaggiatrice medium e cieca, che ha più risorse di Daredevil, bah, mi sono sembrati piuttosto appiattiti come sogliole. Il plot ha dei momenti un po' forzati, anche se comunque il finale ripaga l'attesa e molti dubbi li risolve brillantemente.
In conclusione, come libro per distrarsi dalle quotidiane amarezze va benissimo: Fitzek, ti sei guadagnato un lettore!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
110
Segnala questa recensione ad un moderatore
Il cacciatore di occhi 2012-12-13 12:03:47 Pelizzari
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Pelizzari Opinione inserita da Pelizzari    13 Dicembre, 2012
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Anestesia cosciente

Bellissimo psicothriller, di quelli che proprio entusiasmano. C'è più di un S.I. e le loro regole sono tanto perverse quanto ineluttabili. L'autore è straordinariamente in grado di farci immergere negli abissi dell'animo umano; ci dà tra le dita tanti fili, se ne tiriamo uno, tutto si complica ancora di più. E la paura è come il dolore, può aumentare sempre, non ha confini. Lo stile è eccellente: a capitoli più o meno alternati fra un punto di vista, un io narrante, ed un altro. Arrivi alla fine di ogni capitolo e c'è quel colpo di scena che ti impedisce di appoggiare il libro sul comodino. E vai avanti. E così sei sempre più assorbito e parte della storia.

Trovi utile questa opinione? 
180
Segnala questa recensione ad un moderatore
Il cacciatore di occhi 2012-11-09 12:14:13 andrea70
Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
andrea70 Opinione inserita da andrea70    09 Novembre, 2012
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

La caccia continua

E' il seguito de "Il gioco degli occhi", non scrivo nulla sull'incipt e non metto particolari sulla trama perchè renderei illeggibile il primo libro rivelandone il finale e sarebbe un peccato perchè è molto migliore di questo a mio parere.
Sembra una maledizione a cui nemmeno Fitzek riesce a sottrarsi: i sequel sono la sbiadita copia dell'originale, in tutto. Trama con collegamenti tirati un pò per i capelli (il rapporto tra il "cacciatore" e Suker in primis), personaggi che fanno cose inverosimili, la giovane cieca Alina sembra uno dei "Fantastici 4" tante cose le capitano e tanto in gamba e indistruttibile si dimostra, per non parlare di ...va beh leggetelo e scoprirete.
Il finale è quasi sconvolgente a risollevare il giudizio sul libro e a mettere a posto alcuni tasselli, anche se a voler essere pignoli alcune cose restano inspiegabili o poco credibili, soprattutto ripensando al primo libro .
Nel complesso si legge piacevolmente ma forse sarebbe stato meglio allungare di 100 pagine il primo libro e finirla lì .

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Il gioco degli occhi
Trovi utile questa opinione? 
90
Segnala questa recensione ad un moderatore
Il cacciatore di occhi 2012-11-06 16:54:19 rivendell
Voto medio 
 
2.8
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
2.0
Piacevolezza 
 
3.0
rivendell Opinione inserita da rivendell    06 Novembre, 2012
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Non cominciate da qui...

Ho letto questo libro carico di aspettative, le recensioni di altri suoi libri come "Il bambino" e "Il ladro di anime" sono entusiastiche ma...forse ho sbagliato libro!
Questo è, in pratica, la seconda parte di una storia cominciata con "Il gioco degli occhi", si può leggere senza aver letto il primo perchè, comunque, ci sono dei rimandi che fan comprendere tutto quello che succede.
Leggere questo, però, preclude assolutamente la lettura del primo! Alcuni fatti che si scoprono in questa seconda parte non si dovrebbero sapere quando leggi la prima.
I protagonisti sono Alexander e Alina, al primo hanno ucciso la moglie e rapito il figlio, è stato il "collezionista di occhi" a farlo e lui farà di tutto per liberare il figlio rapito.
Alina è cieca dall'età di tre anni, è una fisioterapista che, quando tocca le persone, ha delle visioni che le riguardano, per questo la polizia vuole utilizzare il suo "dono" con un altro serial killer.
La storia si sussegue senza sosta con tanti colpi di scena, ottima per un film dove tutto si condensa in due ore scarse.
Un libro, secondo me, dovrebbe essere un po' più approfondito.
Personalmente non ho amato molto la figura della fisioterapista "medium", il fatto che alcune cose vengano rilevate dalle sue "visioni" mi ha lasciato un po' perplesso, questione di gusti.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
  • no
Trovi utile questa opinione? 
130
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Figlia della cenere
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
L'ossessione
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il suo freddo pianto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Tre gocce d'acqua
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il rogo della Repubblica
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'inverno dei Leoni. La saga dei Florio
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Yoga
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il grido della rosa
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una rosa sola
Valutazione Redazione QLibri
 
1.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I demoni di Berlino
Valutazione Utenti
 
4.8 (2)
L'uomo del bosco
Valutazione Utenti
 
2.8 (1)
Il vizio della solitudine
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri